Giovedì 06 Ottobre 2022 | 21:25

In Puglia e Basilicata

L'intervista

Taranto, le case in vendita a un euro? «L'operazione è positiva e funziona»

Taranto, il centro storico

Il commissario straordinario Vincenzo Cardellicchio soddisfatto della iniziativa, malgrado le critiche di una cittadina russa

22 Aprile 2022

Fabio Venere

Commissario Cardellicchio, ha letto la Gazzetta a proposito delle critiche mosse dalla cittadina russa Anna Krivosheeva verso il Comune di Taranto? Si è aggiudicata la casa di via di Mezzo, angolo vico Trappeto, 14 mesi fa, ma ancora non può neppure iniziare i lavori. Vi chiede di ripulire l’area e di metterla in sicurezza. Che ne pensa?
«Sì, ho letto. E, per carità, una testata giornalistica deve fare il suo mestiere segnalando disagi ed eventuali disservizi anche se a lamentarsi è una sola persona. È il vostro ruolo costituzionalmente garantito e che rispetto profondamente. Detto questo, da quel che mi viene dettagliatamente riferito dagli uffici comunali, la signora Krivosheeva può legittimamente avanzare le proprie richieste ma soltanto quando diventerà formalmente proprietaria delle casa che si aggiudicò 14 mesi fa. Se non assume lo status di proprietaria, infatti, gli uffici non possono muoversi per quel che riguarda, ad esempio, l’identificazione dei proprietari dei palazzi adiacenti e per avviare di conseguenza la messa in sicurezza. Peraltro, prima del bando, il Comune aveva organizzato dei sopralluoghi sui beni posti in vendita. Dunque, mi pare di poter dire che la situazione fosse abbastanza nota e che non sia emersa certo nei giorni scorsi».

Qual è il suo giudizio di quest’iniziativa adottata dalla precedente Amministrazione comunale?
«Considerato il periodo elettorale, non vorrei impegnarmi in particolari considerazioni. Dico, però, che l’obiettivo cui questo progetto tende è ampiamente condivisibile. La Città Vecchia è meravigliosa e con provvedimenti simili può essere ulteriormente valorizzata e ripopolata. A breve, infatti, la riconsegneremo alla produzione della serie tv Il commissario Ricciardi, ad ulteriore conferma che si tratta di un set cinematografico a cielo aperto».

Tornando alle case a 1 euro, le ristrutturazioni da fare sono piuttosto costose però. Concorda?
«Il Comune ha venduto al prezzo simbolico di 1 euro solo il sedime, proprio in considerazione del fatto che spetta ai neoproprietario occuparsi del resto. I costi? Certo, ci sono ma va anche detto che i bonus governativi mettono a disposizione agevolazioni finanziarie tali da alleggerire molto l’onere per i cittadini interessati all’operazione immobiliare».

A proposito, ha dei dati rispetto agli atti notarili stipulati?
«Sì, me li ha forniti l’ufficio del Patrimonio. Sinora, in particolare, sono stati sottoscritti 4 rogiti notarili ma altri 6 verranno definiti entro la fine del mese. All’appello, manca praticamente solo la signora russa. Spero davvero che decida positivamente e che, acquisendo lo status di proprietaria, possa relazionarsi con gli uffici comunali».

Commissario Cardelliccio, in questi mesi, qual è la sua opinione sul centro storico di Taranto?
«È unico. E, con il passar del tempo, comincia ad essere apprezzato dai turisti. Provo una grande gioia quando vedo, in occasione dell’approdo a Taranto delle navi da crociera, un gran numero di persone che si muovono tra i vicoli e che ne ammirano la bellezza».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725