Lunedì 14 Giugno 2021 | 10:40

NEWS DALLA SEZIONE

Ladro seriale
Taranto, 22 auto danneggiate in una sola notte per rubare dagli abitacoli: 57enne in carcere

Taranto, 22 auto danneggiate in una sola notte per rubare dagli abitacoli: 57enne in carcere

 
Il confronto
Sud, Letta a Taranto: «Pnrr dia risposte a disuguaglianze»

Sud, Letta: «Pnrr dia risposte a disuguaglianze. L'Italia deve risarcire Taranto»

 
La tragedia
Taranto, Infortunio mortale alla foce del Tara

Taranto, infortunio mortale alla foce del Tara

 
la richiesta
Taranto, l’associazione Genitori Tarantini: «Vogliamo parlare con Letta»

Taranto, l'associazione Genitori Tarantini: «Vogliamo parlare con Letta»

 
Dogana
Taranto, sequestrati al porto oltre 3 milioni di mascherine non conformi

Taranto, sequestrati al porto oltre 3 milioni di mascherine non conformi

 
Il progetto
Taranto, a scuola si fa lezione di attualità, dall'immigrazione alla violenza sulle donne

Taranto, a scuola si fa lezione di attualità, dall'immigrazione alla violenza sulle donne

 
La storia
Taranto, Cosimo da Como in bicicletta per l'ambiente

Taranto, Cosimo da Como in bicicletta per l'ambiente

 
Il caso
Taranto, sequestrato laboratorio clandestino per la lavorazione di mitili

Taranto, sequestrato laboratorio clandestino per la lavorazione di mitili

 
Il caso
Ex Ilva e caso Capristo, il gruppo Riva: «noi estranei e danneggiati»

Ex Ilva e caso Capristo, il gruppo Riva: «noi estranei e danneggiati»

 
Il caso
Taranto, sequestrati 14 videopoker non autorizzati nel quartiere Paolo VI

Taranto, sequestrati 14 videopoker non autorizzati nel quartiere Paolo VI

 
ex ilva
Qual è il piano B per Taranto? Le aziende dell'indotto incalzano il Governo

Qual è il piano B per Taranto? Le aziende dell'indotto incalzano il Governo. Carfagna: «Presto tavolo per Cis»

 

Il Biancorosso

Biancorossi
Il Bari va in pressing su Mignani: l'ex Modena scelto da Polito

Il Bari va in pressing su Mignani: l'ex Modena scelto da Polito

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaNel Foggiano
Incendio sul traghetto per le Isole Tremiti: trasbordo per 60 passeggeri, nessun ferito

Incendio sul traghetto per le Isole Tremiti: trasbordo per 60 passeggeri, nessun ferito

 
BariTrasporti
Ferrovia Bari-Bitritto, Decaro: «Rfi accorcia i tempi a 18 mesi»

Ferrovia Bari-Bitritto, Decaro: «Rfi accorcia i tempi a 18 mesi»

 
BatNella Bat
Bisceglie, spacciano droga in casa: arrestati due giovani, sequestrato mezzo kg di cocaina

Bisceglie, spacciano droga in casa: arrestati due giovani, sequestrato mezzo kg di cocaina

 
MateraNel Materano
Bernalda, in un deposito custodisce materiale esplosivo per fabbricare bombe: arrestato

Bernalda, in un deposito custodisce materiale esplosivo per fabbricare bombe: arrestato

 
PotenzaNel Potentino
Melfi, scritte e atti vandalici contro sede del Pd. Letta su Twitter: «Non ci fermiamo»

Melfi, scritte e atti vandalici contro sede del Pd. Letta su Twitter: «Non ci fermiamo»

 
TarantoLadro seriale
Taranto, 22 auto danneggiate in una sola notte per rubare dagli abitacoli: 57enne in carcere

Taranto, 22 auto danneggiate in una sola notte per rubare dagli abitacoli: 57enne in carcere

 
LecceIl gip: manca la prova
Covid, «Non contagiò paziente in studio»: archiviazione per un medico salentino

Covid, «Non contagiò paziente in studio»: archiviazione per un medico salentino

 
BrindisiIl virus
Covid 19, a Brindisi due casi accertati di variante indiana

Covid 19, a Brindisi due casi accertati di variante indiana

 

i più letti

La protesta

Ex Ilva, i cittadini di Taranto in sit-in con croci bianche a Roma: in piazza anche Erri De Luca

Oggi in piazza San Silvestro, domani in piazza Montecitorio

Ex Ilva, i cittadini di Taranto in sit-in con croci bianche a Roma

Foto d'archivio

TARANTO - Mostrano croci bianche e foto di bambini morti per malattie che ritengono connesse all’inquinamento cittadini e attivisti del Comitato per la Salute e l’Ambiente di Taranto che stanno tenendo un presidio in piazza San Silvestro a Roma. Si tratta del primo dei due sit-in per chiedere la chiusura dell’area a caldo dello stabilimento siderurgico Acciaierie d’Italia (ex Ilva). L’altro è previsto per domani mattina in piazza Montecitorio nel giorno in cui è fissata l’udienza di merito al Consiglio di Stato sul ricorso di ArcelorMittal e Ilva in As contro la sentenza del Tar di Lecce, per ora sospesa, che impone la fermata degli impianti ritenuti inquinanti in ottemperanza a una ordinanza sulle emissioni del sindaco di Taranto Rinaldo Melucci.

«Questa volta - hanno sottolineato gli attivisti del Comitato - noi tarantini non restiamo inermi in attesa. Siamo a Roma con le nostre croci bianche, i nostri manifesti e con la dignità di un popolo che rivuole la propria terra finora considerata solo un possedimento dello Stato. A gran voce diciamo 'Giù le mani dai bambinì. Siamo a Roma per loro protezione e per rivendicare il diritto alla salute». I manifestanti mostrano anche striscioni con le scritte «Io amo Taranto», «Lo Stato a Genova e Trieste chiude l'area a caldo perchè dannosa per la salute...», «Lo Stato a Taranto non chiude l’area a caldo perchè strategica per la nazione». Al microfono si alternano gli attivisti per spiegare le ragioni dell’iniziativa. I primi a parlare sono stati Massimo Castellana, legale rappresentante del Comitato Salute e Ambiente, l’operaio di Ilva in As Aldo Schiedi e il responsabile del Comitato Art.32 di Statte Angelo Fasanella.

«Qualunque sarà la sentenza bisogna tutelare la salute dei cittadini di Taranto. Siccome fino ad ora nessuno nei proprietari di industria ha creduto di poter provvedere a questo e anzi ha anteposto il profitto alla tutela dei cittadini e degli stessi dipendenti della fabbrica, allora questo impianto va tenuto spento finchè non provvedono diversamente». Lo ha detto lo scrittore Erri De Luca intervenendo al sit-in in piazza San Silvestro a Roma organizzato dal Comitato per la Salute e l’Ambiente di Taranto per chiedere la chiusura dell’area a caldo dello stabilimento siderurgico. L’altro presidio si terrà domani in piazza Montecitorio in occasione dell’udienza al Consiglio di Stato sulla questione ex Ilva. Al sit-in sono intervenuti anche gli attori Massimo Wertmuller, che ha realizzato il disegno che accompagna l’iniziativa del Comitato, e Anna Ferruzzo. «Mi auguro - ha osservato Wertmuller - che il Consiglio di Stato chiamato a decidere su ricorso contro la sentenza del Tar per una questione economica decida per il bene affinchè la questione si possa rivolvere definitivamente. Perchè si è risolta a Genova e Trieste con la chiusura dell’area a caldo? L’'interesse economico non può prevalere sulla salute». Per Anna Ferruzzo, «Taranto sta vivendo un momento che può essere di svolta ma dipende da noi perchè non c'è nessuna bandiera politica, nessun simbolo forte quanto una consapevole e maturata decisione del singolo cittadino che soffre, che ha sofferto, che ha perso i propri parenti, che ha parenti ammalati nella sua famiglia, per capire quanto l’ex Ilva possa essere nociva».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie