Giovedì 29 Ottobre 2020 | 14:22

NEWS DALLA SEZIONE

il siderurgico
ArcelorMittal, sindaco Melucci dopo incidente: «Fabbrica pericolosa, non può continuare»

ArcelorMittal, sindaco Melucci dopo incidente: «Fabbrica pericolosa, non può continuare»

 
L'iniziativa
Martina Franca, «Non fermare la festa»: i party si programmano in attesa di tempi migliori

Martina Franca, «Non fermare la festa»: i party si programmano in attesa di tempi migliori

 
Il caso
Arcelor Mittal, Spesal: «Verifica su incidente in Deposito Bramme»

Arcelor Mittal, Spesal: «Verifica su incidente in Deposito Bramme»

 
La testimonianza
Da Taranto a Varese la storia di Vito: «Io miracolato uscito dall'inferno del Covid»

Da Taranto a Varese la storia di Vito: «Io miracolato uscito dall'inferno del Covid»

 
Lavoro
Mittal Taranto, tensione in fabbrica: sospeso delegato Fiom

Mittal Taranto, tensione in fabbrica: sospeso delegato Fiom

 
La novità
Cinema, la Puglia saluta Ron Moss: concluse le riprese del suo film

Cinema, la Puglia saluta Ron Moss: concluse le riprese del suo film

 
L'annuncio
Grottaglie, il «Marcello Arlotta» è il primo spazioporto italiano

Grottaglie, il «Marcello Arlotta» è il primo spazioporto italiano

 
La denuncia
M5s Taranto: «Mittal è cattivo pagatore e crea terrore tra gli operai»

M5s Taranto: «Mittal è cattivo pagatore e crea terrore tra gli operai»

 
Il caso
Cyberbullismo, 15enne su Instagram: «Basta mi uccido», salvato da amica tarantina

Cyberbullismo, 15enne su Instagram: «Basta mi uccido», salvato da amica tarantina

 
L'operazione
Taranto, Guardia Costiera sequestra 80kg di cetrioli di mare abbandonati da pescatori di frodo

Taranto, Guardia Costiera sequestra 80kg di cetrioli di mare abbandonati da pescatori di frodo

 

Il Biancorosso

Calcio
Il super derby del Barone: «Bari e Foggia, la storia»

Il super derby del Barone: «Bari e Foggia, la storia»

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaNel Potentino
Rotonda, il Comune dona kit bebè ai nuovi nati

Rotonda, il Comune dona kit bebè ai nuovi nati

 
BatLa scoperta
Barletta, lavoratori in nero in laboratorio mascherine: denunce

Barletta, lavoratori in nero in laboratorio mascherine: denunce

 
Leccenel Salento
Gallipoli, circolo ricreativo resta aperto nonostante il dpcm: multa al titolare

Gallipoli, circolo ricreativo resta aperto nonostante il dpcm: multa al titolare

 
BariGiustizia
Bari, causa pandemia stop a tutti i processi con testimoni

Bari, causa pandemia stop a tutti i processi con testimoni

 
FoggiaDalla polizia
Foggia, violenza e maltrattamenti contro moglie e figli per anni: arrestato

Foggia, violenza e maltrattamenti contro moglie e figli per anni: arrestato

 
Tarantoil siderurgico
ArcelorMittal, sindaco Melucci dopo incidente: «Fabbrica pericolosa, non può continuare»

ArcelorMittal, sindaco Melucci dopo incidente: «Fabbrica pericolosa, non può continuare»

 
BrindisiCapitaneria
Porto Brindisi, maxisequestro di prodotti ittici surgelati

Porto Brindisi, maxisequestro di prodotti ittici surgelati

 
MateraNel Materano
Bernalda, è ai domiciliari ma spaccia cocaina: in carcere

Bernalda, è ai domiciliari ma spaccia cocaina: in carcere

 

i più letti

nel Tarantino

Ginosa: non fu voto di scambio, assolto ex assessore ai Lavori Pubblici

Si tratta di Vincenzo Di Canio. L’inchiesta riguardava l’assegnazione di un finanziamento pubblico di oltre 800mila euro per la costruzione di un Centro socio educativo diurno per minori

Guardia di Finanza

Il 23 maggio del 2013 fu arrestato dalla Guardia di finanza insieme a due tecnici comunali e un imprenditore per tangenti e voto di scambio, ma nei giorni scorsi è stato assolto dalla sezione distaccata di Taranto della Corte d’Appello di Lecce - al pari degli altri imputati - perché il fatto non sussiste. Si tratta di Vincenzo Di Canio, ex assessore ai Lavori pubblici del Comune di Ginosa (Taranto). Anche il procuratore generale aveva sollecitato l’assoluzione.

L’inchiesta riguardava l’assegnazione di un finanziamento pubblico di oltre 800mila euro per la costruzione di un Centro socio educativo diurno per minori. Secondo l’originaria tesi dell’accusa, l’imprenditore avrebbe consegnato seimila euro all’ex assessore Di Canio, per far ottenere alla cooperativa di cui era vicepresidente, pur non avendone i requisiti di legge, l'aggiudicazione dell’appalto.

Inoltre, l’ex assessore Di Canio, candidato alle elezioni per il rinnovo del Consiglio comunale di Ginosa a maggio 2011, era accusato di aver promesso ad alcuni cittadini l’esecuzione di lavori di urbanizzazione, come la strada asfaltata fin sotto casa, pur se non previsti dal piano dei lavori pubblici, pur di ottenere il loro consenso elettorale.
«Una vicenda - ha sottolineato l’ex amministratore, difeso dall’avvocato Franz Pesare - iniziata 9 anni fa, con delle indagini condotte in modo parziale, un arresto nel 2013 che mi ha costretto in carcere per ben 21 giorni oltre a 3 di domiciliari: un arresto che non andava fatto - ha aggiunto - visto che subito dopo il Tribunale del Riesame lo ha annullato con una sentenza chiara ed inequivocabile». Di Canio in primo grado era stato assolto dai reati di corruzione, abuso d’ufficio e falso, e condannato a 2 anni e 6 mesi di carcere per truffa e voto di scambio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie