Venerdì 03 Aprile 2020 | 07:10

NEWS DALLA SEZIONE

emergenza coronavirus
Mittal Taranto sospensione lavori Aia, il sindaco: «Erano essenziali»

Mittal Taranto, sindacati: «Se non vende acciaio impianti fermi. Misure anti-Covid non rispettate»

 
Controlli
Taranto, intervengono per un litigio in famiglia e trovano della droga: arrestato 33enne

Taranto, intervengono per un litigio in famiglia e trovano della droga: arrestato 33enne

 
buone notizie
Coronavirus Taranto, tre pazienti guariti lasciano l'ospedale

Coronavirus Taranto, tre pazienti guariti lasciano l'ospedale

 
la crisi e il virus
«Il nostro servizio è attivo ma il tassametro è fermo»

«Il nostro servizio è attivo ma il tassametro è fermo»: parlano i tassisti tarantini

 
la segnalazione
Mittal Taranto, «gravi carenze igieniche in Acciaieria»

Mittal Taranto, «gravi carenze igieniche in Acciaieria»

 
I controlli
Taranto, ladri sorpresi a rubare in un bar: arrestati all'arrivo della polizia

Taranto, ladri sorpresi a rubare in un bar: arrestati all'arrivo della polizia

 
le dichiarazioni
«Tutto il settore moda così rischia l’estinzione», parla presidente Federmoda Taranto

«Tutto il settore moda così rischia l’estinzione», parla presidente Federmoda Taranto

 
taranto
«Aumentiamo i posti letto previsti all’ospedale Moscati»: parla il dg della Asl

«Aumentiamo i posti letto previsti all’ospedale Moscati»: parla il dg della Asl

 
la storia
«Il Covid? Battiamolo con la testa»: parla Vanny Miale, da Grottaglie a 20 anni di lavoro nei grandi club del volley

«Il Covid? Battiamolo con la testa»: parla Vanny Miale, da Grottaglie a 20 anni di lavoro nel volley

 
l'intervista
«Malattia terribile, ma insieme possiamo farcela», parla lo pneumologo del Moscati di Taranto

«Malattia terribile, ma insieme possiamo farcela», parla lo pneumologo del Moscati di Taranto

 
Il caso
Arcelor Mittal, Usb denuncia: «A Taranto alto rischio contagio, azienda sorda»

Arcelor Mittal, Usb denuncia: «A Taranto alto rischio contagio, azienda sorda»

 

Il Biancorosso

emergenza coronavirus
Bari calcio, video di ex giocatori biancorossi per aiutare chi ha bisogno

Bari calcio, video di ex giocatori biancorossi per aiutare chi ha bisogno

 

NEWS DALLE PROVINCE

Batemergenza coronavirus
Trani, 180mila euro a sostegno del reddito dei giovani avvocati

Trani, 180mila euro a sostegno del reddito dei giovani avvocati

 
Good News CoronavirusIl virus
Coronavirus, è barese il ricercatore che ha scoperto il "vaccino cerotto": pronto per essere testato

Coronavirus, è barese il ricercatore che ha scoperto il «vaccino cerotto»: pronto per essere testato VIDEO

 
Lecceemergenza coronavirus
Lequile, donate oltre 5000 mascherine «Made in carcere»

Lequile, donate oltre 5000 mascherine «Made in carcere»

 
Potenzaemergenza coronavirus
Basilicata, undicesimo morto per il virus: è un 68enne di Potenza

Basilicata, 11esimo morto per il virus: è un 68enne di Potenza Bardi dispone indagini per eventuali responsabilità

 
Brindisiemergenza coronavirus
Brindisi, 2 navi da crociere in arrivo nei prossimi giorni

Brindisi, 2 navi da crociere in arrivo nei prossimi giorni

 
Foggiaemergenza coronavirus
Foggia, vigilanti aggrediti dai clienti di due supermercati

Foggia, vigilanti aggrediti dai clienti di due supermercati

 
Tarantoemergenza coronavirus
Mittal Taranto sospensione lavori Aia, il sindaco: «Erano essenziali»

Mittal Taranto, sindacati: «Se non vende acciaio impianti fermi. Misure anti-Covid non rispettate»

 
Materaemergenza coronavirus
Matera, il sindaco: «Separare i contagiati dalle famiglie»

Matera, il sindaco: «Separare i contagiati dalle famiglie»

 

i più letti

emergenza coronavirus

Mittal, prefetto ordina stop produzioni fino al 3 aprile: sindacati chiedono incontro

Viene garantito il mantenimento e la salvaguardia impianti e sicurezza. Delusa la Fim Cisl, titubanti su salvaguardia salute lavoratori

Ex Ilva, sindacati: anomalie su assunzioni e esuberi

TARANTO - Fino al 3 aprile, a causa dell’emergenza Coronavirus, nello stabilimento siderurgico ArcelorMittal di Taranto è sospesa l’attività produttiva ai fini commerciali e viene solo garantito il mantenimento e la salvaguardia impianti e sicurezza, con l’impiego di 3500 lavoratori diretti e 2000 dell’indotto nelle 24 ore. E’ quanto stabilisce, secondo quanto riferiscono fonti sindacali, un decreto del prefetto di Taranto, Demetrio Martino, in corso di emanazione.

L’azienda peraltro aveva già ridotto la forza lavoro giornaliera sui tre turni tra le 3600 e le 3800 unità e proceduto alla fermata di diversi impianti, tra cui Acciaieria 1 e Altoforno 2.

Ora è in corso una riunione tra l’azienda e i rappresentanti di Fim, Fiom, Uilm, Usb e Ugl anche sulla questione del ricorso alla cassa integrazione speciale Covid-19. Il prefetto è l'autorità di governo a cui spettava, in base all’ultimo decreto governativo, la decisione sulla prosecuzione dell’attività del Siderurgico. Le organizzazioni sindacali avevano chiesto un assetto di marcia «al minimo tecnico in assetto di comandata" per scongiurare il rischio «di una esplosione dei contagi».

«SCELTA INACCETTABILE» - «Riteniamo inaccettabile la scelta del Prefetto che ha peggiorato quanto il sindacato ha provato a fare in queste settimane». Lo sottolineano le segreterie Fiom e Uilm di Taranto commentando il decreto del prefetto di Taranto Demetrio Martino che ha disposto fino al 3 aprile, a causa dell’emergenza Coronavirus, la sospensione dell’attività produttiva «ai fini commerciali dello stabilimento siderurgico di Taranto» gestito da ArcelorMittal.

La decisione del prefetto è giunta in seguito ai pareri raccolti da Custode Giudiziario, Commissari Straordinari, Responsabile Spesal Taranto, Comandante Vigili del Fuoco Taranto, Comandante Vigili del Fuoco Bari. Viene «mantenuto l'assetto attuale dell’attività dello stabilimento - si precisa nel documento - per garantire la salvaguardia degli impianti e la sicurezza degli stessi da più elevati rischi di incidenti, con l’impiego giornaliero massimo, suddiviso in turni, di 3500 dipendenti diretti e di 2000 dipendenti delle imprese dell’indotto». Secondo Fiom e Uilm «la soluzione per contrastare il rischio di contagio da Covid-19 per i lavoratori è quello di ridurre al minimo la presenza di lavoratori all’interno dello stabilimento. Oggi abbiamo appreso, con gran stupore, che azienda e istituzioni viaggiano in direzione opposta alle rivendicazioni sindacali di questi ultimi giorni».
In una nota, il segretario generale aggiunto della Fim Cisl, Biagio Prisciano, esprime «forte perplessità e delusione su quanto ufficializzato attraverso provvedimento della Prefettura. Si prosegue con una presenza in fabbrica di 3500 unità, nei tre turni. Noi rimaniamo titubanti sulla salvaguardia della salute dei nostri colleghi ArcelorMittal, ai quali si aggiungono i 2000 dell’indotto. Oltre cinquemila persone in campo, ogni giorno, a rischiare la vita».

SINDACATI CHIEDONO INCONTRO - Fim, Fiom, Uilm e Usb di Taranto hanno chiesto un «incontro istituzionale» al prefetto, ai vigili del fuoco, allo Spesal Asl e al custode giudiziario degli impianti dell’area a caldo dell’ex Ilva, per analizzare gli effetti del decreto emesso ieri pomeriggio dal prefetto Demetrio Martino che sospende l’attività produttiva del Siderurgico solo ai fini commerciali fino al 3 aprile, con un impiego massimo giornaliero di 3500 lavoratori diretti e 2000 dell’indotto nelle 24 ore. Le organizzazioni sindacali ritengono che il provvedimento non sia sufficiente a contenere i rischi e sollecitano un incontro «chiarificatore» per fornire «ogni ulteriore, possibile elemento teso ad approfondire e considerare l'assetto di marcia dello stabilimento in funzione del numero dei dipendenti diretti e dell’indotto. Obiettivo questo, al sol fine - precisano - di profondere il massimo sforzo possibile, teso alla limitazione del contagio da Covid-19».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie