Sabato 29 Febbraio 2020 | 06:54

NEWS DALLA SEZIONE

Nel Tarantino
Manduria, polizia denuncia un giovane senza patente: guidava un «Ciao» rubato 34 anni fa

Manduria, polizia denuncia un giovane senza patente: guidava un «Ciao» rubato 34 anni fa

 
il siderurgico
Ilva: «Ordinanza sindaco Taranto su stop emissioni illegittima»

Ilva: «Ordinanza sindaco Taranto su stop emissioni illegittima»

 
Il contagio
Coronavirus, altri 2 positivi in Puglia: sono moglie e fratello del 33enne di Torricella

Coronavirus, 21 morti e 822 contagi. L'Italia «isolata», giù l'economia.
Puglia, restano 3 casi: altri 40 test.
Molfettese torna a Londra ed è positivo

 
la decisione
Taranto, il Comune attiva Centro di protezione civile

Taranto, il Comune attiva Centro di protezione civile

 
Emergenza Coronavirus
Taranto, via alla sanificazione dei mezzi urbani

Taranto, via alla sanificazione dei mezzi urbani

 
il siderurgico
Mittal, attese domani firme su accordo ex Ilva. Sindaco Taranto a Conte: «Stop emissioni o fermo attività»

Mittal, attese firme su accordo ex Ilva. Ordinanza Melucci: «Via emissioni in 30 giorni o stop»

 
in centro
Taranto, era ricercato per sfruttamento della prostituzione, si era nascosto in un B&B: catturato

Taranto, era ricercato per sfruttamento della prostituzione: catturato in un B&B

 
l'allarme
Coronavirus a Taranto, Fim: «Sanificare ambienti ArcelorMittal»

Coronavirus a Taranto, Fim: «Sanificare ambienti ArcelorMittal»

 
Il virus
Il Coronavirus arriva in Puglia, un caso positivo a Taranto: tornato da poco da Codogno

Coronavirus a Taranto: 33enne di Torricella tornato in aereo lunedì da Codogno. La lettera del contagiato: «Non mi odiate»

 
La denuncia
Taranto, Centro per l'impiego, dipendente vittima delle intemperanze di utenti poco «pazienti»

Taranto, Centro per l'impiego, dipendente vittima intemperanze di utenti poco «pazienti»

 

Il Biancorosso

serie c
Bari, Monopoli e Potenza: il secondo posto infiamma

Bari, Monopoli e Potenza: il secondo posto infiamma

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceL'allarme
Coronavirus, chiude a Lecce ristorante cinese: non viene nessuno

Coronavirus, chiude a Lecce ristorante cinese: non viene nessuno

 
TarantoNel Tarantino
Manduria, polizia denuncia un giovane senza patente: guidava un «Ciao» rubato 34 anni fa

Manduria, polizia denuncia un giovane senza patente: guidava un «Ciao» rubato 34 anni fa

 
Batcoronavirus
Trani, il sindaco dispone chiusura scuole per sanificazione

Bat, scuole chiuse per sanificazione

 
Foggianel Foggiano
Cerignola, ubriaco si schianta su una rotatoria e sputa contro i carabinieri: arrestato

Cerignola, ubriaco si schianta su una rotatoria e sputa contro i carabinieri: arrestato

 
Brindisidai carabinieri
S.Pancrazio Sal., arrestato 46enne: aveva 86 dosi di cocaina

S.Pancrazio Sal., arrestato 46enne: aveva 86 dosi di cocaina

 
Materarifiuti
Matera, il grande pasticcio della differenziata

Matera, il grande pasticcio della differenziata

 

i più letti

La perquisizione dei cc

Cellulari e dosi di droga nel carcere di Taranto: 17 indagati

Un decreto di perquisizione è stato eseguito dai carabinieri

Cellulari e dosi di droga nel carcere di Taranto: 17 indagati

TARANTO - Giri di droga organizzati direttamente dalle celle del carcere di Taranto con l’utilizzo di telefoni cellulari in possesso di alcuni detenuti. È inquietante lo scenario che emerge dal decreto di perquisizione affidato dal procuratore capo Carlo Maria Capristo e dal sostituto Francesco Ciardo ai carabinieri del Reparto operativo.
Sono 17 le persone indagate per concorso in ricettazione e detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti.
L’inchiesta ha preso spunto nel settembre scorso quando un pregiudicato di Paolo VI viene sorpreso a spacciare nella sua abitazione malgrado fosse sottoposto agli arresti domiciliari. Partono così alcune attività tecniche di intercettazione telefonica e ambientale che permettono di accertare come l’uomo, finito in carcere per la violazione della misura cautelare a cui era sottoposto, aveva nella sua disponibilità un telefono cellulare con il quale contattava quotidianamente la moglie e altri familiari, coordinando con loro l’attività di spaccio di stupefacenti che dunque l’arresto a cui era stato sottoposto non aveva affatto interrotto.

Ascoltando le intercettazioni, i carabinieri accertano l’esistenza di un vero e proprio giro di fornitura di dosi di stupefacenti nella casa circondariale di Taranto, fornitura che avveniva durante i colloqui con i familiari dopo che era stata organizzata grazie ad alcuni cellulari in possesso dei detenuti. Per verificare la rispondenza dei colloqui intercettati alla realtà, i carabinieri in alcune circostanze hanno compiuto perquisizioni all’esterno della casa circondariale a carico delle persone incaricate di trasportare gli stupefacenti, sequestrando dosi di cocaina, eroina e hashish.

Insomma, gli inquirenti, come si legge nel decreto di perquisizione, hanno avuto conferma che numerosi detenuti di alcune sezioni del carcere di Taranto hanno in uso o nella loro disponibilità diversi telefoni cellulari, introdotti dai parenti durante i vari colloqui effettuati proprio con i detenuti. Nel tentativo di sviare le indagini, inoltre, quasi ogni settimana vengono fornite nuove Sim card, intestate a persone extracomunitarie e verosimilmente ignare di esserne intestatarie, e appartenenti quasi sempre ad unico gestore, fatto per il quale sono stati avviati gli opportuni approfondimenti riguardo alla origine delle Sim stesse.
Vista la situazione di evidente pericolo emersa dalle intercettazioni ambientali e telefoniche, i carabinieri hanno così chiesto e ottenuto dal procuratore capo Capristo e dal sostituto Ciardo un decreto di perquisizione, eseguito nei giorni scorsi, anche con l’utilizzo di personale medico e con la collaborazione degli agenti della polizia penitenziaria, proprio per fare luce sulla presenza di telefoni cellulari e di sostanze stupefacenti in alcune sezioni del carcere di via Magli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie