Mercoledì 20 Novembre 2019 | 17:58

NEWS DALLA SEZIONE

Nel Tarantino
S.Marzano di S.Giuseppe, percepiva indebitamente reddito di cittadinanza: denunciata 22enne

S.Marzano di S.Giuseppe, percepiva indebitamente reddito di cittadinanza: denunciata 22enne

 
il siderurgico
Mittal, prosegue presidio aziende indotto: «Paghino, o domani si spegne tutto». Taranto e Regione si costituiranno in giudizio

Mittal, ispezione commissari in azienda: «Riserve al minimo». Confindustria, nessun pagamento indotto. Zingaretti a Taranto: «Non so se tavolo può ripartire»

 
L'operazione dei cc
Rapinarono banca a Palagianello: arrestati tre pregiudicati

Rapinarono banca a Palagianello: arrestati tre pregiudicati

 
il 20 e il 21 novembre
Taranto, tutto pronto per la prima dimostrazione in mare di Ocean2020

Taranto, tutto pronto per la prima dimostrazione in mare di Ocean2020

 
Nel Tarantino
Manduria, incendiò l'auto della ex e la tormentava: denunciato 57enne

Manduria, incendiò l'auto della ex e la tormentava: denunciato 57enne

 
dopo le polemiche
Medicina, domani riprendono le lezioni nella sede di Taranto

Medicina, domani riprendono le lezioni nella sede di Taranto

 
l'iniziativa
Castello Aragonese: a Taranto un dono per il milionesimo visitatore

Castello Aragonese: a Taranto un dono per il milionesimo visitatore

 
il siderurgico
Ilva, nel piano Mittal Marcegagliaspuntano oltre 2400 esuberi

Mittal, si cerca accordo. Gualtieri incontra Morselli. Taranto e Regione si costituiranno in giudizio

 
Il caso
Paura a S. Giorgio Jonico, spara in aria con mitra ma è un giocattolo: denunciato

Paura a S. Giorgio Jonico, spara in aria con mitra ma è un giocattolo: denunciato

 
Il siderurgico
Mittal, inizia al Colle incontro tra sindacati e Mattarella

Mittal, incontro sindacati e Mattarella. Gualtieri: Ilva non chiuderà
Azienda sospende spegnimento impianti

 

Il Biancorosso

serie c
Frattali, sacrificio necessario: il Bari ha un super «guardiano»

Frattali, sacrificio necessario: il Bari ha un super «guardiano»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Baril'iniziativa
Accudire colonie feline: a Bari un corso per «gattari»

Accudire colonie feline: a Bari un corso per «gattari»

 
Foggianel Foggiano
Manfredonia, sigilli a cantiere navale senza autorizzazioni

Manfredonia, sigilli a cantiere navale senza autorizzazioni

 
Potenzail siderurgico
Il caos ex Ilva contagia anche l'Ente Irrigazione Lucano

Il caos ex Ilva contagia anche l'Ente Irrigazione Lucano

 
Leccela svolta
Dj salentino impiccato nel 2015, perizia: «Il cellulare era da un'altra parte»

Dj salentino impiccato nel 2015, perizia: «Il cellulare era da un'altra parte»

 
MateraLa protesta
Matera, operai FerroSud salgono su tetti della fabbrica: «Siamo disperati»

Matera, operai Ferrosud salgono su tetti della fabbrica: «Siamo disperati»

 
BariIl caso
Appalti truccati in Puglia, ex assessore Caracciolo indagato per corruzione

Appalti truccati in Puglia, ex assessore Caracciolo indagato per corruzione

 
Brindisispettacoli
PalaEventi Brindisi, c'è il 'Sì' della Soprintendenza

PalaEventi Brindisi, c'è il 'Sì' della Soprintendenza

 

i più letti

Dalla Polizia

Taranto, droga e cellulari con il drone in carcere: denunciate due persone

All’interno della casa circondariale fu trovato un drone che trasportava 280 grammi circa di hascisc, 2,5 grammi di cocaina e due minuscoli telefonini

Tentò di uccidere la ex a Ginosa si suicida nel carcere di Taranto

Il carcere di Taranto

Utilizzarono un drone nel tentativo di consegnare droga e telefonini all’interno del carcere di Taranto, per questo sono indagati dalla Procura un 32enne pregiudicato di Bari detenuto a Terni e la sua convivente di 31 anni, entrambi accusati di detenzione e spaccio di stupefacenti. La Squadra Mobile di Taranto, in collaborazione con la Polizia Penitenziaria, ha notificato ai due l’avviso di conclusione indagini, partite nell’ottobre dello scorso anno. All’interno della casa circondariale di Taranto fu trovato un drone che trasportava 280 grammi circa di hascisc, 2,5 grammi di cocaina e due minuscoli telefoni cellulari.

Si è poi accertato che il drone era stato azionato da una donna, risultata convivente di un pregiudicato che, all’epoca, era detenuto nel carcere di Taranto. L’obiettivo era di consegnare al detenuto la droga ed i due telefoni cellulari. Nel tentativo di rendere il più possibile invisibile il drone, la donna, telecomandandolo da un terreno circostante, aveva disattivato i sensori ottici lampeggianti, ma proprio per questo non si era accorta di un filo di nylon utilizzato per stendere la biancheria, che provocò la caduta del drone all’interno del cortile del carcere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie