Lunedì 03 Ottobre 2022 | 23:03

In Puglia e Basilicata

Fermato un 31enne

Castellaneta, tenta di violentare
17enne: in carcere marocchino
Sasso (Lega) insulta: «un b......»

Castellaneta, tenta di violentare17enne: arrestato marocchino

Un'immagine di Castellaneta Marina

La ragazza aveva bevuto, in suo aiuto è intervenuto il fidanzato che ha colpito lo straniero con una bottilgia

25 Agosto 2018

Redazione on line

I Carabinieri della stazione temporanea di Castellaneta Marina e del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Castellaneta hanno sottoposto a fermo di indiziato di reato, per violenza sessuale aggravata su minore, un 31enne marocchino, senza fissa dimora. L'uomo, mentre era insieme ad altri ragazzi da poco conosciuti sulla spiaggia del litorale di Castellaneta Marina, approfittando dello stato di ebbrezza alcolica di una 17enne, contro la sua volontà, ha tentato di baciarla e le ha palpeggiato le parti intime, con il probabile l’intento di avere un rapporto sessuale. L’azione veniva interrotta grazie all’intervento del fidanzato della vittima che colpiva il 31enne con una bottiglia alla testa, costringendolo a fuggire e dileguarsi.

I militari, intervenuti immediatamente su posto a seguito di una richiesta d’intervento pervenuta sul numero di emergenza 112, hanno rintracciato l’uomo mentre si trovava all’interno del Pronto Soccorso dell’Ospedale “SS. Annunziata” di Taranto, dove era giunto soccorso da un’autoambulanza del 118.

Il soggetto, irregolare sul territorio italiano, senza fissa dimora, sprovvisto di documenti e già colpito da un ordine di espulsione dal territorio dello Stato emesso dalla Questura di Palermo, è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto per violenza sessuale aggravata su minore e rinchiuso nel carcere di Taranto.

SASSO (LEGA): UN ALTRO BASTARDO IRREGOLARE - Sulla vicenda interviene il parlamentare della Lega, Rossano Sasso: «Dopo Jesolo, anche nella mia Puglia. Un altro bastardo irregolare sul nostro territorio, avrebbe tentato di stuprare una ragazzina, salvata grazie all’intervento del fidanzatino. Quanti altri stupri devono accadere nelle nostre città? «Domani mattina - annuncia Sasso - sarò sul posto per un presidio della Lega, le nostre spiagge le vogliamo piene di turisti e non di abusivi di giorno e stupratori di sera. Gireremo per le principali spiagge del posto, mi auguro di trovare gli uomini della capitaneria di porto e le altre autorità impegnate a fare rispettare la legge. Grazie al Ministro dell’Interno e alla nuova politica in materia di immigrazione, libereremo la nostra Italia dai clandestini e dai delinquenti ed accoglieremo solo i veri profughi».

ALTRO ARRESTO NEL MATERANO - Intanto, un uomo di 58 anni è stato arrestato oggi dai Carabinieri, a Tricarico (Matera), con l'accusa di tentativo di violenza sessuale su una minorenne che era in vacanza con la famiglia. Le indagini sono cominciate con le denunce dei genitori della ragazza. Gli investigatori hanno accertato anche «ulteriori e ripetute condotte di molestie fatte dall’uomo nei confronti di altre due minorenni».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725