Martedì 04 Ottobre 2022 | 08:10

In Puglia e Basilicata

SERIE C

Foggia, Roberto Ogunseye si candida a bomber

Foggia, Roberto Ogunseye si candida a bomber

La rocciosa punta Roberto Ogunseye , ventiseienne di altezza pari ad 1.90 m

Il ventisettenne mantovano è andato sempre in rete (cinque volte) nelle tre amichevoli pre campionato

18 Agosto 2022

Redazione sportiva

Un gol al Pordenone, nella prima amichevole di avvicinamento alla nuova stagione. Due reti agli sloveni dell’Adria Miren. Doppietta anche al Molfetta. Roberto Ogunseye è il bomber del precampionato rossonero. Il nuovo centravanti del Foggia ha lasciato la sua firma in tutti e tre i test disputati dalla formazione di Boscaglia. L’attaccante italo-nigeriano ha dato un saggio delle sue doti: qualità fisiche vista la sua mole, ma anche tecnico-tattiche; fiuto del gol; capacità di segnare in modi diversi, sfruttando la progressione, o di testa svettando nel gioco aereo, o ancora da rapace dell’area di rigore approfittando di respinte o incertezze dei portieri e delle difese avversarie. Cinque delle otto marcature messe a segno dalla squadra rossonera sono state realizzate dalla punta ex Modena, Cittadella e Olbia, già nel cuore della tifoseria foggiana dopo poche settimane.

«Non sono al cento per cento della forma ma mi sento bene, sono contento di come stanno andando le cose – racconta Ogunseye -. Ho lavorato tanto e continuerò a farlo. L’obiettivo è arrivare in forma al debutto in campionato».
Esordio previsto per domenica 4 settembre, una settimana dopo la data in origine stabilita del 28 agosto. Slittamento dovuto al caso giudiziario che interessa Campobasso e Teramo, escluse dal torneo: la pronuncia del Consiglio di stato, in merito, è attesa per il 25 agosto. Poi, entro 48 ore dovrebbero essere resi noti i calendari dei tre gironi, il 26 o 27 agosto stando a quanto dichiarato dal presidente della Lega Pro, Ghirelli. Finora solo vittorie per il Foggia nel pre-campionato, mantenendo la porta inviolata, contro avversari di diverso valore e categoria: 1-0 al Pordenone, che proverà come i “Satanelli” a competere per la promozione in B; 4-0 all’Adria Miren (terza serie slovena); 3-0 al Molfetta (Serie D).

«Il collaudo di sabato scorso a Molfetta è stato un buon test, che ci ha permesso di verificare i progressi fatti – sostiene il centravanti del Foggia -. Stiamo lavorando bene, migliorando. La condizione non è ancora al top, ma è normale che in questo periodo sia così. Nel match col Molfetta si è visto qualcosa di meglio rispetto alle gare precedenti giocate in Friuli. Dobbiamo continuare così, su questa strada». Mantovano, 27 anni, Ogunseye è rimasto colpito dal calore della tifoseria rossonera, dal suo attaccamento alla squadra: «Erano in diverse centinaia a darci la carica all’allenamento a porte aperte che abbiamo tenuto al campo Figc, non avevo mai visto una cosa del genere. E’ stato eccezionale. Spero di vederli con questo entusiasmo per tutta la stagione, in gran numero sugli spalti dello Zaccheria e in trasferta, così da rappresentare per noi il dodicesimo uomo in campo, che ci garantisce un sostegno incessante».

Intanto, mentre la squadra ha ripreso gli allenamenti, la società è impegnata sul mercato ad ultimare la campagna acquisti: la priorità è ingaggiare un paio di attaccanti, che potrebbero essere un esterno e un centravanti, o un trequartista. Porta e difesa sono al completo, a meno che non ci sia qualche partenza (Sciacca?). Va sostituito l’ex capitano Curcio, cessione pesante per il club perché ha privato l’undici di Boscaglia di uno dei migliori calciatori delle ultime due stagioni di Serie C, per esperienza, talento, gol e assist.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725