Sabato 02 Luglio 2022 | 15:51

In Puglia e Basilicata

MARCIA ALLA «PUGLIESE»

Fortunato e le notti magiche dell’Olimpico

Fortunato e le notti magiche dell’Olimpico

Francesco Fortunato trionfa al Golden Gala di Roma (Foto Fidal)

L'atleta di Andria che si è imposto nella 3 km: «Che emozione vincere al Golden Gala. Spero negli Europei»

11 Giugno 2022

Aldo Losito

ANDRIA - Il Golden Gala di Roma, ha consacrato Francesco Fortunato nell’Olimpo della marcia mondiale. Il 27enne di Andria, atleta delle Fiamme Gialle, si è imposto la scorsa sera sulla pista dello stadio Olimpico di Roma, nella quinta tappa della «Diamond League» (foto Colombo del sito Fidal). Un trionfo a suon di record per l’andriese, che ha tagliato il traguardo in 10:57.77, facendo segnare la migliore prestazione mondiale stagionale nei 3000 metri. «Sono molto felice di questa prestazione - racconta Francesco Fortunato -. Onestamente non pensavo di scendere sotto gli undici minuti nei 3000 su pista. Non toccavo questi ritmi da tempo. Mi piace marciare veloce, queste distanze mi gasano. E poi farlo all’Olimpico, è un’occasione che non potevo perdere e che ho sfruttato al meglio. Un’altra atmosfera rispetto alle nostre gare mattutine: gareggiare di sera, con un buon clima, con un pubblico che noi ci sogniamo è davvero bello ed emozionante. Si respira un’atletica di un altro livello. Spero di avere un’altra occasione così».

Il momento è speciale

I segnali del suo momento di forma erano giunti dalla Spagna, dove Fortunato aveva disputato due buone gare internazionali nell’ultimo mese. Nella prima a Madrid ha conquistato il quinto posto nella 10 km, mentre a La Coruna è arrivato nono nella 20 km. A Roma, Fortunato si è dovuto confrontare con il top della sua specialità e ha dato dimostrazione di aver raggiunto livelli altissimi. L’atleta pugliese è stato protagonista della gara fin da subito, ma il momento decisivo è arrivato agli 800 metri dall’arrivo, quando in tandem con Picchiottino se n’è andato di forza, per poi piazzare l’allungo decisivo nel finale. Fortunato ha superato nettamente anche il campione olimpico Massimo Stano, giunto terzo al traguardo. La vittoria del suo primo Golden Gala va ad arricchire il suo ricco palmares, contrassegnato dalla conquista di ben dieci titoli italiani assoluti, oltre a diverse convocazioni con la maglia della nazionale, grazie alle quali ha potuto partecipare non solo ad Europei e Mondiali, ma soprattutto alle ultime Olimpiadi di Tokyo.

Ecco i prossimi impegni

Per nulla pago di quanto fatto, il giovane andriese è già proiettato ad altri prestigiosi appuntamenti. «Ora penso subito a Mondiali ed Europei - conclude Francesco Fortunato -.  Sto andando a Predazzo sulle montagne del Trentino a prepararmi per due settimane. Punto sicuramente a migliorare la mia posizione ottenuta alle olimpiadi di Tokyo (arrivò al 15esimo posto ndr) e ho l’occasione di farlo ai Mondiali nella 20 km, in programma in America, precisamente a Eugene in Oregon nella seconda parte di luglio. A seguire, a fine agosto ci saranno gli Europei, e lì spero di fare qualcosa di importante».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725