Martedì 22 Ottobre 2019 | 17:53

NEWS DALLA SEZIONE

AERONAUTICA MILITARE
In Puglia con l'esercitazione Elettratestate le capacità di telecomunicazione

In Puglia con l'esercitazione Elettra: testate le capacità di telecomunicazione

 
AERONAUTICA MILITARE
Dalla centrale operativa agli elicotteriEcco come funziona il soccorso aereo

Dalla centrale operativa agli elicotteri: ecco come funziona il soccorso aereo

 
MARINA MILITARE
Taranto, musica e solidarietà insiemesuccesso del concerto "Note d'autunno"

Taranto, musica e solidarietà insieme successo del concerto "Note d'autunno"

 
ESERCITO
Lecce, il 31° Reggimento carriha un nuovo comandante

Lecce, il 31° Reggimento carri ha un nuovo comandante

 
ESERCITO
Nel poligono di Torre di Nebbia debutta il "Freccia" porta mortaio

Nel poligono di Torre di Nebbia debutta il "Freccia" porta mortaio

 
ESERCITO
Brindisi, c'è bisogno di sangueil 31° Reggimento in coda per donare

Brindisi, c'è bisogno di sangue: il 31° Reggimento in coda per donare

 
La terza edizione
Marina militare, entra nel vivo nel Castello Aragonese il Trofeo del mare

Marina militare, entra nel vivo nel Castello Aragonese il Trofeo del mare

 
ESERCITO
Altamura, al 7° reggimento bersaglieriarriva da Roma il colonnello Ventura

Altamura, al 7° reggimento bersaglieri arriva da Roma il colonnello Ventura

 
AERONAUTICA MILITARE
Gli F-35 d Amendola rischierati in Islandadebutto Nato per i jet di quinta generazione

Gli F-35 d Amendola rischierati in Islanda: debutto Nato per i jet di quinta generazione

 
MARINA MILITARE
A Taranto consegnati 23 nuovi brevettiSommergibilista, passione ultratecnologica

Taranto, consegnati 23 nuovi brevetti sommergibilista, passione ultratecnologica

 

Il Biancorosso

la partita
Il Bari fa indietro tutta: è un punto guadagnato

Il Bari fa indietro tutta: è un punto guadagnato

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatIl caso
Trani, introduce droga e una spycam in carcere: arrestato agente penitenziario

Trani, introduce droga e una spycam in carcere: arrestato agente penitenziario

 
BariEconomia
Bari, addio a un altro locale storico: dopo 25 anni chiude il Sestriere Cafe

Bari, addio a un altro locale storico: dopo 25 anni chiude il Sestriere Cafe

 
TarantoIl caso
Taranto, nascondevano nello scantinato pistola e katane

Taranto, nascondevano nello scantinato pistola e katane

 
BrindisiL'arresto
Brindisi, perseguitano giovane dopo prestito: coppia finisce in manette

Brindisi, perseguitano giovane dopo prestito: coppia finisce in manette

 
LecceL'operazione
Tricase, a casa droga e posta mai consegnata: dipendente delle Poste e figlio in carcere

Tricase, a casa droga e posta mai consegnata: dipendente delle Poste e figlio in carcere

 
HomeCriminalità
San Severo, sabotaggi a cantine,: scatta la gara di solidarietà per salvare azienda

San Severo, sabotaggi a cantine: scatta la gara di solidarietà per salvare azienda

 
PotenzaSicurezza in città
Potenza, 20 «occhi elettronici» per contrastare lo spaccio davanti le scuole

Potenza, 20 «occhi elettronici» per contrastare lo spaccio davanti le scuole

 
MateraL'intervista
Matera, Mariolina Venezia svela la «sua» Imma Tataranni

Matera, Mariolina Venezia svela la «sua» Imma Tataranni

 

i più letti

ESERCITO

Matera, il saluto ai fanti piumati
concluso il raduno nazionale

Tofalo: "Siete il cuore pulsante del Sistema di difesa italiano"

Matera, il saluto ai fanti piumaticoncluso il raduno nazionale

La fanfara del 7° Reggimento

Si è concluso grande appuntamento nazionale dei bersaglieri che a giugno, festeggeranno il 183° anniversario della costituzione del Corpo. Oltre ai valori che contraddistinguono l’associazione, il 67° raduno nazionale è stato dedicato alla memoria dei soldati d’ogni tempo caduti nell’adempimento del dovere per difendere gli ideali di libertà e di Patria. Tra un tripudio di suoni e colori di una città in festa, circa 100mila fanti piumati hanno attraversato, ”al passo di corsa”, il centro di Matera accompagnati dalla frenesia delle piume al vento e dalle vibranti note di oltre 70 fanfare provenienti dall’Italia e dall’estero, tra le quali spiccava quella del 7° Reggimento di Altamura. Molte le autorità politiche e militari intervenute: il sottosegretario alla Difesa, Angelo Tofalo, il capo di Stato maggiore dell’Esercito, generale Salvatore Farina, il comandante del comando delle Forze operative Sud, generale Rosario Castellano. Emozione e coinvolgimento hanno caratterizzato l’imponente afflusso e schieramento dei reparti in piazza Vittorio Veneto. Lo sforzo della macchina organizzativa del raduno è stato alimentato anche grazie alla sinergia tra Regione, Apt Basilicata, associazione nazionale Bersaglieri, Anb Basilicata, Comando militare Esercito Basilicata e Comune di Matera.

Un’adunata imponente che ha visto lo sfilamento da via Nazionale verso piazza Vittorio Veneto delle rappresentanze dei bersaglieri in servizio e in congedo, precedute dalle travolgenti note della fanfara del 7° Reggimento, seguita dalla bandiera di guerra dello stesso Reggimento (300 i fanti piumati attualmente impiegati in Libia, a Misurata, per garantire la sicurezza dell'ospedale italiano da campo allestito), dai gonfaloni dei Comuni della Basilicata, dal medagliere regionale costituito da ben 63 medaglie al Valor militare. Il sottosegretario, nel suo discorso, ha tra l'altro affermato che: “i nostri bersaglieri e come loro tutte le donne e gli uomini in uniforme hanno giurato di servire le Istituzione e difendere la bandiera anche fino all’estremo sacrificio. Questo vi rende speciali ed è molto importante che tutti lo sappiano e ne comprendano il significato. Io sento forte il dovere di rappresentarvi pro tempore e farmi portavoce del vostro impegno quotidiano all’estero e sul territorio nazionale. Siete l’orgoglio del Paese e il cuore pulsante del Sistema difesa italiano”. Il generale Farina, nel porgere il suo saluto ai Bersaglieri giunti a Matera, ha evidenziato:"i bersaglieri hanno saputo scrivere pagine memorabili, lungo i momenti più significativi ed importanti della storia d’Italia. Nel corso del Risorgimento, come nei confitti mondiali e fino ai giorni nostri - ovunque impiegati - i fanti piumati hanno lasciato sempre un’impronta indelebile, facendo emergere le migliori qualità dell’italianità e del nostro popolo il quale, oggi come allora, riconosce nel baldo bersagliere il riflesso di se stesso”.

“Un evento di portata nazionale giunto per la prima volta in terra lucana”, ha dichiarato il presidente nazionale dell’associazione Bersaglieri, Ottavio Renzi, per poter conservare e tramandare la memoria alle giovani generazioni”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie