Sabato 16 Febbraio 2019 | 20:50

NEWS DALLA SEZIONE

Il video
Terrorismo, ecco come i Predator di Amendola trovano i covi jihadisti

Terrorismo, ecco come i Predator di Amendola trovano i covi jihadisti

 
MARINA MILITARE
Corso medicina da combattimentocome affrontare le emergenze operative

Corso medicina da combattimento
come affrontare le emergenze operative

 
AERONAUTICA MILITARE
Galatina, la Scuola internazionale di voloriceve i primi due jet T-346 del progetto

Galatina, la Scuola internazionale di volo
riceve i primi due jet T-346 del progetto

 
AERONAUTICA MILITARE
Barletta, un elicottero del Csar di Gioiatrasporta una bambina al Policlinico Gemelli

Barletta, un elicottero del Csar di Gioia trasporta una bambina al Policlinico Gemelli

 
LA STORIA
Mar Egeo, la tragedia del piroscafo "Oria" La tomba poco conosciuta di pugliesi e lucani

Mar Egeo, la tragedia del piroscafo «Oria». La tomba poco conosciuta di pugliesi e lucani

 
AERONAUTICA MILITARE
F-35, addestramento in Sardegnaper i piloti di 32° Stormo di Amendola

F-35, addestramento in Sardegna
per i piloti di 32° Stormo di Amendola

 
LA CERIMONIA
Missione Libia e " Soldato futuro 2" Le nuove sfide della Brigata Pinerolo

Missione Libia e " Soldato futuro 2"
Le nuove sfide della Brigata Pinerolo

 
LA VISITA
Kurdistan iracheno, il saluto di Conteai soldati pugliesi dislocati a Erbil

Kurdistan iracheno, il saluto di Conte
ai soldati pugliesi dislocati a Erbil

 
L'ANALISI
Partono i bersaglieri del 7° Reggimento AltamuraLibia, ecco come cambia la situazione sul campo

Partono i bersaglieri del 7° Reggimento Altamura
Libia, ecco come cambia la situazione sul campo

 
BONIFICA FONDALI
L'attività Marina militare-Esercito Molfetta, rimossi dal mare 53 ordigni inesplosi

L'attività Marina militare-Esercito
Molfetta, rimossi dal mare 53 ordigni inesplosi

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl premio
Ex Ilva Taranto, azienda di pulizie da 100 euro a chi non si fa male sul lavoro

Ex Ilva Taranto, azienda di pulizie dà 100 euro a chi non si fa male sul lavoro

 
BariL'appello
Puglia, i giovani di Forza Italia: «Il rilancio del partito passa da noi»

Puglia, i giovani di Forza Italia: «Il rilancio del partito passa da noi»

 
LecceVerso le elezioni
Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

 
MateraIl caso
matera bari

Matera, svaligiavano appartamenti: in manette 3 ladri baresi

 
BatDavanti al porto
Trani, anziana in acqua: soccorsa in tempo, rischiava assideramento

Trani, anziana in acqua: soccorsa in tempo, rischiava assideramento

 
BrindisiAi domiciliari
Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

 
PotenzaDal gip di Potenza
Lavello, donna di mezza età in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

Lavello, donna 40enne in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

 
FoggiaSfiducia al sindaco
San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

 

L'ANALISI

Partono i bersaglieri del 7° Reggimento Altamura
Libia, ecco come cambia la situazione sul campo

Via alla nuova missione internazionale del soldati della Brigata Pinerolo

Partono i bersaglieri del 7° Reggimento AltamuraLibia,  ecco come cambia la situazione sul campo

I bersaglieri della Brigata Pinerolo partono per un'altra missione internazionale, quella in Libia. E andranno ad operare in uno scenario in continua evoluzione come dimostra il puzzle sul campo delle milizie libiche legate ai vari signori della guerra. I fanti piumati del 7° Reggimento di Altamura avranno il compito, tra l'altro, di garantire la sicurezza dell'ospedale da campione italiano di Misurata e di addestrare le forze di sicurezza del governo libico. 

Intanto i militari del generale Khalifa Haftar, uno degli uomini forti del Paese, sono particolarmente attivi nel Sud della Libia e proseguono una strategia di occupazione del territorio desertico, tra l'altro ripulito da terroristi, jahidisti e guerriglia di varia estrazione. Ma un potenziale obiettivo è anche quello di accerchiare a distanze le milizie che, almeno formalmente, appoggiano il premier Fayez Al Sarraj a Tripoli e nel Nord-Ovest del Paese. Questo quadro emerge da un articolo dell'analista Mustafa Fetouri sul sito Al Monitor. Le brigate dell'esercito nazionale libico (Una) di cui Haftar è comandante generale stanno puntando a Sud con "tre importanti obiettivi". Il primo o è "convincere il maggior numero possibile di milizie tribali, e in particolare "Awlad Suleiman", o ad unirsi all'una o a deporre le armi".

Il secondo obiettivo sarebbe "eliminare differenti gruppi di opposizione ciadiana" e il terzo quello di "controllare il più possibile la regione largamente desertica", ossia il Fezzan il Sud della Libia con capoluogo Sabha. "Controllare la regione significa, fra l'altro, tagliare qualsiasi fornitura diretta a Nord alle diverse milizie che controllano l'area dall'Ovest di Sirte a Tripoli". Ma significa anche "proteggere classifica zona dai resti dell'Issi sparpagliati a Sud di Sirte", nel deserto fino ai confinanti Niger e Ciad. "Se l'una riesce a tenere le proprie posizioni nelle regioni entrali  meridionali, ciò comporta che tutte le milizie lungo la costa, incluse quelle di Misurata e di Tripoli, sono circondate, anche se a distanza", ha notato l'analista riferendosi in particolare alla "milizia più forte: la al-Bunyan al-Marsos che controlla l'area di Harawah a Misurata lungo la strada costiera che va da Sirte a Tripoli.

Sebbene Haftar potrebbe prendere in considerazione un'operazione di conquista analoga a quelle compiute nell'Est a Bgenasi e Derna, Fetouri giudica "improbabile che l'una agisca in alcun modo contro qualche altra milizia". Perché il generale, appoggiato da Russia, Francia, Egitto ed Emirati, "è legato da impegni con la comunità internazionale". dopo i vertici avuti con Sarraj a Parigi e a Palermo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400