Venerdì 19 Aprile 2019 | 10:16

NEWS DALLA SEZIONE

ESERCITO
Lecce, commemorata la battaglia di Koplikuil 31° reggimento carri ricorda il passato

Lecce, commemorata la battaglia di Kopliku
il 31° reggimento carri ricorda il passato

 
COOPERAZIONE INTERNAZIONALE
Brindisi, emergenza alluvioni in Iranpartito dalla base Onu aereo con aiuti

Brindisi, emergenza alluvioni in Iran
partito dalla base Onu aereo con aiuti

 
AERONAUTICA MILITARE
Sei F-35 del 32° Stormo di Amendolaalla esercitazione Iniohos in Grecia

Sei F-35 del 32° Stormo di Amendola
alla esercitazione Iniohos in Grecia

 
MARINA MILITARE
Taranto, consegna del brevettoa 24 nuovi sommergibilisti

Taranto, consegna del brevetto
a 24 nuovi sommergibilisti

 
LA VISITA
Gioia, il comando della "Pinerolo"a lezione di logistica operativa

Gioia, il comando della "Pinerolo"
a lezione di logistica operativa

 
AERONAUTICA MILITARE
Da Gioia del Colle a Bergamovolo sanitario salva vita

Da Gioia del Colle a Bergamo
volo sanitario salva vita

 
AERONAUTICA MILITARE
Le Frecce Tricolori e San Nicolala tradizione si rinnova ancora

Le Frecce Tricolori e San Nicola
la tradizione si rinnova ancora

 
GUARDIA COSTIERA
Bari, la Giornata del narein porto la nave Diciotti

Bari, la Giornata del mare
in porto la nave Diciotti

 
AERONAUTICA MILITARE
Velivolo tedesco perde contatto radioi jet del 36° lo intercettano sul Montenegro

Velivolo tedesco perde contatto radio
i jet del 36° lo intercettano sul Montenegro

 
COMUNICATO DELLA DIFESA
"Il contingente italiano in Libiacontinua ad operare regolarmente"

"Il contingente italiano in Libia
continua ad operare regolarmente"

 
MARINA MILITARE
Le forze speciali libanesia lezione dal "San Marco"

Le forze speciali libanesi
a lezione dal "San Marco"

 

Il Biancorosso

LE ULTIME NOTIZIE
Il Bari giocherà col 4-4-2avanti Simeri e Iadaresta

Il Bari giocherà col 4-4-2
avanti Simeri e Iadaresta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiNel Brindisino
Fasano, GdF sequestra 570mila euro di beni a ex contrabbandiere

Fasano, GdF sequestra 570mila euro di beni a ex contrabbandiere

 
PotenzaLa curiosità
Calcio, anche il piccolo Picerno arriva in C: squadra di un paese di 5mila anime

Calcio, anche il piccolo Picerno arriva in C: aggrediti 3 calciatori del Taranto

 
LecceNel Leccese
Manifesto funebre e proiettili: minacce al candidato sindaco a Parabita

Manifesto funebre e proiettili: minacce al candidato sindaco a Parabita

 
FoggiaCriminalità
Tentata estorsione a imprenditori agricoli nel Foggiano: arrestati padre e figlio

Tentata estorsione a imprenditori agricoli: arrestati padre e figlio

 
BatAl secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
MateraLa statistica
Turismo in Basilicata, cresce solo nel Materano : al Potentino vanno le briciole

Turismo in Basilicata, cresce nel Materano: al Potentino le briciole

 

BALCANI

"La decisione sull'Esercito del Kosovo
è arrivata in un momento sbagliato"

D'Addario: la Nato pronta a intervenire se minacciata la stabilità dell'area

"La decisione sull'Esercito del Kosovoè arrivata in un momento sbagliato"

La tensione si respira a pieni polmoni al di là dell'Adriatico. E la temperatura sale nel confronto verbale a distanza tra la Serbia, il Kosovo e la Nato. Per il comandante della Kfor, il generale italiano Lorenzo D'Addario, la decisione del Kosovo di trasformare in Esercito regolare le Forze di sicurezza è arrivata in un momento sbagliato. E la Forza Nato è pronta ad intervenire in ogni momento nel caso in cui la stabilità del Kosovo fosse minacciata. Tant'è che l'Alleanza Atlantica dovrà rivedere il livello e le modalità di impegno della Nato in questa zona dei Balcani.

La decisione del parlamento di Pristina sull'esercito del Kosovo ha provocato la dura reazione della Serbia, che non riconosce l'indipendenza del Kosovo e che ha chiesto una riunione urgente al Consiglio di sicurezza dell'Onu per colazione della risoluzione 1244, in base alla quale l'unica Forza armata autorizzata a stazionare in Kosovo e la Kfor. 

"Quello che è certo - ha ricordato il generale D'Addario - è che la Nato, attraverso la missione Kfor, resta fedele al suo mandato di garantire la sicurezza in Kosovo e mia stabilità nei Balcani occidentali. La Kfor non si occupa di politica e la sua presenza è in linea con la risoluzione Onu. Il che significa che dobbiamo continuare a garantire la sicurezza di tutti i cittadini del Kosovo, e che dobbiamo essere pronti a intervenire  nei casi in cui dovesse essere minacciata la stabilità in questa regione".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400