Venerdì 22 Marzo 2019 | 02:48

NEWS DALLA SEZIONE

La foto
Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

 
Il caso
Elezioni in Basilicata, spuntano 5 impresentabili per l'Antimafia

Elezioni in Basilicata, spuntano 5 «impresentabili» per l'Antimafia

 
Fondi Europa-Regioni
Basilicata, in arrivo 5 mln per un nuovo Hospice a Potenza

Basilicata, in arrivo 5 mln per un nuovo Hospice a Potenza

 
Regionali 2019
Basilicata, mondo agricolo sul piede di guerra

Basilicata, mondo agricolo sul piede di guerra

 
Le previsioni
Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

 
Verso le elezioni
Berlusconi operato d'urgenza per ernia inguinale: annullato tour in Basilicata

Berlusconi operato d'urgenza per ernia inguinale: annullato tour in Basilicata

 
I fatti tra il 2017 e il 2018
Potenza, ex dirigente sanitario molestava dipendente: rinviato a giudizio

Potenza, ex dirigente sanitario molestava dipendente: rinviato a giudizio

 
Sanità in Basilicata
Liste di attesa e mobilità, accordo tra aziende lucane: arriva task force

Liste di attesa e mobilità, accordo tra aziende lucane: arriva task force

 
Il rapporto banche.imprese
Sud arretra, l'Obi: ripresa tra 10 anni, a Potenza crescita zero

Sud arretra, l'Obi: ripresa tra 10 anni, a Potenza crescita zero

 
I controlli
Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

 
Dall'ispettorato del lavoro
Furbetti dell'assegno di disoccupazione nei campi in Basilicata: denunciati

Furbetti dell'assegno di disoccupazione nei campi in Basilicata: denunciati

 

Il Biancorosso

LA NOTIZIA
Vi ricordate lo steward della Turris?Condannato a cinque anni di Daspo

Vi ricordate lo steward della Turris?
Condannato a cinque anni di Daspo

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaL'omicidio
Mattinata, ammazzata a fucilate vicino casa boss del clan Romito

Mattinata, boss clan Romito ammazzato a fucilate vicino casa

 
BariComune
Bari, battaglia in consiglio sulle tasse. «Non aumentano». «Aumento col trucco»

Bari, battaglia in consiglio sulle tasse. «Non aumentano». «Aumento col trucco»

 
TarantoIl siderurgico
Taranto, da Regione corsi di riqualificazione per i lavoratori ex Ilva

Taranto, da Regione corsi di riqualificazione per i lavoratori ex Ilva

 
LecceEmergenza batterio killer
Xylella, lunedì 25 marzo incontro a Lecce con il ministro Lezzi

Xylella, lunedì 25 marzo incontro a Lecce con il ministro Lezzi

 
PotenzaLa foto
Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

 
Materail «diplomificio» dello jonio
Policoro, ottenere il diploma? Un sogno al costo di 2.500 euro annui

Policoro, ottenere il diploma? Un sogno al costo di 2.500 euro annui

 
BrindisiNel Brindisino
Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

 
BatAnalisi e scenari
Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

 

L'anno giudiziario

Una giustizia più produttiva
e guardia alta su Matera 2019

Una giustizia più produttivae guardia alta su Matera 2019

FABIO AMENDOLARA

Le iniziative per Matera 2019 sono capaci di scatenare gli appetiti della criminalità economica e di quella organizzata. E allora il presidente della Corte d’appello di Potenza Patrizia Sinisi auspica la costituzione di un pool investigativo, perché «è una realtà su cui bisogna tenere alta la guardia». Ha inaugurato così, ieri mattina nell’aula Grippo del palazzo di giustizia di Potenza, l’anno giudiziario 2017 Patrizia Sinisi, presidente della Corte d’appello di Potenza. È’ un sacrificio in più che dovranno fare i magistrati della Procura e le forze dell’ordine. Tra le prime file, impassibile, c’era il procuratore Luigi Gay. Ora, su Matera 2019, la palla passa a lui. Sinisi ha espresso tutta la sua stima nei confronti dei magistrati che, «nonostante il clima di ingiustificati sospetti – ha detto nel corso della sua relazione - dimostrano spirito di sacrificio nel loro impegno quotidiano».
Il presidente Sinisi ha quindi illustrato alla platea di operatori del diritto (erano assenti gli avvocati della Camera penale di Basilicata), di politici (c’era il sindaco di Potenza Dario De Luca, il senatore Salvatore Margiotta e il sottosegretario all’Istruzione Vito De Filippo), e di esponenti delle forze dell’ordine, i dati dell’attività giudiziaria.

In crescita l’iscrizione dei processi civili a fronte di un aumento delle sentenze. «La produttività complessiva della sezione penale ha raggiunto livelli apprezzabili – ha detto Sinisi – tenuto conto degli inevitabili problemi di rinnovazione dei dibattimenti (sorti a causa dei trasferimenti dei giudici)». E lo ha sottolineato anche il procuratore generale Modestino Roca: «È stato fatto un passo in avanti nella definizione dei processi penali, con un significativo 29 per cento in più». Roca però ha denunciato anche il «dramma» della carenza di personale: «Mancano magistrati e funzionari di cancelleria, in particolare al Tribunale penale di Potenza, dove ci sono carenze del 35 per cento». Un problema, quello della carenza di organico, sentito anche dagli avvocati. In un comunicato il presidente della Camera penale di Basilicata, Giuseppe D’Addezio, chiede più personale. Ma gli avvocati ribadiscono anche il loro «no« al pericolo di soppressione di alcune sedi di Corte d’appello.

Il documento dell’Associazione nazionale magistrati è stato letto dal giudice Rosa Larocca. Le toghe hanno spiegato che per le riforme legislative messe in campo dal governo hanno deciso di non partecipare all’inaugurazione dell’anno giudiziario in Cassazione, ma che per «far sentire la loro vicinanza ai colleghi hanno scelto di partecipare alle cerimonie nei distretti».
Sono intervenuti, tra gli altri, anche Lucio Aschettino, in rappresentanza del Csm, Michele Forziati per il ministero della Giustizia, Giampaolo Brienza, presidente dell’ordine degli avvocati di Potenza, il sindaco di Potenza De Luca, il presidente dell’ordine dei giornalisti Mimmo Sammartino, il segretario del Sappe Saverio Brienza. Per protesta è rimasto fuori dal palazzo di giustizia Maurizio Bolognetti, leader dei Radicali lucani, il cui intervento non è stato accordato dalla Corte d’appello per la prima volta dopo 15 anni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400