Martedì 19 Gennaio 2021 | 23:31

NEWS DALLA SEZIONE

Il virus
Covid 19, focolaio in una Rsa a Brienza, nel Potentino: morti 4 anziani

Covid 19, focolaio in una Rsa a Brienza, nel Potentino: morti 4 anziani

 
La pandemia
Basilicata, più vaccini agli anziani: la proposta è di partire dagli over 75

Basilicata, più vaccini agli anziani: la proposta è di partire dagli over 75

 
la protesta
Melfi, area in industriale in tilt per il maltempo: «Tutto fermo per un centimetro di neve»

Melfi, area in industriale in tilt per il maltempo: «Tutto fermo per un centimetro di neve»

 
a Castelsaraceno
Bloccati su una parete del Monte Alpi, nel Potentino: salvati due alpinisti

Bloccati su una parete del Monte Alpi, nel Potentino: salvati due alpinisti

 
Demografia
Cresce la «città fantasma»: in Basilicata 1 casa su 3 è vuota

Cresce la «città fantasma»: in Basilicata 1 casa su 3 è vuota

 
La decisione
Foto Tony Vece

Potenza, causa neve chiuse tutte le scuole il 18 gennaio

 
Il personaggio
Il vaccino italiano di «ReiThera»: tra i ricercatori c’è una lucana

Il vaccino italiano di «ReiThera»: tra i ricercatori c’è una lucana

 
Nel Potentino
Avigliano: in una Rsa inaugurata la prima tenda degli abbracci della Basilicata

Avigliano: in una Rsa inaugurata la prima tenda degli abbracci della Basilicata

 
I numeri
Covid, in Basilicata una festa di compleanno a Grumento accende un altro focolaio

Covid, in Basilicata una festa di compleanno a Grumento accende un altro focolaio

 
zona gialla
Basilicata, ordinanza scuole: confermata Dad alle superiori sino al 31 gennaio

Basilicata, ordinanza scuole: confermata Dad alle superiori sino al 31 gennaio

 
dati regionali
Covid in Basilicata, altri 2 decessi e 89 nuovi contagi (su 790 tamponi): tasso di positività all'11,2%

Covid in Basilicata, altri 2 decessi e 89 nuovi contagi (su 790 tamponi): tasso di positività all'11,2% e trend in aumento

 

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Mafia, annullata interdittiva a società steward dello stadio di Lecce

Mafia, annullata interdittiva a società steward dello stadio di Lecce

 
Covid news h 24Il virus
Coronavirus a Mottola, focolaio in una Rsa: 22 positivi

Coronavirus a Mottola, focolaio in una Rsa: 22 positivi

 
BatLa disgrazia
Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

 
PotenzaIl virus
Covid 19, focolaio in una Rsa a Brienza, nel Potentino: morti 4 anziani

Covid 19, focolaio in una Rsa a Brienza, nel Potentino: morti 4 anziani

 
BariIl caso
Sanità, l'accusa di Zullo (FdI): «Da Asl Bari 30mila avvisi di accertamento»

Sanità, l'accusa di Zullo (FdI): «Da Asl Bari 30mila avvisi di accertamento»

 
Foggiaparto record
Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 
Brindisila denuncia
Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

 

i più letti

Il caso

Basilicata, l'avvocato della Regione fa causa a se stesso e riesce a vincere

Causa persa dall'ente: la controversia per i compensi professionali dei legali interni

Basilicata, l'avvocato della Regione fa causa a se stesso e riesce a vincere

foto Tony Vece

L’avvocato della Regione Basilicata vince la causa e l’ente la perde. Può sembrare un paradosso se non si precisa che uno degli 8 avvocati in servizio presso l’Ufficio legale della Regione aveva fatto causa alla sua amministrazione per ottenere la liquidazione dei compensi professionali. E ora, dopo la sentenza della Cassazione che, al pari dell’Appello, ha lasciato intonsa a sentenza di primo grado che dava ragione al professionista, dovranno essergli pagati.

Ma non è tutto. Perché per un verso quella causa vinta dall’avvocato Roberto Maurizio Brancati è solo una delle cause intentate dal professionista all’amministrazione sullo stesso problema (precisamente per gli anni 2009 e 2010 mentre sono ancora pendenti, in diverse fasi, i contenzioni per il periodo dal 2011 al 2017 e quello dal 2018 ad oggi) per un altro nell’ufficio legale della Regione sono al lavoro altri sette avvocati che, a questo punto, difficilmente non reclameranno lo stesso diritto.
Cosa significa questo in soldi? Nessuno lo sa (ed è una difficoltà in più perché anche il bilancio non ha previsto somme) ma si parla di milioni. E volendo fare una stima, considerato che le rivendicazioni di Brancati (tra vinte e ancora pendenti) si aggirano sui 100mila euro lordi l’anno, che sono passati 12 anni e che gli avvocati in totale sono otto, ci si avvicina pericolosamente ai 10 milioni, ma anche la metà basterebbero ad avere un impatto non indifferente.

Tutto nasce dalla particolare figura degli avvocati dipendenti di enti. Prendono lo stipendio, è vero, ma il contratto nazionale prevede che ricevano anche i compensi professionali per le sole cause vinte, quelle, per intenderci, in cui a pagare le spese legali è la controparte se il giudice non ritiene, per un qualche motivo, di compensarle. Ma a Potenza hanno sempre ritenuto che lo stipendio bastasse o, al più, che i compensi dovessero essere assorbiti fino a concorrenza della retribuzione di risultato.
Già nel 2013, sul caso in questione, il Tribunale si era pronunciato in favore del dipendente, ma l’ente andò in Appello dove - ci si mette il caso - non fu notificato il ricorso alla controparte causando una pronuncia di inammissibilità. In verità, come hanno spiegato i difensori dell’ente (quelli esterni) davanti alla Suprema Corte, si riteneva che la cosa potesse essere sanata dal fatto che la notifica avvenne dopo la prima udienza, che andò deserta, ma la Cassazione ha detto di no. Aggiungendo 5000 euro di spese legali da pagare a Brancati che si è costituito in proprio e con un collega. Oltre al conto degli avvocati esterni. Quello si paga sempre, sia che si vince, sia che si perde.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie