Giovedì 11 Agosto 2022 | 13:19

In Puglia e Basilicata

La decisione

Basilicata, 6mln per ripresa attività didattiche in sicurezza

Bitritto, dipendente di una scuola positivo: istituto annulla attività in presenza

banchi di scuola

L'istituzione di un «Fondo per la ripresa delle attività didattiche in sicurezza» è stato annunciato dall'assessore alla formazione, Francesco Cupparo

25 Novembre 2020

Redazione online

POTENZA - La Regione Basilicata istituirà un "Fondo per la ripresa delle attività didattiche in sicurezza», per «sostenere il miglioramento della sicurezza e della fruibilità degli ambienti scolastici e di evitare il più possibile la sospensione delle attività educative e didattiche in presenza nei servizi educativi per l’infanzia e nelle scuole primarie e secondarie di primo grado, oltre che innovare la didattica e migliorare gli ambienti scolastici». Lo ha annunciato l'assessore alla formazione, Francesco Cupparo (Forza Italia).

Il fondo ha una dotazione economica di circa sei milioni di euro, destinati ai Comuni lucani «proporzionalmente al numero di abitanti residenti al 31 dicembre 2019": ogni ente riceverà «una quota pari al 50% successivamente all’approvazione delle linee di indirizzo, e per la restante quota del 50% previa acquisizione da parte dei Comuni del programma di interventi e attività preventivante l’utilizzo delle risorse assegnate».

Rientrano nelle indicazioni di intervento diverse tipologie, tra cui l’acquisto di mascherine, materiali per la pulizia delle strutture, i lavori di manutenzione o di creazione di nuovi spazi per la didattica, o l’acquisto di strumentazioni digitali.

«L'intervento - ha spiegato l’assessore - si inserisce nel quadro di azioni finalizzate alla riorganizzazione dell’intero sistema educativo e scolastico a causa delle restrizioni imposte dall’emergenza, che sta comportando un importante incremento nei costi e nelle spese che i Comuni non sono in grado di sostenere e che devono necessariamente essere supportate con interventi economici sia da parte dello Stato che delle Regioni. Ai sindaci rivolgiamo l’invito a dare priorità all’acquisto di un termoscanner per ogni scuola in modo da far diventare la Basilicata la regione che realizza il massimo delle condizioni di sicurezza nelle scuole». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725