Mercoledì 24 Aprile 2019 | 19:46

NEWS DALLA SEZIONE

Il nuovo volto della regione
Basilicata, Bardi prende tempo: giunta dopo i 10 giorni

Basilicata, Bardi prende tempo: giunta dopo i 10 giorni

 
Le indagini
Disastro ambientale Val D'agri, suicida avvisò con memoriale

Disastro ambientale Val D'agri, suicida avvisò con memoriale

 
Petrolio lucano
Basilicata, Rockhopper rilancia: è scontro con Di Maio

Basilicata, Rockhopper rilancia: è scontro con Di Maio

 
Il caso
Basilicata, petrolio contaminato in Val D'Agri: un arresto

Val D'Agri, petrolio contaminato: arrestato dirigente Eni 
«Massima collaborazione»

 
La nuova giunta
Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

 
Elezioni del 26 maggio
Potenza, Andretta candidata del centrosinistra: scalza De Luca

Potenza, Andretta candidata del centrosinistra: scalza De Luca

 
L'annuncio
Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

 
La curiosità
Calcio, anche il piccolo Picerno arriva in C: squadra di un paese di 5mila anime

Calcio, Picerno arriva in C: aggrediti 3 calciatori del Taranto.La squadra fa ricorso ma viene respinto

 
A potenza
Ospedale San Carlo, da giugno sospesi 14 ambiti intramoenia

Ospedale San Carlo, da giugno sospesi 14 ambiti intramoenia

 
Nel Potentino
Melfi, costrinse compagna incinta a prostituirsi: arrestato

Melfi, costrinse compagna incinta a prostituirsi: arrestato

 
Parco del Pollino
Il parco naturalistico «Viggianello Waterland» diventa realtà

Il parco naturalistico «Viggianello Waterland» diventa realtà

 

Il Biancorosso

L'ANALISI
Bari, e adesso cosa si fa?Si accarezza il sogno scudetto

Bari, e adesso cosa si fa?
Si accarezza il sogno scudetto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl premio
Mafia, scuola barese vince concorso Fondazione Falcone

Mafia, scuola barese vince concorso Fondazione Falcone

 
TarantoAmbiente ferito
Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

 
LecceTecnologia
Lecce, ecco Dumbo: miniescavatore radiocomandato che pulisce le vasche Aqp

Lecce, ecco Dumbo: miniescavatore radiocomandato che pulisce le vasche Aqp

 
BatLavoro
Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

 
FoggiaL'intervista
Giannini: «Al treno-tram la Regione ha rinunciato»

Giannini: «Al treno-tram Foggia-Manfredonia la Regione ha rinunciato»

 
BrindisiStalking
Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

 
MateraIn fiamme
Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

 
PotenzaIl nuovo volto della regione
Basilicata, Bardi prende tempo: giunta dopo i 10 giorni

Basilicata, Bardi prende tempo: giunta dopo i 10 giorni

 

Sanità in Basilicata

Liste di attesa e mobilità, accordo tra aziende lucane: arriva task force

Entro il 30 aprile costituito un gruppo di lavoro per monitorare i tempi

Appalti al San Carlo  sei persone a processo

Le aziende sanitarie lucane realizzeranno una gestione integrata dei tempi di attesa delle prestazioni ospedaliere e di quelle specialistiche e ambulatoriali e il «contenimento della mobilità passiva fuori regione": è quanto previsto in due accordi firmati stamani a Potenza dai direttori generali del San Carlo, Massimo Barresi, dell’Asp e dell’Asm, Lorenzo Bochicchio e Joseph Polimeni, del Crob, Giovanni Battista Bochicchio, e dall’assessore regionale alla sanità Flavia Franconi.

Il primo accordo interaziendale definisce il programma di interventi da attivare per garantire il potenziamento dell’offerta di prestazioni, l’informazione ai cittadini e il monitoraggio delle attività, e la verifica dei risultati. Tra i primi interventi, la costituzione, entro il 30 aprile, di una task force interaziendale per le liste d’attesa, «deputata al monitoraggio sistematico delle azioni intraprese dalle aziende e dei risultati conseguiti rispetto agli obiettivi predefiniti». Il secondo accordo «tende a contenere la mobilità sanitaria ospedaliera passiva, punto nevralgico del sistema sanitario regionale, attraverso un miglioramento continuo della qualità delle cure e un aggiornamento delle tecnologie sanitarie al loro servizio».

«Una collaborazione intensa e proficua tra tutti gli attori del sistema salute regionale lucano che - hanno evidenziato i quattro direttori generali - ha portato per la prima volta alla stesura in meno di un mese di due importanti accordi interaziendali finalizzati al tempestivo recepimento del piano nazionale di governo delle liste di attesa per il triennio 2019-2021, approvato a metà febbraio, e in linea con gli "Obiettivi di salute e di programmazione sanitaria regionale 2018-2020». Franconi ha invece spiegato che «si tratta di un ottimo accordo: la Regione era già intervenuta per il potenziamento delle tecnologie sanitarie, e posso garantire che le prestazioni sono di ottima qualità in ogni struttura lucana. Rivolgo un appello agli utenti, ovvero quello di annullare le prenotazioni quando non è possibile recarsi alla visita richiesta. Oggi il 30% delle prenotazioni non viene rispettata, e in alcuni casi significa accumulare un giorno di mancate prestazioni ogni settimana. Anche in questo modo si riducono le liste d’attesa».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400