Giovedì 20 Settembre 2018 | 20:00

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Sulla Potenza-Melfi

Ponte Scescio, 400 metri di paura
L'Anas: interventi solo dal 2019

Si tratta di un viadotto molto trafficato che da tempo suscita qualche preoccupazione

Ponte Scescio, 400 metri di pauraL'Anas: interventi solo dal 2019

Il ponte sulla Potenza-Melfi

BARILE - I lavori di risanamento strutturale ci saranno, ma non prima del 2019, mentre per ora «ci si dovrà accontentare di interventi che serviranno principalmente a rendere più alti i guard rail». Lo riferisce alla Gazzetta Gennaro Grimolizzi, uno dei promotori del comitato spontaneo per il viadotto Scescio. «È più o meno questo - spiega - il contenuto di una lettera arrivata al Comune di Barile, in cui l’Anas fa capire che gli interventi più importanti arriveranno solo nel 2019 e sostiene allo stesso tempo che il viadotto non è pericoloso per la circolazione. Continuiamo a non esserne convinti e dopo aver studiato le carte decideremo come attivarci». Non si arrenderà, insomma, il comitato costituito pochi giorni fa sull’onda emotiva del crollo del ponte Morandi di Genova.

«L’emotività, in realtà - tiene a precisare Grimolizzi - c’entra poco. Da almeno sette anni i cittadini lamentano l’estrema pericolosità di quel viadotto lungo 400 metri». Il tratto stradale in questione fa parte della statale 658 «Potenza-Melfi», già rischiosa di suo per l’imponente molte di traffico. Il nome Scescio proviene dal quartiere di Barile sul quale si affaccia l’alto ponte, che nella parte centrale raggiunge i 115 metri di altezza. Qualche giorno fa si erano visti i mezzi dell’Anas al lavoro ed in molti avevano tirato un respiro di sollievo. Dal comitato ci spiegano che «in realtà non si trattava di interventi, ma di rilievi per verificare la staticità del viadotto».

Gennaro Grimolizzi è consigliere comunale di opposizione a Barile. «Ma sono tra i promotori di questa iniziativa - mette in chiaro - in qualità di cittadino e soprattutto di automobilista. Siamo un gruppo di una quarantina di persone, che partendo dal basso e senza alcuna influenza politica ha deciso di fare qualcosa per denunciare la pericolosità di un viadotto che fa parte tra l’altro della Potenza-Melfi. Siamo di Barile, ma anche di Rapolla, Melfi, Rionero in Vulture. Tra noi ci sono professionisti di ogni tipo, che si impegneranno per sollecitare interventi all’Anas, a prescindere dalla mediazione dei Comini. Quali sono i rischi che segnaliamo? Sicuramente le condizioni dei piloni e quindi del ponte. Ma la gente ha paura soprattutto per i guard rail, che sono troppo bassi, addirittura ad altezza di ginocchio. Quel tratto di strada è frequentato ogni giorno da tantissimi automobilisti, non solo dei comuni limitrofi. Basti pensare a quante persone percorrono il viadotto in autobus o in auto per raggiungere l’area industriale di San Nicola di Melfi. Per non parlare del traffico di camion. In caso di tamponamento c’è il serio rischio che una vettura possa finire nel burrone». 

La carreggiata, tra l’altro, è ristretta da segnaletica orizzontale. «Il restringimento - spiega Grimolizzi - è stato pensato per non sottoporre ad eccessive sollecitazioni il viadotto nella parti esterne, soprattutto con l’aumento del traffico: in questo modo si viaggia più al centro, ma la strada così è più stretta. Evidentemente, quindi, il viadotto non sta messo così bene come si vorrebbe far pensare».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Potenza, proroga trasporti: il caso finisce alla Corte Conti

Potenza, proroga trasporti: il caso finisce alla Corte Conti

 
Terremoti, gli esperti di tutto il mondo si incontrano a Potenza

Terremoti, gli esperti di tutto il mondo si incontrano a Potenza

 
Agricoltura, pomodori danneggiati: chiesto stato di calamità

Agricoltura, pomodori danneggiati: chiesto stato di calamità

 
Potenza, ponti non antisismici: assolti i vertici Anas

Potenza, ponti non antisismici: assolti i vertici Anas

 
Potenza, tentata concussione: medici del lavoro Asp andranno a processo

Potenza, tentata concussione: medici del lavoro Asp andranno a processo

 
Uccide moglie e si ammazza«Lei era amante della poesia»

Uccide moglie e si ammazza
«Lei era amante della poesia»

 
Tajani agli Stati Generali di FI: «Il reddito di cittadinanza? Una sciocchezza»

Tajani agli Stati Generali di FI: «Il reddito di cittadinanza? Una sciocchezza»

 

GDM.TV

Gli studenti del Poliba creano la PC5 2018 EVO: ecco la monoposto da corsa

Bari, la nuova monoposto da corsa
creata dagli studenti del Politecnico

 
I campioni di tuffi si sfidano a Polignano: in arrivo la Red Bull Cliff Diving

I campioni di tuffi si sfidano a Polignano: ecco la Red Bull Cliff Diving

 
La droga dal Marocco a Pisa per lo spaccio in tutta Italia fino a Bari

La droga dal Marocco a Pisa per lo spaccio in tutta Italia fino a Bari

 
Pesca a strascico, il grande fratello inchioda 11 barche: in cella comandante di peschereccio

Pesca a strascico, multate 11 barche
in cella comandante di peschereccio

 
Fiera: gli spazi più amati dai 260mila visitatori, Toti e Tata e l'allenamento "military style" con l'esercito

Fiera: 260mila visitatori, Toti e Tata e l'allenamento «military style»

 
Bari, il coro dei 600 tifosi in trasferta a Messina

Bari, il coro dei 600 tifosi in trasferta a Messina

 
Bari, anziano cade in un pozzoil salvataggio dei Vigili del fuoco

Bari, anziano cade in un pozzo
il salvataggio dei Vigili del fuoco Vd

 
Bari, il raduno dei bikers:moto, birra e tanta musica IL VIDEO

Bari, il raduno dei bikers: moto,
birra e tanta musica fino a sera

 

PHOTONEWS