Venerdì 15 Gennaio 2021 | 22:09

NEWS DALLA SEZIONE

la «trovata»
Potenza, protesta ristoratori tra bicchieri di prosecco, musica e ironia

Potenza, protesta ristoratori tra bicchieri di prosecco, musica e ironia

 
Difesa ambiente
No a deposito nucleare: Basilicata e Puglia stabiliscono un percorso comune

No a deposito nucleare: Basilicata e Puglia stabiliscono un percorso comune

 
Il caso
Tempa Rossa, Total lancia app per il monitoraggio ambientale

Tempa Rossa, Total lancia app per il monitoraggio ambientale

 
migranti
Venosa, centro accoglienza Boreano intitolato al bracciante Girasole

Venosa, centro accoglienza Boreano intitolato al bracciante Girasole

 
acqua, soldi e lavoro
Basilicata, dopo la grave siccità dighe piene: 84 milioni di metri cubi in più rispetto all'anno scorso

Basilicata, dopo la grave siccità dighe piene: 84 milioni di metri cubi in più rispetto all'anno scorso

 
decisione attesa
Lavello, parà barese morì dopo che paracadute non si aprì: Gip Potenza deciderà su archiviazione

Lavello, parà barese morì dopo che paracadute non si aprì: Gip Potenza deciderà su archiviazione

 
dati regionali
Covid in Basilicata, 99 nuovi contagi su 739 test (13,3%) e altri due decessi

Covid in Basilicata, 99 nuovi contagi su 739 test (13,3%) e altri due decessi

 
il bilancio
Basilicata, somministrate 5.744 dosi vaccino anti Covid: regione al penultimo posto in Italia

Basilicata, somministrate 5.744 dosi vaccino anti Covid: regione al penultimo posto in Italia

 
Sostegno economico
Val d'Agri, Giunta regione Basilicata stanzia 5mln per attività produttive

Val d'Agri, Giunta regione Basilicata stanzia 5mln per attività produttive

 
L'intervista
Potenza, Prefetto Vardè: «Il Covid ha acuito l'emergenza lavoro»

Potenza, Prefetto Vardè: «Il Covid ha acuito l'emergenza lavoro»

 

Il Biancorosso

l'evento
Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno a tutti i nostri tifosi

Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno ai nostri tifosi»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl processo
Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

 
Potenzala «trovata»
Potenza, protesta ristoratori tra bicchieri di prosecco, musica e ironia

Potenza, protesta ristoratori tra bicchieri di prosecco, musica e ironia

 
Barila scorsa notte
Valenzano, ignoti rubano olio prodotto da terre confiscate alla mafia

Valenzano, ignoti rubano olio prodotto da terre confiscate alla mafia

 
Batemergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
Bari
Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

 
LecceNel Leccese
Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

 
BrindisiIl caso
Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

 

i più letti

s. nicola di melfi

«Grave pericolo per la salute
e acque potabili compromesse»

Sigilli agli impianti di messa in sicurezza dell’inceneritore Il pericolo inquinamento

«Grave pericolo per la salute e acque potabili compromesse»

Francesco Russo

Fortemente sospettato di essere causa di inquinamento. Non solo delle acque industriali e sotterranee. Ma anche di quelle ad uso potabile. Per questo motivo, il termovalorizzatore Rendina Ambiente di San Nicola di Melfi è finito al centro di un procedimento penale. A conclusione di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Potenza e delegate al Nucleo operativo ecologico (Noe) dei carabinieri è stata data esecuzione ad un’ordinanza emessa dal giudice per le indagini preliminari che ha disposto la misura del divieto di dimora in Basilicata per l’amministratore delegato Luca Alifano ed il sequestro preventivo degli impianti di messa in sicurezza e di bonifica dello stabilimento industriale. Il reato contestato è quello di inquinamento ambientale, mentre le indagini riguardano il termodistruttore per rifiuti speciali - pericolosi e non - fino a poco tempo fa appartenente alla società Fenice e gestito oggi da Rendina Ambiente, nel più importante polo industriale della Basilicata, nell’area di San Nicola di Melfi.

L’impianto di smaltimento tramite incenerimento - ricorda il procuratore Francesco Curcio - è interessato «da una diffusa e storica contaminazione delle falde acquifere sotterranee da inquinanti quali nichel, mercurio, fluoruri, nitriti, tricloroetano, tricloroetilene, tetracloroetilene, bromodiclorometano e dibromoclorometrano», ritenuti tutti «pericolosi e cancerogeni». Nel procedimento panale risulta indagato Luca Alifano in qualità di amministratore delegato di Rendina Ambiente. Sulla base delle indagini svolte dal Noe e di una consulenza tecnica collegiale al manager viene contestato «il delitto di inquinamento per non aver provveduto alla bonifica del sito inquinato» ed in particolare «per aver omesso di predisporre un modello concettuale di bonifica adeguato che tenesse conto che le misure di sicurezza adottate si erano rivelate inefficaci, in quanto vi è stata la diffusione di elementi inquinati all’interno del sito Fenice e nelle aree circostanti, nonché la contaminazione dell’acqua industriale e di quella destinata al consumo umano, concorrendo in tal modo a determinare la grave compromissione della matrice ambientale delle acque sotterranee nelle aree circostanti il sito Rendina Ambiente, nonché la compromissione delle acque potabili con grave pericolo per la salute pubblica».

Si tratta, insomma, di accuse pesantissime, nei confronti di una società da tempo nel mirino di associazioni ambientaliste e delle istituzioni locali, fra cui il Comune di Melfi e la stessa Regione Basilicata. «Tale condotta omissiva - specifica il procuratore della Repubblica del Tribunale di Potenza - ha determinato il protrarsi della compromissione del bene ambientale già accertata nel 2009, ed un ulteriore aggravamento della stessa, come risultato delle analisi acquisite».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie