Mercoledì 20 Gennaio 2021 | 02:31

NEWS DALLA SEZIONE

Il virus
Covid 19, focolaio in una Rsa a Brienza, nel Potentino: morti 4 anziani

Covid 19, focolaio in una Rsa a Brienza, nel Potentino: morti 4 anziani

 
La pandemia
Basilicata, più vaccini agli anziani: la proposta è di partire dagli over 75

Basilicata, più vaccini agli anziani: la proposta è di partire dagli over 75

 
la protesta
Melfi, area in industriale in tilt per il maltempo: «Tutto fermo per un centimetro di neve»

Melfi, area in industriale in tilt per il maltempo: «Tutto fermo per un centimetro di neve»

 
a Castelsaraceno
Bloccati su una parete del Monte Alpi, nel Potentino: salvati due alpinisti

Bloccati su una parete del Monte Alpi, nel Potentino: salvati due alpinisti

 
Demografia
Cresce la «città fantasma»: in Basilicata 1 casa su 3 è vuota

Cresce la «città fantasma»: in Basilicata 1 casa su 3 è vuota

 
La decisione
Foto Tony Vece

Potenza, causa neve chiuse tutte le scuole il 18 gennaio

 
Il personaggio
Il vaccino italiano di «ReiThera»: tra i ricercatori c’è una lucana

Il vaccino italiano di «ReiThera»: tra i ricercatori c’è una lucana

 
Nel Potentino
Avigliano: in una Rsa inaugurata la prima tenda degli abbracci della Basilicata

Avigliano: in una Rsa inaugurata la prima tenda degli abbracci della Basilicata

 
I numeri
Covid, in Basilicata una festa di compleanno a Grumento accende un altro focolaio

Covid, in Basilicata una festa di compleanno a Grumento accende un altro focolaio

 
zona gialla
Basilicata, ordinanza scuole: confermata Dad alle superiori sino al 31 gennaio

Basilicata, ordinanza scuole: confermata Dad alle superiori sino al 31 gennaio

 
dati regionali
Covid in Basilicata, altri 2 decessi e 89 nuovi contagi (su 790 tamponi): tasso di positività all'11,2%

Covid in Basilicata, altri 2 decessi e 89 nuovi contagi (su 790 tamponi): tasso di positività all'11,2% e trend in aumento

 

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Mafia, annullata interdittiva a società steward dello stadio di Lecce

Mafia, annullata interdittiva a società steward dello stadio di Lecce

 
Covid news h 24Il virus
Coronavirus a Mottola, focolaio in una Rsa: 22 positivi

Coronavirus a Mottola, focolaio in una Rsa: 22 positivi

 
BatLa disgrazia
Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

 
PotenzaIl virus
Covid 19, focolaio in una Rsa a Brienza, nel Potentino: morti 4 anziani

Covid 19, focolaio in una Rsa a Brienza, nel Potentino: morti 4 anziani

 
BariIl caso
Sanità, l'accusa di Zullo (FdI): «Da Asl Bari 30mila avvisi di accertamento»

Sanità, l'accusa di Zullo (FdI): «Da Asl Bari 30mila avvisi di accertamento»

 
Foggiaparto record
Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 
Brindisila denuncia
Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

 

i più letti

Potenza

Via Sacra e L.go Pedio «pronti entro l’estate»

Quasi ultimato l’asse parallelo a via Pretoria. Nello spiazzo, «cavea», mercato e area relax

Via Sacra e L.go Pedio «pronti entro l’estate»

POTENZA - Orizzonte in vista. Sicuramente per la «via sacra del centro storico di Potenza (la parallela a via Pretoria che lambisce le chiese) ma probabilmente anche per il contiguo Largo Pedio.

L’asse viario potrebbe essere definitivamente ultimato e interamente aperto già entro Ferragosto, mentre di lì a poco dovrebbe arrivare anche la sistemazione del larghetto. «Entro l’estate» si lascia scappare dopo molte insistenze per avere una data l’assessore ai lavori pubblici Sergio Potenza, ma con la precisazione che si tratta solo di un obiettivo, al netto di sorprese e delle opere che devono realizzare altri.

Ma partiamo dall’asse viario. Alla ultimazione totale dei lavori mancano in tutto una quarantina di metri, non di più. Si tratta del tratto di via Rosica che passa davanti al Tar e congiunge vicolo Giordano Bruno con via Iv Novembre. Non era stato realizzato prima perché utilizzato come «snodo» al fine di consentire sempre la transitabilità veicolare in zona, e ora si è arrivati al dunque.

I lavori sono partiti l’ultima settimana di giugno e, a vedere il cantiere ora fermo, sono già a buon punto. I sottoservizi (acqua, fogna, cavidotti) sono stati ultimati ed è stata fatta la calata di calcestruzzo. Sembrerebbe questione di qualche giorno ma non è così. «Il calcestruzzo deve “maturare” per consolidarsi - spiega l’assessore Potenza - e serve un periodo di riposo di 28 giorni. Senza aspettare ci sarebbe il concreto rischio che al passaggio di un mezzo pesante il piano possa cedere». Così dopo l’attesa si procederà a rimontare le basole di pietra e la strada sarà ultimata mettendo termine a un’opera partita a fine giugno 2016 e per la quale era previsto un termine di 700 giorni che, considerati i tempi di stop imposti dal meteo, possono dirsi rispettati.

Resta invece da ultimare la sistemazione di Largo Pedio, quell’area che non tutti conoscono con questo nome ma è facilmente identificabile come il largo davanti alla porta di San Giovanni. Qui un po’ di tempo è stato portato via dalla selezione di un’idea sul da farsi, un altro po’ servirà per l’esecuzione di lavori non di competenza comunale e poi, trattandosi di un’area antica, c’è sempre l’incognita di ciò che si trova nel sottosuolo: basta un cunicolo fognario sfondato e progetti saltano.

Comunque, stando alle intenzioni, già in questo periodo di stop delle opere in via Rosica dovrebbe procedere il cantiere per realizzare un area, per così dire, trivalente. da una parte una «cavea», ossia un piccolo anfiteatro come nelle iniziali intenzioni del Comune, poi un’area destinata agli agricoltori che effettuano la vendita diretta dei loro prodotti, e, infine, una «zona relax» con una fontanella e alcune sedute.

Il primo problema sul piano dei tempi che, come anticipato, mirano a vedere «l’alba» prima della fine dell’estate, è costituito dalla rottura di una condotta idrica. Un lavoro necessariamente da fare prima e di competenza di Acquedotto Lucano. Non certo una grande opera, ma i tempi di ultimazione condizioneranno necessariamente il resto. Sempre sperando che non ci siano ulteriori sorprese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie