Martedì 19 Gennaio 2021 | 04:29

NEWS DALLA SEZIONE

la ricerca
Università Bari studia vecchio farmaco diuretico: potrebbe essere nuova arma anti-Covid

Università Bari studia vecchio farmaco diuretico: potrebbe essere nuova arma anti-Covid

 
Tecnologia
Prova gli occhiali senza indossarli grazie alla realtà virtuale: la sfida di una start-up lucana

Prova gli occhiali senza indossarli grazie alla realtà virtuale: la sfida di una start-up lucana

 
Nel Brindisino
San Pancrazio, nonna Rosa festeggia con la famiglia i 109 anni di vita

San Pancrazio, nonna Rosa festeggia con la famiglia i 109 anni di vita

 
Arte
Beni culturali: da oggi i musei lucani sono gratis per due settimane

Beni culturali: da oggi i musei lucani sono gratis per due settimane

 
L'appello
Valenzano, bimbo affetto da SMA, scatta gara di solidarietà sui social: «Aiutiamo il piccolo Paolo»

Valenzano, bimbo affetto da SMA, scatta gara di solidarietà sui social: «Aiutiamo il piccolo Paolo»

 
Il personaggio
Il vaccino italiano di «ReiThera»: tra i ricercatori c’è una lucana

Il vaccino italiano di «ReiThera»: tra i ricercatori c’è una lucana

 
Nel Potentino
Avigliano: in una Rsa inaugurata la prima tenda degli abbracci della Basilicata

Avigliano: in una Rsa inaugurata la prima tenda degli abbracci della Basilicata

 
L'intervista
Camerata Musicale Barese, le 80 stagioni: parla il direttore De Venuto

Camerata Musicale Barese, le 80 stagioni: parla il direttore De Venuto

 
La storia
Palo del Colle, dopo 83 anni di matrimonio Marco e Pasqua si amano ancora

Palo del Colle, dopo 83 anni di matrimonio Marco e Pasqua si amano ancora

 
L'intervista
«Taranto cresce per cambiare il Sud»: le parole del sindaco Melucci

«Taranto cresce per cambiare il Sud»: le parole del sindaco Melucci

 

Il Biancorosso

Serie C
Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barile indagini
Bari, inchiesta escort: in 5 rischiano processo per falsa testimonianza su serate con Berlusconi

Bari, inchiesta escort: in 5 rischiano processo per falsa testimonianza su serate con Berlusconi

 
Lecceoperazione dei CC
Racale, in due circostanze tenta rapina con arma giocattolo: fugge a mani vuote e viene arrestato

Racale, in due circostanze tenta rapina con arma giocattolo: fugge a mani vuote e viene arrestato

 
Brindisila denuncia
Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

 
Tarantocontrolli del CC
Taranto, tentano di entrare in Tribunale con coltelli e tirapugni: 5 denunciati

Taranto, tentano di entrare in Tribunale con coltelli e tirapugni: 5 denunciati

 
Covid news h 24prevenzione
Foggia, oltre 2.500 operatori sanitari sottoposti a vaccino anti Covid

Foggia, oltre 2.500 operatori sanitari sottoposti a vaccino anti Covid

 
Potenzala protesta
Melfi, area in industriale in tilt per il maltempo: «Tutto fermo per un centimetro di neve»

Melfi, area in industriale in tilt per il maltempo: «Tutto fermo per un centimetro di neve»

 
MateraControlli della polizia
Pisticci, in auto con con la droga: arrestati due giovani pusher

Pisticci, in auto con la droga: arrestati due giovani pusher

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

Cultura

Le mille luci della città: le albe di Gaetano Rossini, dalle foto al libro

Immagini e testi sull'ora più bella del giorno

Le mille luci della città: le albe di Gaetano Rossini, dalle foto al libro

Non si può dormire quando il cielo si sveglia e respira di rosso. Non dorme Gaetano Rossini, un barese innamorato della sua città: ogni giorno è lì, davanti al mare, con il suo cane Reddie e con la sua voglia di scattare l’immagine del «rinnovamento», come Virginia Woolf chiamava l’alba. E chissà cosa avrebbe commentato la scrittrice, abituata ai suoi scenari nordici, se avesse visto quel tenue orizzonte adriatico che ogni mattina s’incendia di rosso a Bari, tra la Muraglia e la Basilica, tra noi e un infinito mediterraneo che possiamo sentire, immaginare vicinissimo.
L’ora del giorno in cui le cose perdono consistenza e materialità è un’ora meravigliosa. Gaetano Rossini insegue i tratti di questo mattino che sa di incertezza e di rinascita, un po’ come i nostri tempi attuali. Insegue i cieli, le nuvole, la brezza di mare e... fotografa.

Dirigente commerciale del settore scolastico della casa editrice Laterza, ha a che fare da una vita con i libri. E così, per fermare sulla carta e sul digitale la sua alba barese, ha creato un libretto che profuma di risveglio e di cura per gli altri: un modo per dire che «io ci sono all’alba e voi siete con me». Scritti e immagini raccolti in un piccolo e prezioso testo, Il Lungomare dalle mille luci, curato in ogni dettaglio, stampato da Danisi e accompagnato da una collezione di segnalibri che sono anche segna-albe, attimi di rosso, di grigio e di rosa che possono dipingere il mare e il cielo di Bari mentre noi dormiamo.

Rossini vive una sua seconda vita in questo attimo di miracolo del cielo. «L'infanzia ha due vite: una per l'infanzia, l'altra - di riserva - per la vecchiaia. Dalla prima - scrive - ci si separa - non rinasci, se non rinunci a un'appartenenza - dalla seconda no: mai. Se coabitano nello stesso luogo, le due vite un giorno si ricongiungono. Perché la seconda vive fuori di te: puoi cercarla negli sguardi, nelle vite dei vecchi amici di strada e di scuola, dei vicini di casa, dei compagni di squadra e di parrocchia, dei negozianti, di tutti coloro che hanno segnato la geografia umana del quartiere in cui sei nato e quella del tuo cuore. È inutile cercarla dove quel mondo non c’è più. Io la cerco ogni giorno, all’alba, passeggiando sul lungomare sotto la muraglia in compagnia del mio cane, Reddie». Un programma di vita, molto più di una semplice passeggiata mattutina. E da queste parole si capisce quanto questo progetto di Rossini sia intenso, quanto meriti di svilupparsi e di creare sinergie. Una mostra? Un itinerario? Ogni idea sarebbe perfetta.
Nel libro, anche i testi di Michele Cozzi e del prof, Gianfranco Dioguardi, entrambi ammirati della bellezza delle immagini e dell’intensità amorevole di chi ritrae ogni giorno un cielo che non è mai uguale a se stesso.

Rossini ricorda Biamonti, laddove «l’anima prendeva il largo»: fotografa i gozzi e il porto, annusa quell’epopea di colori che al sorgere del sole cambia il colore della nostra città. Si sofferma sulle nuvole, sui lampioni del lungomare, accarezza con lo sguardo i remi dei pescatori, i ricordi familiari, ma anche testimonia la vita di una città, con la sua storia antica e con tutto il mondo dei personaggi che conosce e che saluta. Quanta poesia. Scrive Gianfranco Dioguardi che queste immagini ricordano lo spleen di Baudelaire e il suo elogio del crepuscolo serale: «O notte! Tenebre ristoratrici! Voi siete per me il segnale di una festa interiore, siete la liberazione da una angoscia! Nella solitudine […] voi siete il fuoco artificiale della dea Libertà!».
E Michele Cozzi affianca queste mille luci di un Lungomare unico a quel tempo «liquefatto», a quella voglia di riconnettersi con le radici della nostra esistenza, della nostra città.
Uno spazio che in questa era pandemica frequentiamo sempre più...E che oggi possiamo vivere non come «confinati» da virus, ma come «liberati» dall’oscurità. E questa alba di Rossini (e di Bari) è un vero augurio per tutti. Chissà: forse un atteso nuovo giorno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie