Lunedì 18 Marzo 2019 | 20:49

NEWS DALLA SEZIONE

La visita
Di Maio a Matera: «Fare imprese al Sud è da supereroi»

Di Maio a Matera: «Fare imprese al Sud è da supereroi»

 
L'operazione della polizia
Sequestrati a Policoro 70 kg di bianchetto: una denuncia

Sequestrati a Policoro 70 kg di bianchetto: una denuncia

 
La mobilitazione
Pisticci, la marcia della cultura: un'invasione variopinta

Pisticci, la marcia della cultura: un'invasione variopinta

 
A rotondella
Rubava bancomat ad anziana, prelevava e lo rimetteva a posto: 32enne arrestato nel Materano

Rubava bancomat ad anziana, prelevava e lo rimetteva a posto: 32enne arrestato nel Materano

 
Matera
«Bond 25», nei Sassi il ciak di inizio sull'Agente 007

«Bond 25», nei Sassi il ciak di inizio sull'Agente 007

 
Verso il voto
Berlusconi in Basilicata: «Impossibile che qui non ci sia aeroporto»

Berlusconi in Basilicata: «Impossibile che non ci sia aeroporto». «Hai fiducia in Governo? Sei un cogl***e»

 
il 23 e il 24 marzo
Giornate del Fai: in Basilicata previste 90 aperture straordinarie

Giornate del Fai: in Basilicata previste 90 aperture straordinarie

 
La visita
Di Maio a Matera: «Movimento 5 Stelle garante della coesione nazionale»

Di Maio a Matera: «Movimento 5 Stelle garante della coesione nazionale»

 
La cerimonia
L'affaccio sui Sassi intitolato allo storico Giura Longo

L'affaccio sui Sassi intitolato allo storico Giura Longo

 
Il provvedimento
Usura ed estorsione: Tribunale Matera confisca 1 mln di euro di beni a 50enne

Usura ed estorsione: Tribunale Matera confisca 1 mln di euro di beni a 50enne

 
Verso le elezioni
Salvini a Matera: «Se vinciamo in Basilicata, facciamo la rivoluzione in Ue»

Salvini: «Se vinciamo in Basilicata, facciamo la rivoluzione in Ue»

 

Il Biancorosso

LA PARTITA
Bari, l'attesa è finalmente finitaparte il rush finale del campionato

Bari, l'attesa è finalmente finita
parte il rush finale del campionato

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraLa visita
Di Maio a Matera: «Fare imprese al Sud è da supereroi»

Di Maio a Matera: «Fare imprese al Sud è da supereroi»

 
TarantoIncidente stradale
Scontro a Crispiano: muore una maestra di 46 anni, insegnava a Martina

Scontro a Crispiano: muore maestra di 46 anni. Altro incidente a Manduria: muore 78enne

 
HomeUdienza preliminare
Tangenti ex provincia Bari, l'ente non si costituisce parte civile

Tangenti ex provincia Bari, l'ente non si costituisce parte civile

 
PotenzaI controlli
Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

 
BatL'inchiesta di Lecce
Trani, magistrati arrestati, imprenditore denuncia: «Pagai per la libertà»

Trani, magistrati arrestati, imprenditore denuncia: «Pagai per la libertà»

 
BrindisiIn pieno centro
S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

 
LecceBattuto Messuti
Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, coordinatore pugliese FdI

Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, di Fratelli d'Italia

 

tradizioni

A Montescaglioso strani figuri
è la notte dei «Cucibocca»

cucibocca a montescaglioso

di ALBERTO PARISI

MONTESCAGLIOSO - La notte della vigilia dell’Epifania sarà ancora a Montescaglioso la notte dei “Cucibocca“, l’antica e misteriosa tradizione della quale non si conoscono le origini e riproposta da Cooperattiva in collaborazione con Comune, Parco della Murgia, Pro Loco e Regione Basilicata. Gruppi a tre di figuri circolano nella serata per i vicoli e le strade infagottati in abiti scuri ricoperti da un ampio mantello e con catene ai piedi. Con il volto reso irriconoscibile da una fluente barba e da un cappellaccio calcato sul capo chiedono offerte in natura. Portano in mano un paniere nel quale brilla una lampada ad olio e nell’altra uno smisurato ago dal quale pende un lungo filo a cordicella. La lanterna illumina il buio della sera. Il rumore delle catene sul selciato annuncia l’arrivo dei cuci-bocca che con l’ago ed il filo tentano di cucire la bocca dei bambini che incuriositi si avvicinano a quegli strani personaggi. La minaccia di cucire loro la bocca spaventa i più piccini e li induce ad andare a letto lasciando finalmente campo libero alla Befana che nella notte colmerà la calza dei doni tanto attesi.

Tradizioni antiche che segnavano le fine delle festività, delle libagioni natalizie e segnalavano l’approssimarsi della Quaresima. Non si conoscono le origini dei cuci-bocca che si perdono nella notte dei tempi. Secondo una credenza antica la figura di questi personaggi sarebbe legata alla strage degli innocenti ordinata da Erode per uccidere il Bambino Gesù. Ma secondo altri i cuci-bocca sarebbero stati inventati anticamente da quei salariati, sfruttati dal padrone, che per una sera mascherandosi irrompevano nella casa padronale durante la ricca cena delle “nove cose” e come per una sete di giustizia, pur facendo i giullari e ballando e cantando, prendevano dalla ricca tavola imbandita tutto quello che capitava sottomano.

Ora per la verità la maschera dei cuci-bocca non fa più paura a nessuno forse neanche ai bambini, resta soltanto un personaggio, uno dei tanti che ci tramanda la tradizione e che qualcuno caparbiamente mantiene in vita. La manifestazione di quest’anno inizierà alle 19,30 con la vestizione dei cuci-bocca in alcuni locali dell’abbazia benedettina, poi inizierà la sfilata. Tutto si concluderà tardi in piazza Roma ove si esibiranno gruppi musicali, zampognari e dove verranno riproposte le “nove cose” della gastronomia locale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400