Martedì 11 Agosto 2020 | 20:59

NEWS DALLA SEZIONE

La scoperta
Montescaglioso, uomo trovato morto in un uliveto dopo un incendio

Montescaglioso, uomo trovato morto in un uliveto dopo un incendio

 
Il caso
Matera, donna lancia una pietra contro un'auto: denunciata

Matera, donna lancia una pietra contro un'auto: denunciata

 
Covid 19
Coronavirus, altri 2 migranti positivi dal Materano a Roma

Coronavirus, altri 2 migranti positivi dal Materano a Roma

 
Verso il voto
Comunali Matera, si candidano Doria per 4 liste civiche e Sassone per il c.destra

Comunali Matera, si candidano Doria per 4 liste civiche e Sassone per il c.destra

 
IMMIGRAZIONE
Ferrandina, i 19 migranti positivi destinati al «Celio» dopo la quarantena

Ferrandina, i 19 migranti positivi destinati al «Celio» dopo la quarantena

 
INCURIA
Metaponto, nel degrado il complesso scultoreo di Apollo e Dafne

Metaponto, nel degrado il complesso scultoreo di Apollo e Dafne

 
Il caso
Matera, questione Ztl: «Beffati ancora una volta i B&B»

Matera, questione Ztl: «Beffati ancora una volta i B&B»

 
migranti
Ferrandina, Viaggio in barcone per rivedere il padre

Ferrandina, viaggio in barcone per rivedere il padre: ora li separa la quarantena

 
L'INTERVISTA
Matera, la rinuncia di Vespe alla candidatura

Matera, la rinuncia di Vespe alla candidatura

 
ambiente
Matera, rischio idrogeologico a Montescaglioso: firmato protocollo d’intesa per messa in sicurezza

Matera, rischio idrogeologico a Montescaglioso: firmato protocollo d’intesa per messa in sicurezza

 
Nel materano
Farrandina, sono positivi al Covid tre migranti dei 9 in fuga da Centro accoglienza

Ferrandina, positivi al Covid tre migranti tunisini in fuga da Centro accoglienza

 

Il Biancorosso

LEGA PRO
Fatti il Napoli, tocca al Bari. Vivarini più fuori che dentro

Fatto il Napoli, tocca al Bari. Vivarini più fuori che dentro

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeVerso il voto
Regionali 2020, Elena Gentile probabile candidata a Lecce

Regionali 2020, Elena Gentile probabile candidata a Lecce

 
TarantoIn ospedale
Sanità, Asl Taranto potenzia il Cup: ridotti i tempi d'attesa

Sanità, Asl Taranto potenzia il Cup: ridotti i tempi d'attesa

 
MateraLa scoperta
Montescaglioso, uomo trovato morto in un uliveto dopo un incendio

Montescaglioso, uomo trovato morto in un uliveto dopo un incendio

 
BariLa denuncia
Regionali 2020, candidato Lega a Bari: «Un balordo mi ha devastato sede del comitato»

Regionali 2020, candidato Lega a Bari: «Un balordo mi ha devastato sede del comitato»

 
FoggiaLe misure anticontagio
Covid 19, troppi focolai a Cerignola: scatta obbligo di mascherina anche all'aperto

Covid 19, troppi focolai a Cerignola: scatta obbligo di mascherina anche all'aperto

 
Batnella Bat
Spinazzola, braccianti sfruttati a 3,80 euro all'ora: 3 arresti in un'azienda

Spinazzola, braccianti sfruttati a 3,80 euro all'ora: 3 arresti in un'azienda

 
PotenzaPOLITICA
Basilicata, si spacca la Lega: chiesta espulsione di Zullino

Basilicata, si spacca la Lega: chiesta espulsione di Zullino

 

i più letti

Blitz dei cc

Truffa all’Inps da 1,4 mln: assumevano falsi braccianti, 501 persone denunciate nel Materano

Le indagini sono state coordinate dalla Procura della Repubblica di Matera

Truffavano l’Inps: oltre 500 persone denunciate nel Materano

MATERA - Centinaia di assunzioni per lavorare in un’azienda agricola di appena 20 ettari di estensione: è stato questo uno dei particolari che hanno insospettito gli investigatori dei Carabinieri e la Procura della Repubblica di Matera e che hanno portato alla denuncia di 501 persone per truffa aggravata ai danni dell’Inps, nel Metapontino.

E’ uno degli aspetti delle indagini illustrati ai giornalisti stamani, a Matera, dal Procuratore della Repubblica, Pietro Argentino. Il periodo preso in esame dalle indagini va dal 2013 al 2017: l’azienda al centro dell’inchiesta ha sede a Rotondella, ma ha terreni anche a Tursi (Matera). Il titolare dell’azienda ha assunto, nel tempo, centinaia di persone: i vantaggi erano sia per l’imprenditore (con 75 mila ore di lavoro denunciate) sia per i dipendenti, i danni sono per l’Inps. I Carabinieri, però, confrontando le assunzioni fatte dall’azienda con le spese - molto ridotte - per sementi e gasolio, sono riusciti a ricostruire il quadro della truffa. Ora - è stato spiegato durante la conferenza stampa, alla quale hanno partecipato anche il sostituto procuratore, Lorenzo Nicastro, e i dirigenti di Ispettorato del lavoro e Inps, Michele Lorusso e Vito Latela - sono stati avviati controlli di tipo fiscale. Delle circa 500 persone assunte nell’azienda, cento erano straniere e altre residenti anche in Puglia e in Calabria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie