Martedì 31 Marzo 2020 | 08:22

NEWS DALLA SEZIONE

speculazione
Emergenza Coronavirus, a Matera sindacati denunciano aumento prezzo beni di prima necessità

Emergenza Coronavirus, a Matera sindacati denunciano aumento prezzo beni di prima necessità

 
controlli
Matera, a spasso con l'eroina: arrestato pusher

Matera, a spasso con l'eroina: arrestato pusher

 
regione basilicata
Coronavirus, ordinanza di Bardi chiude i comuni di Tricarico, Irsina e Grassano

Coronavirus, ordinanza di Bardi chiude i comuni di Tricarico, Irsina e Grassano

 
A Metaponto di Bernalda
Bimbo di 3 anni scompare nel nulla: scattano le ricerche nel Materano

Trovato morto nel fiume bimbo di 3 anni scomparso nel Materano, divorato dal fango Due giorni di lutto cittadino

 
Emergenza
Coronavirus, con «Un iPad per un ciao»: i nonni nelle case di riposo lucane chiamano i loro cari

Coronavirus, con «Un iPad per un ciao»: i nonni nelle case di riposo lucane chiamano i loro cari

 
sinergie
Oliveto Lucano riceve 1700 mascherine da Anton Vidokle, regista coinvolto per Matera 2019

Oliveto Lucano riceve 1700 mascherine da Anton Vidokle, regista coinvolto per Matera 2019

 
emergenza coronavirus
Metaponto, scendono dall'autobus con la droga: denunciati due 20nni gambiani

Metaponto, scendono dall'autobus con la droga: denunciati due 20enni gambiani

 
nel Materano
Miglionico, flash-mob per protestare contro il clima sociale: 14 persone si assembrano, denunciate

Miglionico, flash-mob per protestare contro il clima sociale: 14 persone si assembrano, denunciate

 
emergenza coronavirus
Matera, ucraino senza documenti di soggiorno denunciato dalla Polizia locale

Matera, ucraino senza documenti di soggiorno denunciato dalla Polizia locale

 
le dichiarazioni
«Anche a Madrid tutti chiusi in casa»: la testimonianza di una materana in Spagna

«Anche a Madrid tutti chiusi in casa»: la testimonianza di una materana in Spagna

 
L'annuncio
Coronavirus, Don Mazzi: «Le mascherine le facciamo in casa nella sede di Tursi»

Coronavirus, Don Mazzi: «Le mascherine le facciamo in casa nella sede di Tursi»

 

Il Biancorosso

Serie c
Bari calcio, il portiere Marfella «La quarantena tra allenamenti e play, state a casa»

Bari calcio, il portiere Marfella «La quarantena tra allenamenti e play, state a casa»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl virus
Covid 19, focolaio in casa di riposo «Nuova Fenice» di Noicattaro: 25 contagi

Covid 19, focolaio in casa di riposo «Nuova Fenice» di Noicattaro: 25 contagiati 

 
TarantoIl caso
Arcelor Mittal, Usb denuncia: «A Taranto alto rischio contagio, azienda sorda»

Arcelor Mittal, Usb denuncia: «A Taranto alto rischio contagio, azienda sorda»

 
BrindisiIl focolaio
Coronavirus, contagi record a Carovigno: 21 positivi e 6 morti. «Fate più tamponi»

Coronavirus, contagi record a Carovigno: 21 positivi e 6 morti. «Fate più tamponi». 25 contagi anche a Noicattaro

 
PotenzaLieto fine
Potenza, trovata anziana che si era allontana da casa di riposo

Potenza, trovata anziana che si era allontana da casa di riposo

 
Homeemergenza coronavirus
Soleto, focolaio contagio in casa di riposo: altri 2 anziani morti

Soleto, focolaio in casa di riposo: altri 2 anziani contagiati morti

 
Materaspeculazione
Emergenza Coronavirus, a Matera sindacati denunciano aumento prezzo beni di prima necessità

Emergenza Coronavirus, a Matera sindacati denunciano aumento prezzo beni di prima necessità

 
Foggiala decisione
Sequestro conti Tirrenia, stop collegamenti con le Tremiti

Sequestro conti Tirrenia, stop collegamenti con le Tremiti

 
Batemergenza coronavirus
Trani, Ordine avvocati: «Pieno sostegno al mondo della Sanità»

Trani, Ordine avvocati: «Pieno sostegno al mondo della Sanità»

 

i più letti

Nel Materano

Turismo lucano decolla nei parchi: bene Pollino e Val D'Agri

Presenze molto alte negli alberghi. Il picco è stato registrato a Capodanno

Da Genova al Pollino, che Stato è

le gole del Raganello

MATERA - Sono tanti i turisti che tra Natale e l’Epifania hanno affollato le località della parte lucana del Parco del Pollino. I dati ufficiali non ci sono ancora, ma, a sentire gli addetti ai lavori, il primo bilancio delle festività sembra positivo. 

Nonostante le croniche criticità derivate dalla carenza di servizi, il numero di presenze registrato dagli albergatori è stato, infatti, sempre alto, con picchi di tutto esaurito soprattutto a Capodanno.
«A Natale, invece, molti, come da tradizione, vanno da parenti e amici e non vengono quindi nelle strutture ricettive. Natale è una festa intima, al chiuso, intenta a celebrare la famiglia», spiega Carmine Orofino, titolare dell’hotel Paradiso, uno tra i più grandi alberghi della zona con 160 posti letto.
«Dal 30 dicembre al primo gennaio abbiamo fatto il tutto esaurito – sottolinea con soddisfazione Orofino -. Anche altri alberghi a Capodanno hanno fatto registrare il sold out». A farla da padrone, come al solito, sono stati sempre i turisti arrivati dalla vicina Puglia.

«Il 50 per cento delle presenze sono arrivate dalla Puglia – conferma Orofino -. Più sporadica invece la presenza di stranieri, per lo più tedeschi e inglesi. Peccato solo perché la neve è poca e non ha fatto panorama o scenario, come si dice in questi casi”. Insomma, i visitatori non sono mancati sul Pollino, trainati anche dalle giornate soleggiate tra la fine del vecchio e l’inizio del nuovo anno, ma allo stesso tempo gli operatori turistici si lamentano per la risaputa carenza di servizi.
«Da trent’anni ad oggi non è cambiato nulla – sottolinea Orofino -. Anzi stiamo peggio di prima. Trent’anni fa almeno c’era la littorina che collegava i nostri paesi, oggi non c’è neppure quella. In compenso continua l’invasione dei cinghiali che rovinano prati e fiori vicino ai nostri alberghi».

L’altra nota dolente è la viabilità: «E’ caduta la prima neve, ma di sale non se n’è vista l’ombra – sottolinea Orofino -. Così come non si è visto uno spartineve. Mi domando a che serve vantarsi di essere il Pollino se poi la disorganizzazione regna sovrana. E ve ne dico un’altra: nell’anno di Matera capitale europea della cultura non è stato previsto un pullman, dico uno, che portasse i turisti dalla città dei Sassi al Parco del Pollino. E meno male che c’è la nostra clientela sempre affezionata, altrimenti potremmo anche chiudere. Infatti – conclude Orofino – i visitatori che abbiamo avuto in queste festività natalizie e di fine anno sono gli stessi che vengono in estate».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie