Domenica 22 Settembre 2019 | 06:12

NEWS DALLA SEZIONE

L'indagine
Basilicata, donne-madri costrette a licenziarsi

Basilicata, donne-madri costrette a licenziarsi

 
L'iniziativa
Matera 2019, un concerto fra i Sassi con il compositore della musica spettarla

Matera 2019, un concerto fra i Sassi con il compositore della musica spettrale

 
Tentato omicidio
Matera, lite per le spese del picnic, 31enne accoltella cognato: arrestato

Matera, lite per le spese del picnic, 31enne accoltella cognato: arrestato

 
nel Materano
Pisticci, investì e uccise poliziotto dopo aver assunto droghe: arrestato 32enne

Pisticci, investì e uccise poliziotto dopo aver assunto droghe: arrestato 32enne

 
Nel Materano
Bernalda, sedia a rotelle nuova per la bimba disabile che cresce: problemi burocratici

Bernalda, sedia a rotelle nuova per la bimba disabile che cresce: problemi burocratici

 
Preso dai Cc
Tito, ai domiciliari ma spacciava: n cella un 49enne

Tito, ai domiciliari ma spacciava: in cella un 49enne

 
A Marconia
Pisticci, chiede il pizzo per restituire fotocamera rubata e rapina la vittima

Pisticci, chiede il pizzo per restituire fotocamera rubata e rapina la vittima

 
Sasso Caveoso
Matera, la conferma di due rabbini: qui la sinagoga più antica d'Europa

Matera, la conferma di due rabbini: qui la sinagoga più antica d'Europa

 
Una settimana di eventi
Pax Mater, la Città dei Sassi capitale della pace

Pax Mater, la Città dei Sassi capitale della pace

 
Nel Materano
Frana Pomarico, Bardi: «In arrivo un piano specifico per le nuove case»

Frana Pomarico, Bardi: «In arrivo un piano specifico per le nuove case»

 
L'incontro
Scompenso cardiaco: impennata di ricoveri, se ne discute a Matera

Scompenso cardiaco: impennata di ricoveri, se ne discute a Matera

 

Il Biancorosso

Calcio
Folorunsho rialza il Bari: «Noi i più forti della C»

Folorunsho rialza il Bari: «Noi i più forti della C»

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceDue operazioni
Lecce, nel garage droga e 4mila euro in contanti: 2 arresti

Fiumi di droga in Salento, recuperati 12mila euro in contanti: 3 arresti

 
TarantoDai carabinieri
Taranto, non accetta la fine della relazione e perseguita ex moglie e figli: arrestato

Taranto, non accetta la fine della relazione e perseguita ex moglie e figli: arrestato

 
BatL'annuncio
Istituto per il Medioevo: Barletta sarà sede per il Sud

Istituto per il Medioevo: Barletta sarà sede per il Sud

 
BariA bari
Assenteismo al Di Venere: senologo condannato a 2 anni, il pomeriggio passeggiava in scooter

Assenteismo al Di Venere: 2 anni al senologo, il pomeriggio passeggiava in scooter

 
Potenzatruffa nel potentino
Oppido Lucano, raccoglie offerte inesistenti per bimbi malati: denunciato

Oppido Lucano, raccoglie offerte inesistenti per bimbi malati: denunciato

 
MateraL'indagine
Basilicata, donne-madri costrette a licenziarsi

Basilicata, donne-madri costrette a licenziarsi

 
BrindisiDenunciato un uomo
Brindisi, usa abusivamente lampeggiante blu: «Lo facevo per l'autovelox»

Brindisi, usa abusivamente lampeggiante blu: «Lo facevo per l'autovelox»

 

i più letti

La storia

Policoro, morì al pronto soccorso e le rubarono 2 anelli

Le figlie della defunta hanno querelato l'Azienda Sanitaria di Matera: «Non esiste una cassaforte»

Policoro, morì al pronto soccorso e le rubarono 2 anelli

La madre morì nel Pronto soccorso dell’ospedale Giovanni Paolo II. Ignoti rubarono alla deceduta nella struttura sanitaria due anelli. Così la Azienda sanitaria di Matera ha denunciato il fatto alle forze dell’ordine. Ma le figlie della donna hanno querelato l’Asm alla Procura per il tramite dell’avvocato Enzo Celano. A raccontare quanto accaduto il 21 febbraio scorso alla suocera è Fabiano Celano: «La nostra congiunta morì alle 20.30 di quel giorno nel Pronto soccorso. Appena dopo il decesso ci fu permessa una visita per il commiato con la salma rimasta nella struttura fino alle 8.30 del giorno dopo. Seguì la veglia nella cappella del nosocomio. Verso le 12 ci accorgemmo della mancanza degli anelli. Mi recai per avere informazioni al Pronto soccorso ed un caposala mi consegnò una busta su cui era riportata la dicitura: 2 fedi (anelli), un paio di orecchini ed alcune firme. Ma gli anelli nella busta non c’erano.

Il caposala dichiarò che era stata proposta denuncia alle autorità per la scomparsa». L’uomo, però, chiese “lumi” anche in direzione sanitaria dove fu informato della denuncia contro ignoti. Cosa che non è bastata alla famiglia colpita per la morte di una madre e per il furto su una deceduta. Una vergogna. Fabiano Celano: «Non è la prima volta che accadono fatti così spiacevoli nel Pronto soccorso. E nessuno ci ha chiesto scusa. Da qui la denuncia nei confronti dell’Asm che non è responsabile solo della salute delle persone ma anche dei beni che hanno addosso. Nel caso si trattava di gioielli di un buon valore economico ma soprattutto affettivo ma potrebbe trattarsi di soldi, oggetti, documenti. La nostra iniziativa è finalizzata anche a trovare le misure affinché tali fatti non accadano più». Così abbiamo accertato che al Pronto soccorso di Policoro non c’è una cassaforte. Forse servirebbe insieme ad un protocollo che indichi precise responsabilità di quanti prendono in custodia quanto di valore hanno con se quanti arrivano, spesso in stato di incoscienza, o che muoiono nel Pronto soccorso del Giovanni Paolo II.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie