Lunedì 20 Settembre 2021 | 12:56

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

655 bradanica

Il confronto in Regione
ma l’Anas non si presenta

I sindacati: «Assenza gravissima. L’ente per le strade si nasconde»

Il confronto in Regione ma l’Anas non si presenta

di Emilio Salierno

MATERA - L’Anas non c’era all’incontro a Potenza, dall’assessore regionale alle infrastrutture e mobilità della Regione, Carmine Miranda Castelgrande, sui problemi del completamento della Bradanica, lotto di La Martella.

«Un’assenza gravissima», dicono i sindacalisti Fernando Mega, Franco Pantone e Gianfranco Depalo, di Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil, presenti al confronto con le Rsa dei lavoratori del cantiere di La Martella. I rappresentanti dell’Anas hanno dato forfait, dopo aver comunicato telefonicamente all’assessore degli impedimenti che li hanno costretti a non prendere parte alla riunione.

«L’Anas si nasconde, invece deve chiarire e spiegare – aggiungono i sindacalisti –. All’assessore Castelgrande abbiamo fornito tutte le notizie sulla vicenda Bradanica per un quadro d’insieme dettagliato e aggiornato alle ultime tappe che hanno portato all’ennesimo blocco del cantiere. Lunedì prossimo, in occasione dell’Osservatorio regionale sulle opere pubbliche per la questione della Potenza-Melfi, si riparlerà della Bradanica. L’assessore ha infatti adeguato l’ordine del giorno dei lavori inserendo tale discussione alla presenza dell’Anas. Qualora non si dovesse arrivare a fare finalmente chiarezza, saremo costretti ad una forte azione sindacale, anche con il blocco della strada». Ieri, all’incontro di Potenza, c’era anche un cittadino di La Martella per sottolineare tutti i disagi dei residenti a causa della mancata realizzazione sul nuovo tracciato della 655 di complanari e bretelle di collegamento con il borgo. Il 22 maggio scorso la richiesta dell’assessore regionale Castelgrande, all’Anas sulla situazione dei lavori sulla statale 655 Bradanica, lotto di La Martella».

L’assessore, in particolare, sollecitava notizie sulla presunta mancanza di fondi per completare gli interventi (circa 3 chilometri) e a fornire «urgenti chiarimenti sulle risorse finanziarie disponibili ed informazioni dettagliate sul cronoprogramma per l'attuazione dei restanti lavori per l'apertura del tratto conclusivo dell'arteria stradale».

Il 23 maggio, l'Anas, rispondendo all’assessore regionale, precisava che «non corrispondono al vero alcune notizie riportate dagli organi di stampa locale, in particolare quelle relative ad ipotetici "soldi finiti" o a "chiusure di cantiere". A causa di alcune problematiche tecniche emerse durante i lavori - tra cui il movimento franoso al km 143,300 - e per un più complesso intervento di consolidamento delle fondazioni del viadotto Santo Stefano, situato nel tratto di circa 3,5 km, non ancora aperto al traffico, è in corso di redazione una perizia di variante. Per detta perizia è già disponibile la copertura finanziaria e, dopo l'approvazione della medesima, si potrà procedere al completamento dei lavori ed all'apertura al traffico del restante tratto di 3 km circa».

Nei giorni scorsi, invece, il Movimento 5 Stelle, con il senatore Saverio De Bonis, ha fatto presente di voler consegnare al governo nazionale un dossier completo con tutte le criticità che riguardano la Basilicata, tra cui quella del mancato completamento della Bradanica.

«Ho già fatto segnalare al ministro delle infrastrutture i problemi delle strade lucane e mi riservo, subito dopo che avrà costituito gli uffici – ha detto De Bonis – di portargli un dossier con tutte le criticità che riguardano la Basilicata. Concordo col fatto che il caso della Bradanica sia una storia infinita che debba richiedere l’impegno responsabile della politica. Il mio pensiero va, tra l’altro, a quei lavoratori che hanno perso un’importante opportunità di lavoro in un terra già avara di opportunità: a loro va tutta la mia solidarietà».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie