Lunedì 28 Settembre 2020 | 08:20

NEWS DALLA SEZIONE

Le indagini
Duplice omicidio Lecce: recuperati resti dei guanti del killer, forse drogato prima di agire

Duplice omicidio Lecce: recuperati resti dei guanti del killer, forse drogato prima di agire

 
Controlli dei CC
Poggiadro, coppia di pusher nascondevano in casa cocaina e marijuana: due in manette

Poggiardo, coppia di pusher nascondeva in casa cocaina e marijuana: arrestati

 
duplice omicidio
Lecce, oggi i funerali separati dei fidanzatini uccisi

Lecce, è il giorno dei funerali separati per i due fidanzati uccisi
Vescovo all'assassino: «Costituisciti»

 
Le indagini
Fidanzati uccisi a Lecce, il killer aveva una mappa per evitare le telecamere

Fidanzati uccisi a Lecce, il killer aveva una mappa per evitare le telecamere

 
il gesto
Lecce, murale in pieno centro contro la Capone: «Un insulto sessista»

Lecce, rimosso murale in pieno centro contro Capone: «Un insulto sessista»

 
Il delitto
Lecce, arbitro e fidanzata uccisi: è caccia all'uomo fuggito a piedi

Lecce, arbitro e fidanzata uccisi: è caccia all'uomo fuggito a piedi
Domani i funerali separati

 
arte
Unauthorized Reproduction for Functional Purpose: il collettivo tarantino PLSTCT presenta il progetto a Lecce

Unauthorized Reproduction for Functional Purpose: il collettivo tarantino PLSTCT presenta il progetto a Lecce

 
Il delitto
Lecce, arbitro e fidanzata uccisi: su Eleonora almeno 30 coltellate

Lecce, arbitro e fidanzata uccisi: su Eleonora almeno 30 coltellate

 
L'omicidio dell'arbitro
Fidanzati uccisi a Lecce, in forse i funerali in piazza a Seclì

Fidanzati uccisi a Lecce, in forse i funerali in piazza a Seclì

 
la svolta
Lecce, duplice omicidio, sospettato in Procura: è un 37enne di Aradeo

Lecce, duplice omicidio, sentito sospettato: Procura smentisce
Autopsia: «Ferocia omicida su donna»

 

Il Biancorosso

Francavilla-Bari 2-3
Biancorossi, il campionato inizia con una vittoria in trasferta

Biancorossi, il campionato inizia con una vittoria in trasferta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl posto
Valenzano, è crisi al Comune, si dimette il sindaco- «Frattura politica

Valenzano, è crisi al Comune, si dimette il sindaco- «Frattura politica

 
TarantoIl fenomeno
Taranto, 130 pasticche di ansiolitico venduto come droga: arrestato 22enne

Taranto, 130 pasticche di ansiolitico venduto come droga: arrestato 22enne

 
Foggianel foggiano
San Nicandro Garganico: consigliere comunale in macchina con la pistola, arrestato

San Nicandro Garganico: consigliere comunale in macchina con la pistola, arrestato

 
Materacalcio
Da Bernalda la favola di Berni Gallitelli, a 10 anni ingaggiato dal Lecce

Da Bernalda la favola di Berni Gallitelli, a 10 anni ingaggiato dal Lecce

 
PotenzaNel Potentino
Lavello, rapina in casa: condanna nulla in Cassazione, il sospettato ha un fratello che gli somiglia troppo

Lavello, rapina in casa: condanna nulla in Cassazione, il sospettato ha un fratello che gli somiglia troppo

 
LecceLe indagini
Duplice omicidio Lecce: recuperati resti dei guanti del killer, forse drogato prima di agire

Duplice omicidio Lecce: recuperati resti dei guanti del killer, forse drogato prima di agire

 
Batsanità
Barletta, al «Dimiccoli» eseguita per la prima volta Pet per diagnosi tumori endocrini

Barletta, al «Dimiccoli» eseguita per la prima volta Pet per diagnosi tumori endocrini

 

i più letti

LA TESTIMONIANZA

Specchia, parla Antonio Lia: «Mia figlia, ferita nell'inferno di Beirut»

L’ex onorevole era andato a trovare Veronica, che è rimasta ferita

Specchia, io e mia figlia, ferita nell'inferno di Beirut

SPECCHIA - «Un inferno che la mente umana fa fatica anche soltanto a immaginare. Uno scenario di guerra che gronda morte e distruzione». È ancora sconvolto l’onorevole ed ex sindaco di Specchia, Antonio Lia, a due giorni dall’esplosione che nella zona del porto di Beirut ha causato quasi 150 morti, oltre 5mila feriti e messo in ginocchio una grossa parte della capitale del Libano. Lia si trova già da qualche giorno nel Paese dei cedri dove da oltre un anno viva la figlia Veronica, rimasta ferita assieme al fidanzato libanese. «Sono arrivato per festeggiare il loro fidanzamento ufficiale. Al momento della tragedia - continua Lia - loro erano all’interno di un negozio nel quartiere portuale. Dopo una prima esplosione, Veronica è uscita per strada rimanendo colpita dai detriti, così come il suo ragazzo. È svenuta e al suo risveglio si è ritrovata accanto a persone morte e a gente mutilata - dice ancora l’ex primo cittadino di Specchia - ma fortunatamente in vita».

Ricoverati in un ospedale della città, i due hanno riportato fortunatamente ferite serie ma non gravi. «Veronica è stata medicata e già nella giornata di mercoledì è tornata a casa, pur essendo ancora molto sconvolta dall’accaduto. Il fidanzato ha avuto una guaio più profondo alla mano e un trauma cranico - dice a proposito del genero Lia - ma dovrebbe essere dimesso oggi (ieri, ndr.)».

L’onorevole salentino era fisicamente lontano dall’area colpita dalla tragedia al momento dello scoppio, ma l’ha raggiunta poco dopo e sottolinea: «Qualcosa di tragicamente assurdo. Interi edifici venuti giù, morti e feriti, intere aree rase al suolo. È come se fosse esplosa una bomba atomica». Una Beirut sconvolta e dilaniata dal dolore, ma che cerca già di rimettersi in piedi: «È ammirevole la voglia di rialzarsi di questa gente. I soccorritori stanno svolgendo un lavoro encomiabile e senza soste, tanta gente comune partecipa - rimarca - alla rimozione delle macerie e dei detriti. Quello libanese è un popolo straordinario, speriamo che il Libano, già colpito da una pesantissima crisi economica, sia aiutato dalla comunità internazionale».

L’onorevole di Specchia rammenta come le autorità libanesi non abbiano ancora comunicato nulla di ufficiale rispetto alle cause del disastro, mentre i «si dice» parlano di una nave carica di armi e ferma nel porto e non soltanto di una grande quantità di nitrato d’ammonio che avrebbe preso fuoco. «Ci sono diversi connazionali coinvolti nell’incidente - conclude Antonio Lia - ma il silenzio della politica e della diplomazia italiana è assordante e non rende onore a un grande Paese come l’Italia».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie