Mercoledì 05 Agosto 2020 | 16:14

NEWS DALLA SEZIONE

arte
Trepuzzi, le arti visive contemporanee dialogano in «Giardino Project»

Trepuzzi, le arti visive contemporanee dialogano in «Giardino Project»

 
L'ALLARME
Gallipoli, movida selvaggia? Allarme dopo alcune risse

Movida selvaggia a Gallipoli? Allarme dopo alcune risse

 
IL MISTERO
Caso Orlandi, l'Unisalento studia gli ultimi reperti

Caso Orlandi, l'Unisalento studia gli ultimi reperti

 
a baia verde
Gallipoli, lettini non distanziati, dipendenti senza mascherine: multe in 2 lidi

Gallipoli, lettini non distanziati, dipendenti senza mascherine: multe in 2 lidi

 
flussi migratori
Otranto, sbarco di famiglia di siriani: è il secondo in poche ore nel Salento

Otranto, sbarco di famiglia di siriani: è il secondo in poche ore nel Salento

 
L'AGGRESSIONE
Nardò, botte per i manifesti elettorali

Nardò, botte per i manifesti elettorali: marito di una candidata in ospedale

 
nel Leccese
Coronavirus, tutti i negativi i tamponi nella Rsa di Campi Salentina

Coronavirus, tutti i negativi i tamponi nella Rsa di Campi Salentina

 
LE INDAGINI

Choc a Gallipoli, turista in ospedale: «Mi hanno stuprata», ma ha vuoti di memoria

 
l'allarme
Coldiretti: da metà giugno 1400 incendi in Salento, a fuoco ulivi malati di Xylella

Coldiretti: da metà giugno 1400 incendi in Salento, a fuoco ulivi malati di Xylella

 

Il Biancorosso

serie c
Bari, quanta folla agli arrivi: centrocampo da ridisegnare

Bari, quanta folla agli arrivi: centrocampo da ridisegnare

 

NEWS DALLE PROVINCE

Leccearte
Trepuzzi, le arti visive contemporanee dialogano in «Giardino Project»

Trepuzzi, le arti visive contemporanee dialogano in «Giardino Project»

 
FoggiaIL CASO
Foggia, gli zoo domestici diventano «esotici»

Foggia, gli zoo domestici diventano...«esotici»

 
BariQUARTIERI
Smog e rumori: San Cataldo così è invivibile

Smog e rumori: San Cataldo così è invivibile

 
Tarantoil caso
Taranto, imprenditore truffa la Regione. L'Avvocatura gli fa sequestrare la casa

Taranto, imprenditore truffa la Regione: Avvocatura gli fa sequestrare casa

 
Batl'episodio a giugno
Minore pestato dal branco a Bisceglie: arrestati altri 6 minori

Minore pestato dal branco a Bisceglie: arrestati altri 6 minori

 
PotenzaSANITÀ
La testa degli ospedali a Potenza, ma l'Asl l'unica farà capo a Matera

La testa degli ospedali a Potenza, ma l'Asl l'unica farà capo a Matera

 
MateraL'EROSIONE
Metaponto, il maltempo taglia la spiaggia

Metaponto, il maltempo taglia la spiaggia: lidi in ginocchio

 
BrindisiAMBIENTE
Brindisi, in un solo mese i Cc scoprono 18 discariche abusive

Brindisi, in un solo mese i Cc scoprono 18 discariche abusive

 

i più letti

occupazione

Melpignano, Tessitura del Salento industriale: a rischio 40 posti di lavoro

I sindacalisti: «Le istituzioni salvaguardino i livelli occupazionali»

Melpignano, Tessitura del Salento industriale: a rischio 40 posti di lavoro

«Si stimano circa 40 esuberi». Il 3 dicembre si conoscerà la sorte dei 117 lavoratori della «Tessitura del Salento industriale» di Melpignano. È stato convocato per questa data, infatti, l’incontro al Ministero del Lavoro per chiedere la proroga, per altri 12 mesi, della Cassa integrazione guadagni straordinaria per Contratto di solidarietà per i dipendenti. Domani, intanto, nella sala stampa della presidenza della giunta regionale, a Bari, si riunirà il Comitato monitoraggio Sepac, che discuterà della vertenza dei 117 lavoratori dell’azienda.

Sergio Calò, segretario generale Femca Cisl di Lecce, che spiega che all’incontro del 4 novembre l’azienda ha stimato circa 40 esuberi. Il sindacato attende la presentazione ufficiale del piano industriale, avendo già contestato il numero degli esuberi e la gestione del contratto di solidarietà, avvenuta, afferma, «in maniera disorganizzata». «Femca Cisl di Lecce accoglie positivamente la volontà dell’azienda di chiedere un altro anno di cassa integrazione straordinaria, per la concessione del quale è stato convocato a Roma, presso il Ministero, un incontro per il 3 dicembre, ma si aspetta, ancor di più, un fattivo impegno della task force regionale che, a nostro parere, ha un ruolo fondamentale per la ricerca di nuovi investimenti che possano arrivare sul sito di Melpignano per poter assorbire gli eventuali licenziamenti. Noi non staremo fermi e silenziosi per un anno, ma pretenderemo atti concreti, a partire da 18 novembre, in sede di task force regionale, utili a una gestione vera e trasparente di tutta la vertenza».

«Nei giorni scorsi, nell’incontro tenutosi nello stabilimento di Melpignano, l’azienda ha illustrato per sommi capi quello che sarà il piano industriale che verrà presentato ufficialmente lunedì alla task force regionale», spiega Franco Giancane, segretario generale della Filctem Cgil Lecce. «I vertici aziendali hanno lasciato intendere che non ci sono le condizioni per garantire il livello occupazionale attuale e che alla fine del percorso, che comprende gli eventuali 12 mesi d’intervento straordinario d’integrazione salariale, il futuro per decine di lavoratori si preannuncia difficile». Giancane lancia un appello «a tutte le istituzioni, che in questi mesi sono state in prima linea accanto a noi e ai lavoratori, affinché siano messe in campo tutte le iniziative utili a salvaguardare i posti di lavoro, in una terra dove la crisi in questi ultimi anni ha già inciso profondamente sulla pelle dei lavoratori».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie