Lunedì 09 Dicembre 2019 | 18:00

NEWS DALLA SEZIONE

crolli nel salento
San Foca, mareggiata sgretola la falesia: divieto di avvicinamento

San Foca, mareggiata sgretola la falesia: divieto di avvicinamento

 
nel Salento
Nardò, melograni riprodotti illegalmente: sequestro da un milione di euro

Nardò, melograni riprodotti illegalmente: sequestro da un milione di euro

 
L'analisi
Lecce, il boom della grande distribuzione: in provincia ci sono 402 strutture

Lecce, il boom della grande distribuzione: in provincia ci sono 402 strutture

 
Il caso
Otranto, sigilli ai pontili: indagati sindaco e giunta

Otranto, sigilli ai pontili: indagati sindaco e giunta

 
Il provvedimento
Otranto, Comune non smonta i pontili: scatta il sequestro, via le barche entro un mese

Otranto, Comune non smonta i pontili: scatta il sequestro, via le barche entro un mese

 
L'indagine
Taviano, bimbo scomparso nel 1977: si cercano i resti in un pozzo

Taviano, bimbo scomparso nel 1977: si cercano i resti in un pozzo

 
Sanità
Lecce, al via screening gratuiti per la prevenzione del tumore del colon retto

Lecce, al via screening gratuiti per la prevenzione del tumore del colon retto

 
Il verdetto
Gallipoli, «furbetto del cartellino» in ospedale: condannato a un anno e 11 mesi

Gallipoli, «furbetto del cartellino» in ospedale: condannato a un anno e 11 mesi

 
Operazione della Polizia
Gallipoli, scoperta fabbrica abusiva fuochi d'artificio: arrestati padre e figlio

Gallipoli, scoperta fabbrica abusiva fuochi d'artificio: arrestati padre e figlio

 
Il giallo»
Carmiano, «scompare» il presepe davanti al Comune sciolto per mafia

Carmiano, «scompare» il presepe davanti al Comune sciolto per mafia

 
Operazione dei Cc
Lecce, banda di rom svaligiava le case: due arresti anche a Napoli

Lecce, banda di rom svaligiava le case: due arresti anche a Napoli

 

Il Biancorosso

Al San Nicola
Il Bari aggancia il Potenza: la partita giocata in casa finisce 2-1

Il Bari aggancia il Potenza: il match finisce 2-1. Rivedi la diretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

Tarantoè ai domiciliari
Taranto, strappa borsa a una vecchietta per strada: arrestata 28enne

Taranto, strappa borsa a un'anziana per strada: arrestata 28enne

 
Bariall'archivio di stato
Bari, record di presenze per la mostra Luoghi e Memorie 1943-1945, dedicata alla storia russa

Bari, record di presenze per la mostra Luoghi e Memorie 1943-1945, dedicata alla storia russa

 
PotenzaSanità
«San Carlo» Potenza, c'è la copertura finanziaria 2020 per tutto il personale

«San Carlo» Potenza, c'è la copertura finanziaria 2020 per tutto il personale

 
Leccecrolli nel salento
San Foca, mareggiata sgretola la falesia: divieto di avvicinamento

San Foca, mareggiata sgretola la falesia: divieto di avvicinamento

 
FoggiaL'estorsione
Foggia: «Vuoi essere protetto? Dacci 200 euro», 2 arresti

Foggia: «Vuoi essere protetto? Dacci 200 euro», 2 arresti

 
Batnordbarese
Facevano motocross nel Parco dell'Alta Murgia: fuggono alla vista dei cc

Facevano motocross nel Parco dell'Alta Murgia: fuggono alla vista dei cc

 
BrindisiPub Ciporti
Fasano, incendio a un pub: terzo attentato in pochi mesi

Fasano, incendio a un pub: terzo attentato in pochi mesi

 
MateraOperazione dei Cc
Pisticci, sorpresi in garage con 800 grammi di marijuana: in cella due 21enni

Pisticci, sorpresi in garage con 800 grammi di marijuana: in cella due 21enni

 

i più letti

Il processo

Sogliano Cavour, il pentito accusa ex sindaco: mi diede 30mila € per le elezioni

Il collaboratore Cianci: Paolo Solito e il suo vice mi diedero soldi per sostenerli nella campagna elettorale

Sogliano Cavour, il pentito accusa ex sindaco: mi diede 30mila € per le elezioni

Trentamila euro per sostenere la campagna elettorale che portò all'elezione dell'ex sindaco di Sogliano Cavour Paolo Solito e del suo vice Luciano Magnolo, all'epoca dei fatti anche assessore ai servizi sociali. Sono queste le rivelazioni del pentito Vincenzo Antonio Cianci, 33enne di Sogliano Cavour, che ora sono entrate a pieno titolo nel processo che si sta celebrando nei confronti di Magnolo ed Antonio Coluccia, coinvolti nell'operazione della dda denominata «Contatto».

Nei suoi frequenti faccia a faccia con gli inquirenti, Cianci parla più volte dei suoi rapporti con l'amministrazione di Sogliano Cavour, che nel giugno dello scorso anno è stato sciolto per infiltrazioni mafiose. Nello specifico, chiama spesso in causa l'ex sindaco Solito, che è bene precisare non è mai stato coinvolto in alcune vicenda giudiziaria.

«Insieme agli altri appartenenti al mio gruppo di Sogliano – spiega – in cambio di 30mila euro e di varie agevolazioni ho sostenuto l'elezione di Solito Paolo a sindaco e di Magnolo Luciano. Tra le altre cose, Solito mi ha consentito di avere in concessione, per interposta persona, la gestione di un ristorante...». Ciancio poi parla di una persona vicina al clan Coluccia «che ha avuto vari favori da parte del sindaco di Sogliano con assegnazione di appalti. Peraltro mi risulta che Solito e Magnolo abbiano inviato più volte il “pensiero” ai Coluccia».

«Nel 2016 – si legge ancora nel verbale – mi sono occupato dell’organizzazione della Sagra delle friseddhre, purpette e vino, senza richiedere, d'intesa con il sindaco Solito, alcuna autorizzazione comunale. Lo stesso sindaco mi ha consegnato per realizzare la sagra la somma complessiva di 15/16.000 euro».

Il pentito precisa che nel 2010 aveva sostenuto la candidatura di Salvatore Polimeno, avversario politico di Solito. Nonostante questo, Ciancio elenca una serie di favori che gli avrebbe fatto l'ex sindaco: in primis l'assegnazione di alcune case comunali in piazza Diaz in favore di alcuni parenti.

«Mi sono inoltre più volte rivolto a lui – aggiunge Cianci – per il pagamento di bollette della luce, di acqua e spazzatura», in favore di alcune persone a lui vicine. «Magnolo Luciano – continua – mi ha consegnato personalmente la somma di 5000 euro che io e ... impiegammo per concedere prestiti a usura».

Il 33enne spiega poi come avrebbe raccolto i voti per Solito e Magnolo: «ho reperito i voti offrendo in cambio dosi di marijuana e somme di denaro fra le 20 e le 50 euro. Periodicamente Solito mi consegnava delle somme di denaro per il mio impegno nella campagna elettorale. Ho inoltre posizionato nel 2016 e 2017 degli stand al di sotto del palco predisposto per i festeggiamenti della Notte della Taranta senza pagare alcuna tassa di occupazione del suolo pubblico ai vigili che effettuavano i controlli».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie