Lunedì 14 Ottobre 2019 | 03:27

NEWS DALLA SEZIONE

il caso
Salento, allieve molestate a scuola? Indagini sul prete prof

Salento, allieve molestate a scuola? Indagini sul prete prof

 
Eccellenze pugliesi
Diagnosi veloce del Parkinson grazie a un algoritmo: nel team di ricerca anche un salentino

Diagnosi veloce del Parkinson grazie a un algoritmo: nel team di ricerca anche un salentino

 
dal 24 al 27 ottobre
Torna a Lecce Conversazioni sul Futuro: tra gli ospiti Pistoletto, famiglia Regeni, il Pulitzer Kertzer

Torna a Lecce Conversazioni sul Futuro, con Pistoletto, famiglia Regeni, il Pulitzer Kertzer

 
dati positivi
Salento, meno incidenti sul lavoro ma boom di malattie

Salento, meno incidenti sul lavoro ma boom di malattie

 
sulle coste del Salento
Migranti: in 13 su un veliero sbarcano a Porto Selvaggio

Migranti: in 13 su un veliero sbarcano a Porto Selvaggio

 
musica
«Explorers»: parte da Lecce il nuovo show di Rai Gulp

«Explorers»: parte da Lecce il nuovo show di Rai Gulp

 
L'operazione
Elicottero dei cc in volo sul Salento: 7 arresti in flagrante per droga e armi

Elicottero dei cc in volo sul Salento: 7 arresti in flagrante per droga e armi

 
dalla digos
Scontri violenti tra tifosi Casarano e Taranto: 17 denunce

Scontri violenti tra tifosi Casarano e Taranto: 17 denunce

 
La scoperta
Lecce, uomo trovato morto in centro vicino alla sua bici: mistero

Lecce, uomo trovato morto in centro vicino alla sua bici: mistero

 
in un bar
Nardò, addenta pasticciotto e si trova in bocca tre anelli: denuncia

Nardò, addenta pasticciotto e si trova in bocca tre anelli: denuncia

 
Il caso
Lecce, abusivi: via al primo sgombero, l’alloggio sarà presto assegnato

Lecce, abusivi: via al primo sgombero, l’alloggio sarà presto assegnato

 

Il Biancorosso

Bari Ternana 2-0
Bari asfalta la Ternana al San Nicola: eurogol di Hamlili

Bari asfalta la Ternana al San Nicola: eurogol di Hamlili  Foto

 

NEWS DALLE PROVINCE

Batnel Nordbarese
Trinitapoli, lampeggiano per segnalare posto di blocco: 5 automobilisti multati

Trinitapoli, lampeggiano per segnalare posto di blocco: 5 automobilisti multati

 
Foggiababy gang
Foggia, ragazzini aggrediscono passanti con calci e pugni

Foggia, ragazzini aggrediscono passanti con calci e pugni

 
Potenzanel Potentino
Latronico, sistema della «gabbie» per mettere un freno all'invasione dei cinghiali

Latronico, sistema della «gabbie» per mettere un freno all'invasione dei cinghiali

 
Lecceil caso
Salento, allieve molestate a scuola? Indagini sul prete prof

Salento, allieve molestate a scuola? Indagini sul prete prof

 
Brindisinel Brindisino
Ceglie Messapica: donne e bambine donano capelli per solidarietà

Ceglie Messapica: donne e bambine donano capelli per solidarietà

 
Tarantole polemiche
Medicina a Taranto, protesta degli studenti baresi: «Noi costretti a migrare per studiare»

Medicina a Taranto, protesta degli studenti baresi: «Noi costretti a migrare per studiare»

 
MateraIl caso
Sparatoria nella notte a Policoro, due feriti: scatta un fermo

Mafia: duplice tentato omicidio a Policoro, fermato 49enne

 

i più letti

Sulla circonvallazione

Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

Il negozio di articoli per le feste Balloon Party era già stato colpito dalle fiamme nel marzo scorso ed era stato costretto a chiudere

Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

Il gestore del bar «Twin Towers» è stato arrestato per l’incendio al negozio «Balloon Party». Paolo Spalluto, 57 anni, di Lecce, già noto alle forze di polizia, è stato accompagnato in carcere dagli agenti della Squadra Mobile che, al termine di un’indagine-lampo, hanno raccolto sul suo conto una serie di elementi. In casa e in auto, poi, nascondeva: bottiglie sporche di gasolio, residui di carta igienica bruciata ed una scala intrisa di combustibile. Il suo locale è chiuso da tempo e, come riportato nel comunicato stampa della polizia, per fallimento con procedura di sfratto in atto.
Ma andiamo con ordine. E cominciano dall’inizio. Le fiamme nel negozio di palloncini e di gadget per feste sono state notate intorno alle 2.50. Il locale si trova su viale Japigia, tra la filiale della Banca Popolare di Puglia e Basilicata e il bar «Twin Towers», locale da tempo chiuso.

I vigili del fuoco hanno avviato subito le operazioni di spegnimento delle fiamme. I lavori sono andati avanti per alcune ore.
La stessa attività, nel marzo scorso, era stata danneggiata da un altro incendio: in quell’occasione le fiamme erano state innescate da un corto circuito. E a causa del rogo il negozio si era trasferito nella zona industriale.
Spente le fiamme, c’è stato il sopralluogo di vigili del fuoco e di poliziotti. Sono apparse subito evidenti le tracce della natura dolosa delle fiamme: è stato rilevato un forte odore di gasolio e, inoltre, è stata notata la presenza dello stesso combustibile anche nei locali adiacenti della Banca Popolare di Puglia e di Basilicata. Il rogo avrebbe potuto avere conseguenze ancora più devastanti.

I sospetti degli investigatori si sono concentrati sul gestore del bar. Paolo Spalluto abita al piano superiore dello stabile che si affaccia su viale Japigia ma che ha l’ingresso da un cortile di via Giovanni Gentile. I sospetti degli investigatori sul conto di Spalluto avevano cominciato a maturare dopo alcuni episodi avvenuti durante l’estate, quando erano stati incendiati alcuni alberi di pino antistante il «Twin Tower».
E così gli agenti della Squadra Mobile hanno deciso di eseguire una perquisizione in casa di Spalluto. I poliziotti hanno trovato subito materiale sospetto che ha reso la posizione del gestore del bar ancora più scomoda. È stata rinvenuta una bottiglia di plastica di mezzo litro parzialmente riempita di alcol etilico e con il tappo bucato nel centro. Sul posto c’erano rotoli di carta igienica bruciata e una bottiglia di vetro con evidenti tracce di alcol etilico. I controlli sono stati estesi anche all’auto del sospettato. Nel portabagagli è stato rinvenuto un bustone nero di cellophane nel quale c’erano tre fusti con capacità di 5 litri, vuoti e già utilizzati per contenere gasolio. C’è dell’altro. Sul pianerottolo della porta di ingresso dell’alloggio in uso a Spallutto c’era un’altra bottiglietta, parzialmente riempita di alcol, con il tappo bucato. Infine nel deposito c’era una scala a legno a stette pioli: il penultimo intriso di gasolio sversato da poco.

Secondo la ricostruzione degli investigatori, la scala sarebbe stata utilizzata per raggiungere le finestre del negozio Ballon Party dalle quali, poi sarebbe stato versato il combustibile.
Spalluto è stato portato in carcere. Sono in corso ulteriori indagini per accertare se il gestore del bar sia in qualche maniera coinvolto anche in altri incendi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie