Martedì 23 Luglio 2019 | 00:29

NEWS DALLA SEZIONE

L'operazione
Lecce, lido abusivo a Torre Castiglione: sequestrato dalla Guardia Costiera

Lecce, lido abusivo a Torre Castiglione: sequestrato dalla Guardia Costiera

 
Dopo i licenziamenti
Gallipoli, ex lavoratori della Gial Plast si incatenano in aula consiliare

Gallipoli, ex lavoratori della Gial Plast si incatenano in aula consiliare

 
Musica
Ghemon arriva a Pescoluse, unica tappa salentina del rapper

Ghemon arriva a Pescoluse, unica tappa salentina del rapper

 
Al Vito Fazzi
Lecce, morì dopo il cesareo a 38 anni, riaperte le indagini

Lecce, morì dopo il cesareo a 38 anni, riaperte le indagini

 
Il ritrovamento
A Porto Cesareo trovati 3 proiettili di artiglieria dell’ultima guerra

A Porto Cesareo trovati 3 proiettili di artiglieria dell’ultima guerra

 
Migranti
Gallipoli, 55 pakistani sbarcati sull'Isola di S.Andrea

Gallipoli, 55 pakistani sbarcati sull'Isola di S.Andrea

 
Nel Salento
Torre Lapillo, sequestrato lido abusivo: titolare denunciato

Torre Lapillo, sequestrato lido abusivo: titolare denunciato

 
In un residence
Torre Inserraglio: a 3 anni rischia di annegare in piscina, salvata dal bagnino

Torre Inserraglio: a 3 anni rischia di annegare in piscina, salvata dal bagnino

 
Giallorossi
Muore a 82 anni ex patron del Lecce Giovanni Semeraro

Muore a 82 anni ex patron del Lecce Giovanni Semeraro

 
Al centro grandi ustionati
Otranto, il fornello della casa vacanze scoppia: una turista in ospedale

Otranto, il fornello della casa vacanze scoppia: una turista in ospedale

 
Parcheggi
Lecce, strisce blu in arrivo anche davanti all'ospedale Vito Fazzi

Lecce, strisce blu in arrivo anche davanti all'ospedale Vito Fazzi

 

Il Biancorosso

IL CALENDARIO
Bari, ecco i prossimi impegnidal Pisa alla coppa Italia

Bari, ecco i prossimi impegni: dal Pisa alla coppa Italia

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceL'operazione
Lecce, lido abusivo a Torre Castiglione: sequestrato dalla Guardia Costiera

Lecce, lido abusivo a Torre Castiglione: sequestrato dalla Guardia Costiera

 
TarantoL'incidente
Taranto, investe donna e fugge via: rintracciato pirata della strada

Taranto, investe donna e fugge via in auto: rintracciato pirata della strada

 
Brindisi«Felicità è donare»
Brindisi, emergenza sangue: Al Bano in prima fila a sostegno delle donazioni

Brindisi, emergenza sangue: Al Bano in prima fila a sostegno delle donazioni

 
MateraIl caso
Ambiente, sopralluogo assessore Basilicata su spiagge del Metapontino

Ambiente, sopralluogo assessore Basilicata su spiagge del Metapontino

 
FoggiaSanità
Foggia sanità service, Emiliano: «firmati 150 contratti di lavoro a tempo indeterminato»

Foggia, Sanità Service: firmati 150 contratti di lavoro a tempo indeterminato

 
PotenzaDalla Polizia Locale
Basilicata, spiagge sicure: più di duemila beni sequestrati

Basilicata, spiagge sicure: più di duemila beni sequestrati

 

i più letti

Salento

Esplosione in appartamento a Porto Cesareo: due feriti gravi

La deflagrazione dovuta al probabile scoppio di una bombola a gas

vigili del fuoco

E’ avvenuta in una villetta adibita a casa vacanze l’esplosione nella quale questa mattina a Porto Cesareo sono rimaste gravemente ferite due persone, il proprietario, Franco Fanizza, di 62 anni e il nipote, Massimo Fanizzi, di 43. L’esplosione ha provocato il crollo parziale della struttura.

I primi accertamenti hanno confermato che la deflagrazione è stata determinata da una fuga di gas verificatasi in cucina. Secondo una prima ricostruzione, il nipote del proprietario entrando in cucina ha avvertito l’odore di gas, ha chiuso la valvola dell’impianto ma ha acceso la luce innescando l'esplosione nell’ambiente che era saturo di gas. L’uomo, che è rimasto anche intrappolato sotto le macerie ed è poi stato salvato dai vigili del fuoco, ha gravi ustioni su tutto il corpo ed è ricoverato nel Centro Grandi ustionati di Brindisi.

Nella villetta in cui si è verificata l’esplosione che ha provocato il ferimento grave del proprietario e di suo nipote, erano alloggiate due coppie di turisti che si sono salvati perchè al momento dello scoppio erano già usciti per andare in spiaggia. I quattro hanno recuperato i loro effetti personali e un’agenzia turistica sta provvedendo a ricollocarli in un’altra struttura.
Su disposizione dell’autorità giudiziaria la villa é stata posta sotto sequestro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie