Venerdì 24 Maggio 2019 | 11:19

NEWS DALLA SEZIONE

Melendugno
Tap, su tracciato nuovo progetto spuntano coralli: verifiche

Tap, su tracciato nuovo progetto spuntano coralli: verifiche

 
Orrore nel Leccese
Salento, a 5 anni violentato e bruciato con sigarette. Indagati padre e zio

Salento, a 5 anni violentato e bruciato con sigarette. Indagati padre e zio

 
Senza lavoro
Povertà: a Lecce aumentano disoccupati in fila a emporio solidale

Povertà: aumentano disoccupati in fila a emporio solidale

 
È in prognosi riservata
Nardò, esplode distributore di bevande: grave operaio 23enne

Nardò, esplode distributore di bevande: grave operaio 23enne

 
L'omicidio nel 2017
Omicidio Noemi, troppe udienze: slitta Appello per ex fidanzato

Omicidio Noemi, troppe udienze: slitta Appello per ex fidanzato

 
Ingenti danni
Lecce, a fuoco villa di candidato Lega gestore di una spiaggia

Lecce, a fuoco villa di candidato Lega gestore di una spiaggia

 
La protesta
«Fascista!»: a Lecce cori e proteste contro il comizio di Salvini

I cori contro Salvini: a Lecce «Fascista!» e a Bari: «Vaff...»

 
La visita
Salvini a Lecce, striscione: «Benvenuto in terra accoglienza». Firmerà patto sicurezza urbana con Emiliano

Salvini a Lecce: «Benvenuto in terra accoglienza». Ma non mancano le proteste VIDEO

 
Il sopralluogo
Xylella, Centinaio: «Chiedo scusa alla Puglia per il voltafaccia dello Stato»

Xylella, Centinaio: «Chiedo scusa alla Puglia per il voltafaccia dello Stato» FT
Ulivi infetti anche nel Tarantino

 
Ambiente
Salento Ecoday: cittadini puliscono 18 aree, da Taranto a Otranto

Salento Ecoday: cittadini puliscono 18 aree, da Taranto a Otranto

 
Verso il voto
Lecce, assalto al gazebo Lega in centro: una ragazza contusa. Martedì atteso Salvini

Lecce, assalto a gazebo Lega in centro Identificati 8 presunti autori Salvini: «Vergogna»

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Bellinazzo.: "Il Bari in serie A un affareVarrebbe tra i 70 e gli 80 milioni di euro"

Bellinazzo: «Bari in serie A un affare tra i 70 e gli 80 mln di euro»

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaL'episodio ad aprile
Calci e pugni a trans vicino stazione Foggia: arrestati in 4, due minorenni

Calci e pugni a trans vicino stazione Foggia: arrestati in 4, due minorenni

 
HomeLa sentenza
Spinazzola, Tar boccia aumento Irpef: Comune restituirà soldi ai cittadini?

Spinazzola, Tar boccia aumento Irpef: Comune restituirà soldi ai cittadini?

 
TarantoDalla polizia
Taranto, ferì uomo davanti a circolo, arrestato 27enne

Taranto, ferì uomo davanti a circolo, arrestato 27enne

 
BrindisiLa segnalazione
Brindisi: cous-cous a mensa, i genitori protestano

Brindisi: cous-cous a mensa, i genitori protestano

 
BariNel barese
Santeramo in Colle: rapina 14 negozi, arrestato 50enne, incastrato da telecamere

Santeramo: rapina 14 negozi, incastrato da telecamere

 
LecceMelendugno
Tap, su tracciato nuovo progetto spuntano coralli: verifiche

Tap, su tracciato nuovo progetto spuntano coralli: verifiche

 
MateraSanità
Ospedale Tinchi, il nuovo assessore si vergogna: non è dignitoso

Ospedale Tinchi, nuovo assessore si vergogna: non è dignitoso

 
PotenzaStatale 653
Sinnica, riaperto dopo 3 mesi il tratto di Senise chiuso per frana

Sinnica, riaperto dopo 3 mesi il tratto di Senise chiuso per frana

 

i più letti

Nel Leccese

Scambio di sesso e voti: condannati ex amministratori Porto Cesareo

3 anni e 3 mesi ciascuno ad Antonio Greco, 56 anni, ex vice sindaco, e Cosimo Presicce, di 54, già assessore comunale

Porto Cesareo, Cc al Comuneper il giallo delle cimici nascoste

Si chiude con due condanne il processo sul presunto scambio di sesso e voti nel periodo della campagna elettorale del Comune nel 2011.
Il giudice monocratico Annalisa De Benedictis ha inflitto 3 anni e 3 mesi ciascuno ad Antonio Greco, 56 anni, ex vice sindaco, e Cosimo Presicce, di 54, già assessore comunale. Entrambi gli imputati rispondevano del reato di sfruttamento della prostituzione finalizzato al voto di scambio.
La sentenza va oltre le richieste stesse del pm Carmen Ruggiero che aveva invocato due anni per Greco e due anni e mezzo per Presicce.


L’inchiesta venne condotta dai carabinieri dalla sezione operativa della Compagnia di Campi Salentina. I due ex esponenti politici del comune jonico avrebbero drogato, questa è l’accusa, la campagna elettorale offrendo a giovani potenziali elettori prestazioni sessuali di ragazze di nazionalità rumena. In cambio della loro preferenza nelle urne.


Greco, in quella competizione, era candidato alla carica di consigliere comunale. A fare in modo che gli arrivassero voti sarebbe stato Presicce, che avrebbe ottenuto per lui un consistente pacchetto di voti facendo prostituire le giovani ragazze in un’abitazione in località “Il Poggio”. Tali favori si sarebbero tramutati in preferenze elettorali tant’è che in quella tornata elettorale Greco venne eletto vice sindaco, proprio per il peso delle preferenze riportate. Le voci, però, cominciarono a girare e tramite interrogatori, accertamenti e le testimonianze raccolte dagli investigatori, emerse il retroscena a luci rosse. Inizialmente nell’inchiesta comparivano altre sei persone, per le quali l’accusa di voto di scambio è poi caduta in prescrizione. Gli odierni imputati erano difesi dagli avvocati Riccardo Giannuzzi, Luigi e Roberto Rella e Giuseppe Romano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400