Lunedì 27 Settembre 2021 | 11:07

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Viabilità

Lecce, città più vivibile ampliando la ztl

Secondo Ernesto Mola, portavoce di Idea per Lecce, il progetto è fattibile aprendo il parcheggio ex-Enel

Lecce, città più vivibile ampliando la ztl

Un ampliamento della Zona a traffico limitato (Ztl) con l’attivazione del parcheggio all’ex Enel. È la proposta lanciata dal movimento Idea per Lecce” nell’ambito del dibattito avviato in questi giorni all’interno della “Settimana europea della mobilità sostenibile”.
«I dati relativi al traffico e all’uso del trasporto pubblico durante le festività di S. Oronzo - rileva Ernesto Mola, portavoce di Idea per Lecce - confermano che i cittadini leccesi e i residenti dei Comuni limitrofi sono disposti a fare a meno del’auto, se si organizzano efficienti servizi alternativi. Con l’impegno dell’amministrazione Salvemini - continua - si stanno creando progressivamente le condizioni indispensabili per l’allargamento della Ztl: i nuovi parcheggi fuori strada e alla periferia della città, l’attivazione del bike sharing libero, primo passo per agevolare la mobilità in bicicletta, la prossima riorganizzazione del trasporto pubblico, per il quale è stato chiesto alla Regione l’aumento del finanziamento del chilometraggio. L’allargamento della Ztl - rileva Mola - non è solo finalizzata all’abbattimento del traffico privato ma ad una nuova e diversa fruizione del centro della città da parte dei suoi abitanti, dei residenti dei Comuni limitrofi e dei turisti».
Nelle scorse settimane, le dichiarazioni del parroco del Duomo hanno stimolato un dibattito sulla deriva consumistica in cui è piombato il centro storico della città, diventando un grande fast food da consumare a qualsiasi ora del giorno e della notte. «Allargare e rendere h24 la Ztl - sottolineano i rappresentanti di Idea per Lecce - avrebbe lo scopo di offrire un’area di fruizione più vasta, redistribuire le attività commerciali, riequilibrare la densità abitativa, valorizzare gli immobili. Un’ipotesi che presuppone oltre che un piano della mobilità complessivo, che riguardi i trasporti pubblici, i parcheggi, la ciclabilità e la pedonalità, anche un ripensamento complessivo dello sviluppo della città, che spetta all’amministrazione comunale e che ci auguriamo tenga nel debito conto l’idea generale dell’estensione della Ztl attraverso un nuovo e più efficace regolamento e perimetrazione».
E questa sera, alle 17, nell'Open space di Palazzo Carafa, l'amministrazione comunale promuove un incontro pubblico di discussione sulla mobilità alternativa nell'ambito della Settimana europea della mobilità. All'incontro prenderanno parte le associazioni che in città si occupano di promuovere la ciclabilità e la mobilità alternativa. Un focus sulle infrastrutture ciclabili in ambito urbano che sarà l'occasione per presentare la proposta di rete escursionistica per la fruizione lenta del paesaggio rurale e costiero della città di Lecce. All'incontro pubblico parteciperanno il sindaco Carlo Salvemini, l'assessore alle Politiche urbanistiche e strategiche Rita Miglietta e Cosimo Chiffi, economista dei trasporti, curatore dello studio e della proposta di piano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie