Martedì 19 Marzo 2019 | 02:24

NEWS DALLA SEZIONE

Battuto Messuti
Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, coordinatore pugliese FdI

Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, di Fratelli d'Italia

 
Suonando il clacson
Lecce: mette in fuga 2 uomini che stavano pestando un terzo, eroica docente universitaria

Lecce: mette in fuga 2 uomini che stavano pestando un terzo, eroica docente universitaria

 
La sentenza
Gallipoli, parcheggio stadio a società calcio senza gara: condannato ex sindaco

Gallipoli, parcheggio stadio a società calcio senza gara: condannato ex sindaco

 
Le primarie
Lecce, corsa a tre nel centrodestra per la candidatura a sindaco: si vota fino alle 21

Lecce, corsa a tre nel centrodestra per la candidatura a sindaco: voto sino alle 21

 
Sulla circonvallazione
A fuoco negozio di articoli per le feste, paura a Lecce nella notte

A fuoco negozio di articoli per le feste, paura a Lecce nella notte

 
I dati del 2018
Lecce, più sentenze che ricorsi: «Ma mancano i magistrati»

Lecce, al Tar più sentenze che ricorsi: «Ma mancano i magistrati»

 
Il furto
Lecce, rubati mezzi per centinaia di migliaia di euro a una ditta: trovati nel Foggiano

Lecce, rubati mezzi per centinaia di migliaia di euro a una ditta: trovati nel Foggiano

 
Batterio killer
Xylella, la protesta di Coldiretti Puglia con i trattori a Lecce

Xylella, la protesta di Coldiretti Puglia con i trattori a Lecce: «Di Gioia dimettiti»

 
sos dal salento
Xylella a Lecce, Minerva scrive a Conte ed Emiliano

Xylella a Lecce, Minerva scrive a Conte ed Emiliano

 
In Salento
Matita appuntita sulla sedia in classe, studente operato

Matita appuntita sulla sedia in classe, studente operato

 
Il caso
Tre infarti e un'emorragia: in Veneto 34enne salentina muore dopo il parto

Tre infarti e un'emorragia: in Veneto 34enne salentina muore dopo il parto

 

Il Biancorosso

LE PAGELLE
Iadaresta aumenta il peso offensivoPozzebon grigio: neanche un tiro

Iadaresta aumenta il peso offensivo
Pozzebon grigio: neanche un tiro

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraLa visita
Di Maio a Matera: «Fare imprese al Sud è da supereroi»

Di Maio a Matera: «Fare imprese al Sud è da supereroi»

 
TarantoIncidente stradale
Scontro a Crispiano: muore una maestra di 46 anni, insegnava a Martina

Scontro a Crispiano: muore maestra di 46 anni. Altro incidente a Manduria: muore 78enne

 
HomeUdienza preliminare
Tangenti ex provincia Bari, l'ente non si costituisce parte civile

Tangenti ex provincia Bari, l'ente non si costituisce parte civile

 
PotenzaI controlli
Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

 
BatL'inchiesta di Lecce
Trani, magistrati arrestati, imprenditore denuncia: «Pagai per la libertà»

Trani, magistrati arrestati, imprenditore denuncia: «Pagai per la libertà»

 
BrindisiIn pieno centro
S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

 
LecceBattuto Messuti
Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, coordinatore pugliese FdI

Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, di Fratelli d'Italia

 

corte dei conti

Bilancio, resta a Lecce lo spettro del commissariamento

«Indecifrabili le conclusioni. abbiamo fatto tutto il nostro dovere»

Bilancio, resta a Lecce lo spettro del commissariamento

LECCE - Bilancio, il sindaco porta a Bari le carte ma il rischio del pre-dissesto non è ancora fugato. Carlo Salvemini è stato, ieri, alla Corte dei Conti, insieme con i dirigenti dell’Ufficio Tributi, Emanuele Carratta, di quello Economico finanziario, Salvatore Laudisa, e del responsabile dell’Ufficio Bilancio, Fernando Maggiore.

Sotto la lente d’ingrandimento dei giudici c’è il bilancio consuntivo 2015 dell’amministrazione di Paolo Perrone, in particolare due argomenti. Si tratta del credito di oltre 12 milioni di euro che il Comune vanta dal Ministero per il funzionamento degli uffici giudiziari che non è ancora stato erogato ma che è stato riportato in Bilancio. E poi il mancato versamento dell’imposta di soggiorno da parte di alcune strutture ricettive, in qualità di agenti di riscossione, per il periodo dal 2013 al 2017 per complessivi 440mila euro.

«Abbiamo risposto alle domande dirette e circostanziate sul bilancio consuntivo 2015, ad integrazione della relazione già inviata - fa sapere il sindaco a conclusione dell’udienza - Dopo aver dato i chiarimenti richiesti sul credito di 12 milioni di euro circa che il Comune indica nei confronti del Ministero per le spese di funzionamento del Tribunale, regolarmente documentato e al momento non rimborsato - spiega Salvemini - e sull’iniziativa assunta nei confronti delle strutture ricettive per il mancato versamento della tassa di soggiorno, siamo stati congedati. Nessuna possibilità di aggiungere altro - chiarisce - La procedura di svolgimento di queste sedute è molto rigido».

Quale potrà essere l’esito? «Indecifrabili, naturalmente, le possibili conclusioni di questo controllo - dice Salvemini - Attendismo fiduciosi la decisione, perché certi di avere fatto tutto il nostro dovere, perché consapevoli delle difficoltà che restano, perché sappiamo come agire per venirne fuori».

Dunque, il rischio di commissariamento per dissesto non è stato allontanato, nonostante Salvemini, già alla vigilia dell’udienza, aveva fatto sapere di avere «argomenti per poter sgombrare il campo dalle preoccupazioni che, però non sono infondate. Ci sono segnalatori oggettivi che indicano un affanno dell’Amministrazione dal punto di vista finanziario, che riguardano gestioni trascorse. La mia amarezza e dispiacere come amministratore pubblico e come sindaco - aveva detto Salvemini in un incontro con la stampa nei giorni scorsi- è che ci dobbiamo misurare con questi affanni nonostante negli ultimi cinque anni sia stato dato fondo ad operazioni straordinarie di equilibrio del Bilancio per circa 100 milioni di euro. Se si attinge a misure straordinarie ma ancora oggi si rimane sotto la lente d’osservazione della Corte dei conti significa che qualcosa non ha funzionato per come ci si sarebbe aspettato».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400