Sabato 19 Settembre 2020 | 11:17

NEWS DALLA SEZIONE

L'indagine
Lecce, test di Medicina, dopo l’esposto i candidati sfilano in Questura

Lecce, test di Medicina, dopo l’esposto i candidati sfilano in Questura

 
Paura contagio
Lecce, studente positivo a scuola: controlli in un istituto superiore

Lecce, studente positivo al Covid: controlli in un istituto superiore

 
L'intervista
Lecce, appello ai politici: «Risolvete i problemi del territorio»

Lecce, appello di Benisi ai politici: «Risolvete i problemi del territorio»

 
Il fatto
Nardò, propaganda elettorale al cimitero: si indaga

Nardò, propaganda elettorale al cimitero: si indaga

 
Il fatto
Lecce, «Alunni picchiati e maltrattati». Indagate due insegnanti

Salento, «Alunni picchiati e maltrattati». Indagate due insegnanti

 
Coronavirus
Casarano, positiva al Covid anche moglie carabiniere contagiato

Casarano, positiva al Covid anche moglie carabiniere contagiato

 
Istruzione
Lecce, scuole verso la riapertura ma ci sono proteste e disagi, oltre 1000 assunti

Lecce, scuole verso la riapertura: al via assunzioni per docenti e personale Ata

 
Il virus
Casarano, un carabiniere in servizio è positivo al Covid: disposti tamponi

Casarano, un carabiniere in servizio è positivo al Covid: disposti tamponi

 
luoghi
Salento, la bellezza non è mai Depressa: storia del castello dei Winspeare

Salento, la bellezza non è mai Depressa: storia del castello dei Winspeare

 
L’iniziativa
Parco Unesco per salvare la Montagna spaccata. Petizione a Santa Maria al Bagno

Parco Unesco per salvare la Montagna Spaccata dai roghi: petizione a Santa Maria al Bagno

 

Il Biancorosso

calcio
Bari, ceduti Terrani al Como e Costa alla Virtus Entella

Bari, ceduti Terrani al Como e Costa alla Virtus Entella

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaSport e giustizia
Potenza, non fu mafia, la Calciopoli lucana è prescritta

Potenza: non fu mafia, la Calciopoli lucana è prescritta

 
MateraRitorno a scuola
Le lezioni nel palazzetto per lavori antisismici

Policoro: le lezioni nel palazzetto per i lavori antisismici

 
BatLa riqualificazione
Trani, una pietra «a cuore» per la rinascita

Trani, una pietra «a cuore» per la rinascita

 
Foggiaarte
Due braccia che afferrano la vita per ricordare le vittime dei campi

Foggia: due braccia che afferrano la vita per ricordare le vittime dei campi

 
Brindisinel Brindisino
Pezze di Greco, geloso massacra la «ex» davanti alla figlioletta

Pezze di Greco, geloso massacra la ex davanti alla figlioletta

 
LecceL'indagine
Lecce, test di Medicina, dopo l’esposto i candidati sfilano in Questura

Lecce, test di Medicina, dopo l’esposto i candidati sfilano in Questura

 
TarantoTensione
Mittal Taranto, fermata impianti: sindacati pronti a mobilitazione

Mittal Taranto, fermata impianti: sindacati pronti a mobilitazione

 

i più letti

Adoc: problema parcheggi

Lecce città
più «multata»

Andria, aggredisce ausiliariodopo la multa: arrestato 63enne

LECCE - Lecce è nella top ten della speciale classifica del Sole 24 ore delle città dove si eleva il maggior numero di multe per infrazioni al Codice della Strada. Ma la colpa è dei vigili troppo fiscali o degli automobilisti indisciplinati?. Secondo l’Adoc il problema è infrastrutturale , dovuto alla mancanza di parcheggi di interscambio e ad una cattiva gestione della segnaletica. "Il grosso delle multe provengono dalla sosta. Lecce, colpevolmente, non si è dotata di parcheggi di interscambio. Non ha costruito autosilo, non ha attrezzato aeree apposite sufficienti ad assorbire il traffico che affluisce quotidianamente nella città - sottolinea l’Adoc in un comunicato -. E’ così che la città stessa è diventata un enorme parcheggio diffuso. Lecce, in altri termini, non ha mai distinto in modo chiaro la circolazione dalla sosta ma queste coincidono nello stesso luogo e i parcheggi a raso ai margini della carreggiata sono la regola. I 7.000 stalli tariffati sono «il parcheggio» di Lecce. E’ così che tra grattini scaduti o mancanti, sosta nella ztl, in divieto o in seconda fila, i cittadini pagano di tasca propria la carenza di infrastrutture».
L’Adoc denuncia anche una «problematica sulla segnaletica con assenza di chiare zebrature, margini della carreggiata non delineati, strisce pedonali scolorite, linee di mezzeria e la segnaletica verticale mancante, carreggiate troppo larghe, sono tutti elementi infrastrutturali che generano confusione e non guidano l’automobilista verso comportamenti corretti. Sono oltre due anni che abbiamo denunciato l’illegalità del posizionamento delle strisce pedonali sugli incroci con stop o dare precedenza. Dopo due anni centinaia di incroci sono ancora lì: illegali e dimenticati dall’Amministrazione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie