Martedì 27 Settembre 2022 | 01:28

In Puglia e Basilicata

ELEZIONI POLITICHE 2022

Centrodestra

43,79%

Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni


Forza Italia


Lega per Salvini Premier


Noi Moderati / Lupi – Toti – Brugnaro – UDC

Centrosinistra

26,13%

Partito Democratico – Italia Democratica e Progressista


Alleanza Verdi e Sinistra


Impegno Civico Luigi Di Maio – Centro Democratico


+Europa

Terzo Polo

7,79%

Azione – Italia Viva – Calenda

M5S

15,43%

Movimento 5 Stelle

Centrodestra

44,02%

Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni


Forza Italia


Lega per Salvini Premier


Noi Moderati / Lupi – Toti – Brugnaro – UDC

Centrosinistra

25,99%

Partito Democratico – Italia Democratica e Progressista


Alleanza Verdi e Sinistra


Impegno Civico Luigi Di Maio – Centro Democratico


+Europa

Terzo Polo

7,74%

Azione – Italia Viva – Calenda

M5S

15,55%

Movimento 5 Stelle

 

La Macchina del Tempo

Da Punta Perotti a Michele Fazio

Da Punta Perotti a Michele Fazio

La «Gazzetta» di 21 anni fa prima dell’11 settembre

11 Settembre 2022

Annabella De Robertis

È l’11 settembre 2001. «Giornata nera per le Borse europee» titola in prima pagina La Gazzetta del Mezzogiorno. La crisi della Silicon Valley ha ripercussioni anche nel vecchio continente: Tronchetti Provera, amministratore delegato del gruppo Pirelli, promette azioni legali contro le voci ribassiste.

Proseguono, inoltre, le indagini sui fatti di Genova: sette avvisi di garanzia sono stati consegnati ad altrettanti dirigenti della Polizia per la morte di Carlo Giuliani e le altre violenze commesse nei confronti dei manifestanti durante il G8.
«Fa discutere l’invito di Silvio Berlusconi ad abbattere l’ecomostro di Punta Perotti», si legge inoltre nelle pagine della Cronaca di Bari. In un’intervista alla Gazzetta il procuratore della Repubblica Emilio Marzano giudica positivamente le parole del Presidente del Consiglio e invita il Comune di Bari ad accelerare le procedure per la demolizione della cosiddetta «saracinesca». Così venivano chiamati gli scheletri dei tre grattacieli sul lungomare Sud del capoluogo pugliese, la cui costruzione era stata dichiarata illegittima dalla Cassazione. Il Comune di Bari, guidato dal sindaco Di Cagno Abbrescia, non sembra per il momento avere intenzione di eseguire la sentenza contro la famiglia Matarrese.

Parla Raffaela Fazio, la mamma del ragazzo di 16 anni, ucciso per errore a Bari vecchia due mesi prima: un omicidio che ha sconvolto la città intera. «La morte di Michele appartiene a tutte le madri di Bari vecchia», si legge nell’intervista.
Sono queste, dunque, le notizie in primo piano su La Gazzetta del Mezzogiorno di ventuno anni fa, questi i principali argomenti di discussione nella nostra regione, mentre dall’altra parte del mondo si consumano attimi drammatici, che segneranno per sempre la storia dell’umanità. La mattina dell’11 settembre 2001 diciannove attentatori legati alla rete terroristica islamista di Al Qaida, che fa capo a Osama Bin Laden, prendono il controllo di quattro voli di linea partiti dagli aeroporti di Boston, Newark e Washington. Il primo aereo si schianterà contro la Torre nord del World Trade Center, il più affollato centro finanziario d’Occidente, nel cuore di New York; a distanza di un quarto d’ora un secondo aereo impatterà la Torre sud. Alcuni minuti dopo altri dirottatori dirigeranno un terzo aereo contro la facciata ovest del Pentagono. Precipiterà invece Pennsylvania, in aperta campagna, un ultimo velivolo che avrebbe dovuto colpire la Casa Bianca o il Campidoglio a Washington.

Quel giorno si conteranno circa tremila morti: la tragedia cancella per sempre il mito dell’inviolabilità del suolo americano e aprirà una lunga stagione di conflitti, inaugurata pochi giorni dopo gli attentati dal presidente Bush, che porterà all’invasione dell’Afghanistan e dell’Iraq.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725