Lunedì 22 Ottobre 2018 | 02:56

NEWS DALLA SEZIONE

Serie A
Basket, il Brindisi sconfitto all'ultimo dalla Dinamo Sassari: 84-90

Basket, il Brindisi sconfitto dalla Dinamo Sassari: 84-...

 
Il teatro
Il Margherita vi piace? I baresi decideranno se... cambierà colore

Il Margherita vi piace? I baresi decideranno se... camb...

 
Religione
Potenza, torna per la quarta volta la Madonna di Viggiano, patrona della Lucania

Potenza, il ritorno della Madonna di Viggiano, patrona ...

 
La proposta
Giochi del Mediterraneo 2015Comune di Taranto si candida

Giochi del Mediterraneo 2025 Comune di Taranto si candi...

 
L'iniziativa
A Racale il pranzo a colori per dire noalla mensa separati del comune di Lodi

A Racale il pranzo a colori per dire no alla mensa sepa...

 
Il parco divertimenti
Basilicata, attrazioni da brivido: la Disneyland green pronta a marzo

Basilicata, attrazioni da brivido: la Disneyland green ...

 
Lo studio Ue
Basilicata corrotta, ecco chi paga la mazzette: la ricerca dell'Università di Gotenborg

Basilicata corrotta, ecco chi paga la mazzette: la rice...

 
Italia a 5 Stelle
Tap, Di Maio passa di lato a striscione attivisti a Circo Massimo

Tap, Di Maio passa di lato a striscione attivisti a Cir...

 
Indaga la Polizia
Foggia, grave un ragazzo 18 anni«Pestato da buttafuori discoteca»

Foggia, grave un ragazzo 18 anni «Pestato da buttafuori...

 
Il sequestro della villa
La denuncia alla Mirren farà scappare via i vip

«La denuncia alla Mirren farà scappare via i vip»

 
Calcio
Bari alla prova di MarsalaIl mister cerca la ripartenzaSegui la diretta dalle 15

Bari pareggia con il Marsala 1-1
Rivedi la diretta

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

nuova occupazione

Foggia, la Barilla
assumerà neodiplomati

Via al reclutamento nelle classi con il programma di alternanza scuola-lavoro con l'Itt Altamura-Da Vinci. Si parte in aprile

stabilimento barilla a foggia

di MASSIMO LEVANTACI

FOGGIA - L’alternanza scuola-lavoro è un percorso consolidato all’Itt Altamura-Da Vinci. Il glorioso istituto tecnico e tecnologico dopo aver formato in quindici anni almeno un centinaio degli attuali occupati in Cartiera, Leonardo (ex Alenia), Officina manutenzione rotabili, Princes più altre piccole aziende del territorio, oggi vuol mandare i propri studenti a lavorare dopo il diploma anche alla Barilla. E’ stato proprio il colosso del Mulino Bianco a chiedere i “servigi” del vecchio Itis rivolgendosi al consorzio Elis che fa consulenza e affiancamento di grandi gruppi industriali (tra gli altri Tim, Enel, Ibm, Rai, la stessa Barilla) proprio allo scopo di accorciare il divario tra l’impresa e il mondo dell’istruzione ancora oggi piuttosto largo nonostante una legge ad hoc.

«Per noi è la prima volta - ha detto ieri il direttore dello stabilimento foggiano Nicola Colandrea - sarà una novità assoluta per il nostro lavoro fare la conoscenza con ragazzi che ancora studiano, far vedere loro come lavoriamo e suscitare le loro curiosità. Un’esperienza per noi molto stimolante». L’incontro Itt-Barilla è stato presentato agli studenti del triennio nell’auditorium dell’istituto di via Generale Rotundi, per la preside Annamaria Novelli questa ulteriore collaborazione è la conferma che il carattere innovativo e di sperimentazione introdotto ormai quasi vent’anni fa nella scuola ha fatto da battistrada anche per nuove leggi.

«La legge sull’alternanza scuola-lavoro è del 2015 - sottolinea - ma se le scuole oggi sono obbligate a trovare un’impresa dove far svolgere le attività d’impresa ai propri studenti, non lo stesso obbligo c’è da parte degli imprenditori. Noi invece nel nostro piccolo abbiamo cominciato a sperimentare su questo campo quindici anni fa e oggi possiamo dire con soddisfazione che sono le aziende a venirci a trovare».

Il consorzio Elis ha scelto l’Altamura-Da Vinci per Barilla grazie ai suoi trascorsi e alle varie forme di collaborazione messe in campo in questi anni. Sono in tutto tre gli istituti a livello nazionale che collaboreranno per i prossimi tre anni con il gruppo di Parma: oltre al foggiano Altamura-Da Vinci, ci sono due scuole di San Benedetto del Tronto e di Ascoli Piceno, riferimento di altri stabilimenti Barilla nelle Marche. «Cominceremo la nostra collaborazione il prossimo mese di aprile - ha detto rivolta ai ragazzi Milena Patruno, responsabile Risorse umane della Barilla a Foggia - quando verrete in stabilimento e, accompagnati dai nostri responsabili di produzione e dell’area manutentiva, visiterete le varie aree della fabbrica e vi sarà mostrato come funziona lo stabilimento. Ci vedremo con gli studenti anche a maggio, i maestri di mestiere saranno al fianco dei ragazzi per trasferire loro le conoscenze sul campo. Svilupperemo insieme un percorso che alla fine consentirà ai ragazzi di valutare se questo corso di alternanza potrà diventare un domani un’occasione di lavoro. Studiate - ha detto infine Patruno rivolta ai ragazzi - perché noi siamo interessati a conoscervi».

L’impegno di Barilla con l’alternanza scuola-lavoro all’Itt andrà avanti nel triennio 2017-2020, nel prossimo anno scolastico è previsto il primo stage per «8-10 studenti». L’auspicio della preside è che anche stavolta il tasso di occupabilità garantito dall’istituto all’azienda «produca risultati soddisfacenti». Un risultato che la prof. Novelli sottolinea citando i dati della fondazione Agnelli: «Uno studente su due dopo il diploma da noi trova un lavoro, siamo enormemente soddisfatti di questo».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400