Martedì 23 Aprile 2019 | 02:08

NEWS DALLA SEZIONE

arresto da Reggio Calabria
Scommesse, preso a Malta un barese: era ricercato da novembre

Clan scommesse, preso a Malta un barese: era ricercato da novembre

 
Degrado in città
Bari, cassonetti strapieni in C.so Vittorio Emanuele: denunciati 2 commercianti

Bari, cassonetti strapieni in C.so Vittorio Emanuele: denunciati 2 commercianti

 
Il caso
Taranto, ricoverato dopo incidente si getta dalla finestra dell'ospedale: morto 29enne

Taranto, ricoverato dopo incidente si getta dalla finestra dell'ospedale: morto 29enne

 
I controlli su strada
S. Pancrazio Salentino, beccato con mazza da baseball in auto: denunciato

S. Pancrazio Salentino, beccato con mazza da baseball in auto: denunciato

 
A Ugento
Lecce, picchia e spara ad un 28enne poi punta l'arma contro i cc: arrestato

Lecce, picchia e spara ad un 28enne poi punta l'arma contro i cc: arrestato

 
Gli eventi in città
Bari, domenica c'è il Gran Premio: occhio ai divieti anche per il Bif&st

Bari, domenica c'è il Gran Premio: occhio ai divieti anche per il Bif&st

 
Il ciak
Cambio set per Checco Zalone: da Gravina si sposta ad Acquaviva

Cambio set per Checco Zalone: da Gravina si sposta ad Acquaviva

 
Tutela ambientale
Lecce, scatta il divieto di accensione dei fuochi e barbecue nei boschi

Lecce, scatta il divieto di accensione dei fuochi e barbecue nei boschi

 
Stalking
Brindisi, molestava l'ex compagna e la figlioletta: arrestato 48enne

Brindisi, molestava l'ex compagna e la figlioletta: arrestato 48enne

 
La tragedia
Monopoli, si soffoca con un boccone di carne: morto 26enne

Monopoli, si soffoca con un boccone di carne: morto 26enne

 
Il colpo di fortuna
Mola, tra i rifiuti trova gratta e vinci fortunato: 100mila euro a ex pescatore

Mola, tra i rifiuti trova gratta e vinci fortunato: 100mila euro a ex pescatore

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa raccolta differenziata
Bari, arriva il porta a porta: da domani kit nei rioni San Paolo e Stanic

Bari, arriva il porta a porta: da domani kit nei rioni San Paolo e Stanic

 
TarantoIl caso
Taranto, ricoverato dopo incidente si getta dalla finestra dell'ospedale: morto 29enne

Taranto, ricoverato dopo incidente si getta dalla finestra dell'ospedale: morto 29enne

 
BrindisiMolestie in famiglia
Turturano, minaccia di morte l'ex moglie: arrestato 46enne

Tuturano, minaccia di morte l'ex moglie: arrestato 46enne

 
LecceA Ugento
Lecce, picchia e spara ad un 28enne poi punta l'arma contro i cc: arrestato

Lecce, picchia e spara ad un 28enne poi punta l'arma contro i cc: arrestato

 
BatLa sentenza
Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

 
FoggiaSpaccio
San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

 
PotenzaLa nuova giunta
Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

 
MateraDai Carabinieri
Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

 

Due giorni fa

Ha accoltellato moglie e figlia
43enne resta in carcere

polizia

BARI - Si aggravano le accuse nei confronti del 43enne di Monopoli (Bari) arrestato in flagranza due giorni fa dalla polizia per aver aggredito e ferito gravemente la moglie e la figlia di 7 anni. Ai reati di tentato omicidio, maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate, si aggiungono ora le accuse di violenza sessuale nei confronti della moglie e di sequestro di persona ai danni della figlia minorenne.

L’uomo, che resta in carcere, è stato sottoposto questa mattina ad interrogatorio di convalida dell’arresto dinanzi al gip del Tribunale di Bari Roberto Oliveri del Castillo e si è avvalso della facoltà di non rispondere.

Stando alla denuncia della donna e alle indagini della polizia, coordinate dal pm Simona Filoni, il 43enne avrebbe ripetutamente accoltellato la moglie, colpendola anche con una stampella, una stufa elettrica e con un mattarello e ferendo poi la bambina che tentava di difendere la madre. La donna sarebbe riuscita a fuggire e a chiedere aiuto, mentre il marito si sarebbe barricato in casa con la figlia fino all’arrivo degli agenti che hanno sfondato la porta, soccorso la bambina e arrestato l’uomo.

Gli accertamenti immediatamente successivi all’arresto e, in particolare, le dichiarazioni rese dalla donna ricoverata con gravi ferite su tutto il corpo, hanno consentito di ricostruire maltrattamenti risalenti nel tempo e anche episodi di presunti abusi sessuali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400