Martedì 25 Febbraio 2020 | 05:06

NEWS DALLA SEZIONE

il bilancio
Puglia, amministratori comunali sotto tiro: 71 casi nel 2019

Puglia, amministratori comunali sotto tiro: 71 casi nel 2019

 
Il processo
Bari, spaccio nella movida: 3 condanne e 9 patteggiamenti

Bari, spaccio nella movida: 3 condanne e 9 patteggiamenti

 
La decisione
Regione Puglia: «Chi rientra dal Nord deve segnalarlo al medico di base»

Coronavirus, Regione Puglia: «Chi rientra dal Nord deve segnalarlo al medico di base»

 
L'operazione
Taranto, rapinarono una banca: 2 pregiudicati in manette

Taranto, rapinarono una banca: 2 pregiudicati in manette

 
Il caso
Bitonto, beccati due baby scippatori seriali di 16 e 17 anni

Bitonto, beccati due baby scippatori seriali di 16 e 17 anni

 
La vertenza
Eipli e i 67 mln di debiti: a rischio stipendi 150 lavoratori che gestiscono 8 dighe

Eipli e i 67 mln di debiti: a rischio stipendi 150 lavoratori che gestiscono 8 dighe

 
monica imperiale
Potenza città dello sport 2021. Da cestista a buttafuori: «Ecco i valori dello sport»

Potenza città dello sport 2021. Da cestista a buttafuori: «Ecco i valori dello sport»

 
Il caso
Coronavirus, al Tribunale di Foggia l'invito ad avvocati e utenti: «In aula singolarmente»

Coronavirus, a Tribunale Foggia «In aula singolarmente». Lecce, processi a porte chiuse. Potenza: allontanato avvocato

 
I controlli
Dal Lodigiano ad Andrano: sospetto contagio da Coronavirus a pranzo nuziale per famiglia salentina

Dal Lodigiano ad Andrano: sospetto contagio da Coronavirus a pranzo nuziale per famiglia salentina

 
I controlli
Caporalato, accoltella connazionale nel ghetto di Borgo Mezzanone : arrestato

Caporalato, accoltella connazionale nel ghetto di Borgo Mezzanone : arrestato

 

Il Biancorosso

Calcio
Cavese-Bari: la diretta della partita

Bari, solo un punto con la Cavese

 

NEWS DALLE PROVINCE

Tarantotragedia sfiorata
Taranto Mittal, incendio divampa in Colata, il video inviato a Patuanelli

Taranto Mittal, incendio divampa in Colata, il video inviato a Patuanelli

 
BatL'appuntamento
Barletta, tutto pronto per la «Disfida della sicurezza»

Barletta, tutto pronto per la «Disfida della sicurezza»

 
BariIl rientro
Terremoto Albania, dimessi i due pazienti curati a Bari

Terremoto Albania, dimessi i due pazienti curati a Bari

 
PotenzaIl caso
Coronavirus: da Milano a Potenza, allontanato avvocato dal Tribunale

Coronavirus: da Milano a Potenza, allontanato avvocato dal Tribunale

 
FoggiaL'incendio nel Foggiano
Borgo Mezzanone, scoppia rogo in baraccopoli: nessun ferito

Borgo Mezzanone, scoppia rogo in baraccopoli: nessun ferito

 
BrindisiLa riserva
Palle verdi, alghe rosse e foglie nere: Torre Guaceto e... i «doni» del mare:

Palle verdi, alghe rosse e foglie nere: Torre Guaceto e... i «doni» del mare

 
LecceI controlli
Dal Lodigiano ad Andrano: sospetto contagio da Coronavirus a pranzo nuziale per famiglia salentina

Dal Lodigiano ad Andrano: sospetto contagio da Coronavirus a pranzo nuziale per famiglia salentina

 

i più letti

tra tradizione ed economia

Puglia, ecco arrivano
i giorni della vendemmia

Ottimisti a Santeramo: «Nonostante la siccità, sarà un'annata eccezionale»

vendemmia primitivo

di ANNA LARATO

SANTERAMO IN COLLE - Con circa una ventina di giorni d’anticipo rispetto allo scorso anno, è iniziata la vendemmia nell’agro santermano. Mai così precoce a memoria d’uomo. Un’ottima vendemmia le cause principali: la siccità e il forte calore di questa estate 2017. Nel territorio santermano si producono vini della Doc Primitivo Gioia del Colle. Una terra caratterizzata da residui boschi di querce che costituiva la copertura naturale del territorio misti a frutticoltura mediterranea, mandorli e ciliegi.

La zona delle «Matine» è la più fertile ed è il punto geografico più alto della Doc Gioia del Colle, dove l’esposizione è migliore e le pendenze sono più elevate. L’habitat è ideale anche per vitigni come Aleatico, Negroamaro, Merlot, Fiano e Falanghina. «La vendemmia 2017 sarà sì col segno “meno” nei volumi, ma regalerà un “più” agli acini: sani e dall’alto profilo qualitativo – spiega Donato Giuliani, presidente Consorzio di tutela e Valorizzazione Doc Primitivo Gioia del Colle. Se da un lato i vigneti sono stati messi a dura prova, stressati, dalla siccità perdurante, dall’altro lato, guardando il “bicchiere mezzo pieno“, proprio la scarsità di acqua ha portato risvolti interessanti in ottica agronomica, favorendo la quasi assenza di fitopatie, con pochi trattamenti e una gradazione zuccherina in media più elevata. E questo si traduce in un conseguente risparmio nei costi per i produttori e la possibilità di raccogliere uve in perfetta salute. Una buona annata insomma per le aziende del Consorzio nata per tutelare la produzione del Primitivo di Gioia. vino di altissima qualità, in grado di competere con i migliori vini del mondo, di conquistare il mercato estero con la sua struttura vigorosa, con la sua corposità genuina, con il suo aroma inconfondibile e sincero» .

«È una vendemmia eccezionale – afferma Giovanni Zullo viticultore, i suoi vigneti sono ubicati sull’antica via Appia ad una manciata di chilometri da Santeramo ed ad una decina da Matera - mi ricorda quella del 2013. Sono soddisfatto. Avremo dell’ottimo vino anche se con una produzione di circa il 30 per cento in meno dello scorso anno ma con una gradazione dai 20 gradi in su .

Da noi la vendemmia è cominciata una quindicina di giorni fa . È partita con le uve chardonnay, seguite dall’aglianico e da ieri con il primitivo. Per quanto riguarda l’escursione termica tra giorno e notte non è molto accentuata, gli ultimi pochi millimetri di pioggia caduti assieme alle contenute temperature notturne, hanno portato un po’ di refrigerio in vigna».

Ora, molto dipenderà dal resto di agosto e inizii settembre quando la vendemmia si concluderà In aumento anche i prezzi dell’uva sino a 100 euro a quintale. «A Santeramo sono tanti i piccoli produttori con pochi ettari di sangiovese, moscato e primitivo rimpiantanto, che ancora oggi vinificano per il proprio fabbisogno. L’andamento climatico soprattutto degli ultimi 15 giorni sta aiutando la vendemmia 2017 ad essere una grande annata anche se anticipata - afferma Giuseppe D’Ambrosio agronomo - Quantitativo scarso ma uve sanissime, biologicamente naturale. La maturazione degli aromatici sta velocemente accelerando su uve che si presentano sane, non abbondantissime (sino al 30% di calo) ma che sicuramente contribuiranno a un’annata di grande soddisfazione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie