Giovedì 21 Febbraio 2019 | 16:50

NEWS DALLA SEZIONE

I fatti nel 2017
Monopoli, tentò di uccidere moglie e ferì la figlia: chiesti 20 anni

Monopoli, tentò di uccidere moglie e ferì la figlia: chiesti 20 anni

 
La decisione
Puglia, il Consiglio approva la fusione tra Presicce e Acquarica

Puglia, il Consiglio approva la fusione tra Presicce e Acquarica

 
A ceglie messapica
Incendiarono 5 auto e il prospetto di un palazzo nel Brindisino: catturato uno dei responsabili

Incendiarono 5 auto e il prospetto di un palazzo nel Brindisino: catturato uno dei responsabili

 
Trasporti
Treni, Bari crocevia della Puglia: dal 2020 collegamenti dal Salento a Palese

Treni, Bari crocevia della Puglia: dal 2020 collegamenti dal Salento a Palese

 
Hanno agito in quattro
Tir carico di sigarette assaltato nel Foggiano, nessun ferito

Tir carico di sigarette assaltato nel Foggiano, nessun ferito

 
Nel Salento
Catamarano in difficoltà, soccorso da Guardia Costiera al largo di Leuca

Catamarano in difficoltà, soccorso da Guardia Costiera al largo di Leuca

 
Nel Tarantino
Tentò di uccidere due persone a S.Giorgio Jonico, pregiudicato si consegna ai cc

Tentò di uccidere 2 persone a S.Giorgio Jonico, 68enne si consegna ai cc

 
Premiato a Rimini
Viene da Monopoli il miglior burger gourmet italiano

Viene da Monopoli il miglior burger gourmet italiano

 
All'unanimità
Xylella: Camera approva all'unanimità documento conclusivo dell'indagine conoscitiva sull'emergenza in Puglia

Xylella: approvato alla Camera documento conclusivo su emergenza in Puglia

 
Operazione dei cc
Maxisequestro di droga a Bari Vecchia, in manette anche un'anziana

Maxisequestro di droga a Bari Vecchia, in manette anche un'anziana

 
Nel Barese
Impianto di energia pulita smaltisce rifiuti pericolosi: sequestro a Gioia del Colle

Impianto energia pulita smaltisce rifiuti pericolosi: sequestro a Gioia del Colle VD

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariI fatti nel 2017
Monopoli, tentò di uccidere moglie e ferì la figlia: chiesti 20 anni

Monopoli, tentò di uccidere moglie e ferì la figlia: chiesti 20 anni

 
HomeLa decisione
Puglia, il Consiglio approva la fusione tra Presicce e Acquarica

Puglia, il Consiglio approva la fusione tra Presicce e Acquarica

 
BrindisiA ceglie messapica
Incendiarono 5 auto e il prospetto di un palazzo nel Brindisino: catturato uno dei responsabili

Incendiarono 5 auto e il prospetto di un palazzo nel Brindisino: catturato uno dei responsabili

 
TarantoArrestato pregiudicato
Litiga con i genitori, polizia trova in camera una pistola

Litiga con i genitori, polizia trova in camera una pistola

 
FoggiaHanno agito in quattro
Tir carico di sigarette assaltato nel Foggiano, nessun ferito

Tir carico di sigarette assaltato nel Foggiano, nessun ferito

 
PotenzaL'intervista
Lezioni di esorcismo a scuola, sacerdote: «Sarebbe servito»

Lezioni di esorcismo a scuola, sacerdote: «Sarebbe servito»

 
BatLa denuncia
Barletta, stazione senza ascensore: non ha mai funzionato

Barletta, stazione senza ascensore: non ha mai funzionato

 
Materail Truffatore è barese
Si fa dare 3 Rolex da negoziante fingendo di essere figlio di un amico: arrestato a Matera

«Mio padre è tuo amico», si fa dare 3 Rolex da rivenditore: arrestato a Matera

 

Ai domiciliari 2 ventenni

Brindisi, pestarono a sangue
un ragazzo per gioco: 2 arresti

L'aggressione avvenne la notte del 16 ottobre in corso Umberto: la vittima picchiata senza motivo. Riportò traumi e fatture

Brindisi, pestarono a sangueun ragazzo per gioco: 2 arresti

Sono stati identificati e arrestati dai Carabinieri gli autori di una brutale aggressione nei confronti di un ragazzo avvenuto un centro a Brindisi: agli arresti domiciliari, con l'accusa di minacce e lesioni personali gravi, sono finti Silvio Guadalupi, 24 anni e Arber Ebudani, 21.

Secondo le indagini i due, la notte del 16 ottobre 2016, aggredirono violentemente un ragazzo senza alcun motivo: dopo averlo affiancato con un'auto in corso Umberto, iniziarono a insultarlo e minacciarlo. La vittima, preoccupata, accelerò il passo ma fu raggiunta da uno degli occupanti dell'auto che lo colpì con pugni in faccia e al corpo. L'aggressione proseguì anche con l'intervento del complice: solo le urla di alcuni residenti misero in fuga gli aggressori.

Il giovane pestato, rimasto a terra in attesa dei soccorsi, fu trasportato in ospedale dove i sanitari gli riscontrarono numerose lesioni, trauma cranico facciale, la frattura della seno mascellare  sinistro, trauma toracico, trauma bulbare e disorganizzazione vitreale, con prognosi di 44 giorni. Le immediate indagini avviate dalla Stazione Carabinieri di Brindisi­–Centro, consentirono di ricostruire l’accaduto, confermare la versione descritta dalla giovane vittima e identificare in breve tempo l’identità degli aggressori, Guadalupi e Arberi, raggiunti da un provvedimento cautelare emesso dal gip del tribunale di Brindisi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400