Domenica 24 Febbraio 2019 | 03:41

NEWS DALLA SEZIONE

Allo Zaccheria
Serie B, pari per Foggia e Benevento, finisce 1-1

Serie B, pari per Foggia e Benevento, finisce 1-1

 
L'episodio
Black out durante la prima della Madama Butterfly a Bari, il cast rimane in scena senza luce

Black out durante la prima della Madama Butterfly a Bari, il cast rimane in scena senza luce

 
Serie B
Poker del Cittadella al Lecce, finisce 4-1

Poker del Cittadella al Lecce, finisce 4-1

 
Voto il 24 marzo
Basilicata al voto, in corsa 5 aspiranti Governatori: centrosinistra a rischio

Basilicata al voto, in corsa 5 aspiranti Governatori: centrosinistra a rischio

 
San Pietro Vernotico
Scontro frontale nel Brindisino: muoiono 3 persone

Scontro frontale nel Brindisino:
muoiono 3 persone

 
Nel Barese
Muri imbrattati a Giovinazzo, autori e genitori rimuovono le scritte

Muri imbrattati a Giovinazzo, autori e genitori rimuovono le scritte

 
Maltempo
Vieste, crolla impalcatura in pieno centro: nessun ferito

Vieste, crolla impalcatura in pieno centro: nessun ferito

 
Maltempo
Nevica allo stadio: rinviata gara di serie C Potenza - Sicula Leonzio

Nevica allo stadio: rinviata gara di serie C Potenza - Sicula Leonzio

 
Nel Salento
Perde il controllo dell'auto sulla Taviano-Matino: muore una 28enne

Perde il controllo dell'auto sulla Taviano-Matino: muore una 27enne

 
A Tokyo
Matera 2019, il debutto in Giappone: «Investire sulla cultura»

Matera 2019, il debutto in Giappone: «Investire sulla cultura»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'episodio
Black out durante la prima della Madama Butterfly a Bari, il cast rimane in scena senza luce

Black out durante la prima della Madama Butterfly a Bari, il cast rimane in scena senza luce

 
FoggiaPrimarie
Foggia, il centrodestra si misura per scegliere il candidato sindaco

Foggia, il centrodestra si misura per scegliere il candidato sindaco

 
PotenzaVoto il 24 marzo
Basilicata al voto, in corsa 5 aspiranti Governatori: centrosinistra a rischio

Basilicata al voto, in corsa 5 aspiranti Governatori: centrosinistra a rischio

 
BrindisiSan Pietro Vernotico
Scontro frontale nel Brindisino: muoiono 3 persone

Scontro frontale nel Brindisino:
muoiono 3 persone

 
LecceNel Salento
Perde il controllo dell'auto sulla Taviano-Matino: muore una 28enne

Perde il controllo dell'auto sulla Taviano-Matino: muore una 27enne

 
MateraA Tokyo
Matera 2019, il debutto in Giappone: «Investire sulla cultura»

Matera 2019, il debutto in Giappone: «Investire sulla cultura»

 
BatDavanti alla stazione
Barletta, rumeni ubriachi aggrediscono agenti: uno va in carcere

Barletta, rumeni ubriachi aggrediscono agenti: uno va in carcere

 

violenza a nardò

Aggredito da baby gang
rischia di perdere l'udito

Aggredito da baby gangrischia di perdere l'udito

NARDO' - Aggressione nei confronti di un adolescente che ora rischia di perdere l’udito. E’ successo domenica nel tardo pomeriggio in corso Vittorio Emanuele II, tra piazza della Repubblica e largo del Carmine. Lì c’è un stanzetta, ricavata in luogo di una antica bottega che - segno dei tempi - è stata adibita a locale aperto (senza porta di ingresso) che ospita diverse macchinette automatiche per la distribuzione di bibite, snack, cartine e preservativi.
Un servizio utile, per la verità, soprattutto in estate a beneficio di visitatori e turisti.
Un giovanissimo di Nardò è entrato lì dentro per acquistare una bottiglia d’acqua e, inavvertitamente, ha colpito un altro giovane che, a sua volta, stazionava all’interno. Da tempo, per la verità, c’è un gruppo nutrito di ragazzi che imperversa in quella stanzina nella quale ha trovato riparo. Stanno spesso lì dentro e fino ad ora si sono dimostrati rumorosi e agitati, ma mai particolarmente violenti. Sempre che siano stati loro gli autori della brutale aggressione. Certo è che il ragazzo con la sua bottiglia d’acqua ha chiesto scusa dopo aver urtato il coetaneo e si è apprestato ad uscire. Ma una volta varcato l’uscio gli sono arrivate botte a mano aperta. Sul capo e sul viso.

Il piccolo gruppo, infatti, forse solo con la finalità di divertirsi un po’ a sue spese ha preso a malmenarlo ma le azioni hanno portato da un esito disastroso. Il ragazzo, infatti, ha perduto copiosamente sangue da un orecchio e una volta giunto a casa ha dovuto raccontare la verità ai genitori. Ora sta rischiando di perdere l’udito e nelle prossime ore il padre dovrebbe raccontare tutto l’accaduto, così come riferito dal ragazzo, alle forze dell’ordine anche per stabilire se si è trattato di atti di bullismo o di un litigio finito male. Al proposito potrebbero tornare utili le videocamere di sorveglianza presenti in quella zona e proprio nei pressi del localino dove ci sono le macchinette per la distribuzione di bevande. Immagini che, a questo punto, sarebbero necessarie per ricostruire esattamente quanto è accaduto e confrontare le eventuali versioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400