Sabato 21 Settembre 2019 | 00:44

NEWS DALLA SEZIONE

Serie A
Lecce Napoli, attesa per il match: ecco le probabili formazioni

Lecce Napoli, attesa per il match: ecco le probabili formazioni

 
Il rapporto sanità
Umanizzazione ospedali, Bari sul podio con Santa Maria e San Paolo

Umanizzazione cure, Bari sul podio con Santa Maria e San Paolo

 
Finanziato dal Miur
Sanità, il robot «Mario» in corsia a Casa Sollievo: progetto di Exprivia

Sanità, la robotica in corsia e a casa: progetto di Exprivia

 
Le previsioni
Puglia, torna il sereno per il week end, ma da lunedì serve l'ombrello

Puglia, torna il sereno per il week end, ma da lunedì serve l'ombrello

 
Denunciato un uomo
Brindisi, usa abusivamente lampeggiante blu: «Lo facevo per l'autovelox»

Brindisi, usa abusivamente lampeggiante blu: «Lo facevo per l'autovelox»

 
Nel Brindisino
Falchi, gufi, gabbiani e volpi: liberati 60 esemplari a Torre Guaceto

Falchi, gufi, gabbiani e volpi: liberati 60 esemplari a Torre Guaceto

 
Il Riesame
Taranto, accolto ricorso ex Ilva: Altoforno 2 resterà acceso

Taranto, accolto ricorso ex Ilva: Altoforno 2 resterà acceso

 
Operazione Ps e vigili
Ceglie Messapica, casa-fortezza protetta da telecamere: preso pusher

Ceglie Messapica, casa-fortezza protetta da telecamere: preso pusher

 
Scuola
Brindisi, troppe assenze: bocciata dai prof, riammessa dai giudici

Brindisi, troppe assenze: bocciata dai prof, riammessa dai giudici

 
Cosimo Stano
Manduria, pestarono a morte anziano: chiesta messa alla prova per due minori

Manduria, pestarono a morte anziano: chiesta messa alla prova per due minori

 
La cantante
Emma, costretta a fermarsi per motivi di salute: «Succede e basta»

Emma, costretta a fermarsi per motivi di salute: «Succede e basta»

 

Il Biancorosso

Il match di domenica
Bari, Schiavone out per derby con Francavilla

Bari, Schiavone out per derby con Francavilla

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl rapporto sanità
Umanizzazione ospedali, Bari sul podio con Santa Maria e San Paolo

Umanizzazione cure, Bari sul podio con Santa Maria e San Paolo

 
PotenzaLe assunzioni
Concorsi Arpab, assessore ai sindacati: non abbandonate il tavolo

Concorsi Arpab, assessore ai sindacati: non abbandonate il tavolo

 
FoggiaFinanziato dal Miur
Sanità, il robot «Mario» in corsia a Casa Sollievo: progetto di Exprivia

Sanità, la robotica in corsia e a casa: progetto di Exprivia

 
LecceUN 45enne
Racale, maltrattava la madre: dal divieto di stare a casa passa al carcere

Racale, maltrattava la madre: dal divieto di stare a casa passa al carcere

 
BrindisiDenunciato un uomo
Brindisi, usa abusivamente lampeggiante blu: «Lo facevo per l'autovelox»

Brindisi, usa abusivamente lampeggiante blu: «Lo facevo per l'autovelox»

 
MateraL'iniziativa
Matera 2019, un concerto fra i Sassi con il compositore della musica spettarla

Matera 2019, un concerto fra i Sassi con il compositore della musica spettarla

 
TarantoIl Riesame
Taranto, accolto ricorso ex Ilva: Altoforno 2 resterà acceso

Taranto, accolto ricorso ex Ilva: Altoforno 2 resterà acceso

 
BatL'inchiesta
Barletta, tangenti al carabinieri per l'appalto delle palazzina

Barletta, tangenti al carabinieri per l'appalto delle palazzine

 

i più letti

calcio

Matera, ora regalati
un'impresa

il recupero di lega pro Se la squadra vincesse, raggiungerebbe il Lecce in testa alla classifica

Matera, ora regalati un'impresa

FRANCO TORITTO

MATERAUn sogno che potrebbe essere coronato in 53 minuti. Gli scampoli di partita che il Matera giocherà oggi contro la Juve Stabia, dopo la gara interrotta per nebbia due settimane fa al «XXI Settembre-Franco Salerno», potrebbero proiettare i biancazzurri di Gaetano Auteri al primo posto della classifica per la prima volta dall’inizio della stagione. Raggiungerebbe il Lecce dell’ex tecnico Pasquale Padalino. Stessa cosa per la Juve Stabia, che al momento è a pari punti con Negro e compagni.

L’incontro, sospeso al 37’ del primo tempo, terminò sul punteggio di uno a uno. Matera in vantaggio con capitan Iannini. Capodaglio, invece, quando la coltre di nebbia era già calata copiosa sul manto erboso dello stadio di via Sicilia, con una cannonata da fuori area, trovò il pareggio per la sua squadra.

L’atteso appuntamento è fissato per questo pomeriggio alle 14.30. Da parte sua, Auteri ieri, nel presentare l’insidioso banco di prova, le ha mandate a dire in conferenza stampa.

Un attacco vero e proprio alla Lega Pro e al suo presidente, Gabriele Gravina. «Mi aspettavo che ci fosse un nuovo corso con il massimo dirigente Gravina e fatto di grande rispetto ed equilibrio nei confronti di società, dirigenti e giocatori. Invece - prosegue l’allenatore del Matera - così non è stato e, perciò, non sono assolutamente d’accordo con la decisione di far giocare questa partita. Secondo me non doveva disputarsi in questa data, poiché in due settimane siamo già scesi in campo sei volte. Insomma, si sarebbe potuto far slittare ancora la data dell’incontro tra Matera e Juve Stabia».

È parecchio adirato il condottiero del team della città dei Sassi. «Questa partita - riprende Auteri - l’abbiamo preparata come le altre e senza accorgimenti tattici rispetto a quanto avevamo già fatto per quella sera in cui venne rinviata per la nebbia».

L’allenatore di Floridia fa un passo indietro e si sofferma sulla vittoria ottenuta dai suoi a Monopoli nell’ultimo turno.

«Ci siamo espressi a grandi livelli e dobbiamo continuare su questa strada, sebbene - osserva - ci siano stati degli atteggiamenti che occorre migliorare. Purtroppo non possiamo studiarli, perché manca il tempo in queste settimane ricche di scontri ravvicinati».

Nel pomeriggio, stando alle previsioni, sarebbe atteso il pubblico delle grandi occasioni. La città dei Sassi tutta sente non poco il big-match. «I tifosi - conclude Auteri - continuano ad esserci molto vicini. Sono una sorta di arma in più. Ci daranno ancora una mano. Con loro possiamo arrivare lontano».

Frattanto, contro le «vespe» stabiesi, oltre agli infortunati Romeo Papini e Giovanni Di Lorenzo, non ci sarà Francesco De Rose, già squalificato per la partita poi sospesa.

LE PROBABILI FORMAZIONI

MATERA (3-4-3) Alastra; Ingrosso, De Franco, Mattera; Meola, Armellino, Iannini, Casoli; Carretta, Negro, Strambelli. A disp.: Bifulco, D’Egidio, Scognamillo, Piccinni, Gigli, Dellino, Infantino, Louzada, Sartore. All. Auteri.

JUVE STABIA (4-3-3) Russo, Cancellotti, Atanasov, Morero, Lisi; Izzillo, Capodaglio, Mastalli; Marotta, Ripa, Kanoutè. A disp. Bacci, Camigliano, Liotti, Petricciuolo, Zibert, Salvi, Esposito, Sandomenico, Rosafio, Del Sante, Montalto). All. Fontana.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie