Martedì 22 Gennaio 2019 | 04:55

NEWS DALLA SEZIONE

L'inchiesta di Lecce
Mazzette ai magistrati di Trani, imprenditore non risponde. Avvocatessa: estranea ai fatti

Mazzette ai magistrati di Trani, imprenditore non risponde. Avvocatessa: estranea ai fatti

 
La decisione
Regionali, centrosinistra ai gazebo il 24 febbraio per il candidato presidente

Regionali, centrosinistra ai gazebo il 24 febbraio per il candidato presidente

 
Dl semplificazioni
Xylella, il Governo: chi non abbatte gli alberi ammalati rischia il carcere

Xylella, il Governo: chi non abbatte gli alberi ammalati rischia il carcere

 
Il concorso di idee
Bari, ecco il progetto della costa sud. Decaro: la sfida dei prossimi 10 anni

Bari, ecco il progetto della costa sud. Decaro: la sfida dei prossimi 10 anni
Sisto (FI): bufala storica

 
Il caso
Brindisi, macchia scura nelle acque del Porto: al via i controlli

Brindisi, macchia scura nelle acque del Porto: al via i controlli

 
Nel pomeriggio
A fuoco bus pieno di studenti, panico a San Pacrazio Salentino

A fuoco bus pieno di studenti, panico a San Pacrazio Salentino: nessun ferito

 
Operazione Pandora
Mafia a Bari, a processo 100 affiliati dei clan Diomede-Mercante e Capriati

Bari, a processo 100 affiliati dei clan Diomede-Mercante e Capriati

 
A Miggiano
Lecce, cade dal tetto di un capannone industriale: morto 72enne

Lecce, cade dal tetto di un capannone: morto 72enne

 
In meno di 24 ore
Ex Ilva, arrivano le prime 600 firme per l'esposto contro emissioni

Ex Ilva, arrivano le prime 600 firme per l'esposto contro emissioni

 
Il ritrovamento
Foggia, trovata carcassa delfino in spiaggia: scattano le indagini Asl

Foggia, trovata carcassa delfino in spiaggia: scattano le indagini Asl

 

guerra di mafia

Omicidio Michele Fazio
In carcere terzo
esponente del commando

Omicidio Michele FazioIn carcere terzoesponente del commando

BARI - È stato arrestato oggi in esecuzione di una condanna definitiva a 7 anni e 6 mesi di reclusione il terzo componente del commando che il 12 luglio 2001 uccise per errore nella città vecchia di Bari il 15enne Michele Fazio. Michele Portoghese, oggi 31enne, aveva 16 anni la sera dell’omicidio e guidava uno dei due scooter usati per compiere l'agguato. È stato processato dal Tribunale per i minorenni. In primo grado è stato condannato a 12 anni di reclusione, ridotti in Appello - e nelle scorse settimane confermati dalla Cassazione - a 7 anni e 6 mesi. Oggi i carabinieri hanno eseguito l’arresto su ordine della Procura Generale presso la Corte di Appello di Bari per omicidio volontario aggravato dal metodo mafioso.

Per il delitto erano già stati condannati con sentenze passate in giudicato Francesco Annoscia (15 anni e 8 mesi di carcere), che ha già scontato la pena, e Raffaele Capriati (17 anni di reclusione). L’esecutore materiale del delitto, Leonardo Ungredda, fu ucciso nel 2003 in un agguato sul lungomare di Bari.

Le indagini sull'omicidio Fazio furono inizialmente archiviate e poi il caso fu riaperto nel 2004 portando un anno dopo all’arresto dei sicari. Stando alle indagini delle Dda di Bari l’agguato in cui fu colpito per sbaglio Fazio sarebbe legato alla guerra all’epoca in corso fra i clan Capriati e Strisciuglio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400