Giovedì 13 Agosto 2020 | 11:03

NEWS DALLA SEZIONE

l'arrivo
Porto Selvaggio, i migranti sono avvocati, ingegneri e architetti

Porto Selvaggio, i migranti sbarcati sono avvocati, ingegneri e architetti

 
nel foggiano
Vieste, «Dammi i soldi o ti squarcio la macchina»: parcheggiatore abusivo in carcere

Vieste, «Dammi i soldi o ti squarcio la macchina»: parcheggiatore abusivo in carcere

 
LA RICERCA
Vaccino italiano, selezionati i primi 5 volontari

Coronavirus, vaccino italiano: selezionati i primi 5 volontari

 
da grecia, spagna, croazia e malta
Covid-19, sierologico a chi rientra in Italia da 4 paesi, in Puglia obbligo tampone

Covid19, sierologico a chi rientra in Italia da 4 paesi, in Puglia obbligo tampone
Mascherine all'aperto e in discoteca

 
Orgoglio tarantino
Al Sette Colli è Benny Pilato show: record italiano nei 100 rana

Al Sette Colli è Benny Pilato show: record italiano nei 50 rana

 
L'ordinanza
Coronavirus Puglia,scatta l'obbligo delle mascherine nelle discoteche all'aperto

Coronavirus Puglia, scatta l'obbligo delle mascherine nelle discoteche all'aperto. Emiliano vieta i trenini in pista

 
Emergenza Sanitaria
Covid 19 Puglia, tampone per chi torna da Spagna, Malta e Grecia: se è negativo niente isolamento. Dietrofront di Emiliano

Covid 19 Puglia, tampone per chi torna da Spagna, Malta e Grecia: se è negativo niente isolamento. La circolare

 
Il virus
Covid 19 Puglia, stretta sulle discoteche: previste nuove misure di prevenzione. Emiliano: «Quarantena necessaria»

Covid 19 Puglia, stretta sulle discoteche: previste nuove misure di prevenzione. Emiliano: «Quarantena necessaria»

 
La decisione
Regionali 2020, Loizzo annuncia: «Mi ricandido al Consiglio»

Regionali 2020, Loizzo annuncia: «Mi ricandido al Consiglio»

 
Elezioni
Referendum sul taglio dei parlamentari e regionali, la Consulta dà l'ok all’election day

Referendum sul taglio dei parlamentari, la Consulta dà l'ok all’election day: alle urne 20 e 21 settembre

 
Il bollettino nazionale
Coronavirus Italia, contagi ancora in aumento: 481 casi in un giorno, 10 le vittime

Coronavirus Italia, contagi ancora in aumento: 481 casi in un giorno, 10 le vittime

 

Il Biancorosso

serie C
Vivarini, Auteri e i «due» Bari

Vivarini, Auteri e i «due» Bari: grandi cambi o tanta fantasia

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceLA CRISI
Taurisano, artigiano ambulante di dolci scrive a Conte: «Fateci lavorare

Taurisano, artigiano ambulante di dolci scrive a Conte: «Fateci lavorare»

 
FoggiaINNOVAZIONE
In fiera un hub rurale per innovare l'agricoltura

Foggia, in fiera un hub rurale per innovare l'agricoltura

 
BariFASE 3
Ruvo, la protesta di 9 turisti rientrati da Creta

Ruvo, la protesta di 9 turisti rientrati da Creta: «Obbligati all'isolamento, ma sull'isola era tutto tranquillo»

 
TarantoOrgoglio tarantino
Al Sette Colli è Benny Pilato show: record italiano nei 100 rana

Al Sette Colli è Benny Pilato show: record italiano nei 50 rana

 
Bati fatti nel 2018
Trani, rapinarono e sequestrarono un autotrasportatore: arrestati padre e figlio

Trani, rapinarono e sequestrarono un autotrasportatore: arrestati padre e figlio

 
PotenzaIL CASO

Aiuti alle imprese colpite da crisi: c'è un caso Viggiano, il sindaco prende i soldi del bando comunale

 
MateraNel Materano
Policoro, gasolio venduto illecitamente: 8 indagati

Policoro, gasolio venduto illecitamente in stazione di servizio «abusiva»: 8 indagati

 

i più letti

basilicata

Inchiesta petrolio: De Scalzi:
fine lavori entro metà agosto

centro olio Eni Viggiano

POTENZA - In merito all’attività dell’impianto del Centro Olio Val d’Agri - al centro dell’inchiesta sulle estrazioni petrolifere in Basilicata - l'amministratore delegato dell’Eni, Claudio Descalzi, ha incontrato stamani il procuratore capo di Potenza, Luigi Gay, "alla presenza dei pm Francesco Basentini e Laura Triassi». Nel corso dell’incontro, «finalizzato - è spiegato in un comunicato della compagnia - a consentire il riavvio dell’impianto in attesa del giudizio di merito, l’ad ha voluto innanzitutto ribadire la massima disponibilità della società a cooperare con la magistratura.

Nell’ambito del colloquio si è fatto riferimento all’istanza di dissequestro recentemente depositata da Eni (accolta dalla Procura) e basata su una modifica parziale dell’impianto tale da consentire di non stravolgere la logica del processo industriale e di tenere conto degli aspetti evidenziati dai consulenti della procura, in attesa delle verifiche giudiziarie di merito». De Scalzi ha evidenziato «che i lavori dovrebbero essere completati entro metà agosto».

Non abbiamo presentato un cronoprogramma e non abbiamo toccato argomenti tecnici: il cronoprogramma sarà presentato non appena pronto, nei prossimi giorni, e sarà inviato ai pm e ci sarà un confronto con tecnici e periti della Procura». Così stamani a Potenza l’ad dell’Eni, Claudio Descalzi, riferendosi ai lavori al Centro Olio della Val d’Agri, al centro dell’inchiesta sul petrolio in Basilicata. A Viggiano (Potenza) la produzione da 75 mila barili al giorno è sospesa dallo scorso 31 marzo.

«Successivamente le attività potranno iniziare - ha proseguito - ovviamente soggette ad approvazione dell’Unmig, della Regione e di tutte le autorità competenti. Stiamo lavorando, e lavoreremo a stretto contatto con la Procura e i suoi periti, anche per diffondere risultati visibili a tutti in tempo reale sulle rilevazioni ambientali, sulle emissioni e sull'acqua. L’obiettivo è di essere operativi per fine agosto o inizio settembre, a valle di verifiche, controlli e autorizzazioni: è un obiettivo - ha concluso l’ad dell’Eni - importante per tutti, e faremo del nostro meglio».

«CON I PM COLLOQUIO POSITIVO» - Quello con i pm della Procura di Potenza «è stato un colloquio positivo e approfondito: abbiamo parlato soprattutto del futuro del Centro Oli, del dissequestro, che è stata un’operazione estremamente apprezzata ed apprezzabile, e su come muoverci adesso per riprendere la produzione e far ritornare le persone a lavorare», ha spiegato Descalzi.
«Non abbiamo parlato assolutamente della fase processuale - ha precisato poi Descalzi - e questo è un atteggiamento corretto per chi lavora in questa regione e ha a cuore i posti di lavoro, la ripresa dell’attività e di fare le cose al meglio: in prospettiva futura abbiamo analizzato i passi che devono essere fatti per poter riprendere la produzione». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie