Martedì 21 Maggio 2019 | 14:27

NEWS DALLA SEZIONE

L'operazione
Tratteneva soldi destinati al Comune di Sava: Gdf sequestra 950mila euro di beni a società

Tratteneva soldi destinati al Comune di Sava: Gdf sequestra 950mila euro di beni a società

 
L'ecomostro
Bari, sì al salvataggio Sud Fondi: «Punta Perotti verrà venduta»

Bari, sì al salvataggio Sud Fondi: «Punta Perotti verrà venduta»

 
Stilata dal Sole 24 Ore
Classifica indice salute: Taranto fanalino di coda, Puglia meglio della Basilicata

Classifica indice salute: Taranto fanalino di coda, Puglia meglio della Basilicata

 
Dopo una lite
Conversano, ha problemi economici e tenta di uccidere figlio neonato: in cella 40enne

Conversano, ha problemi economici e tenta di uccidere figlio neonato: in cella 40enne

 
Sanità
Da Bisceglie a Boston: ricercatore scopre innovativa terapia oncologica

Da Bisceglie a Boston: ricercatore scopre innovativa terapia oncologica

 
La visita
Salvini a Lecce, striscione: «Benvenuto in terra accoglienza». Firmerà patto sicurezza urbana con Emiliano

Salvini a Lecce: «Benvenuto in terra accoglienza». Proteste: «Indietro i 49mln» VIDEO

 
Alle 10.14
Nordbarese: due scosse di terremoto, sisma avvertito anche a Bari

Terremoto in Puglia, epicentro a Barletta
A Bari evacuate scuole e Procura FOTO
Trani: crolla pezzo timpano chiesa FOTO

 
Turismo
Guida Lonely Planet inserisce Bari in top 10 mete più belle d'Europa

Guida Lonely Planet inserisce Bari in top 10 mete più belle d'Europa

 
Play Off
Basket, secondo ko per il Brindisi: a Sassari finisce 106-97

Basket, secondo ko per il Brindisi: a Sassari finisce 106-97

 
La visita
Giornate Cei, il 23 febbraio 2020 Papa Francesco torna a Bari

Giornate Cei, il 23 febbraio 2020 Papa Francesco torna a Bari

 
Il caso
Monopoli, a 4 anni si infila moneta nel naso: operata d'urgenza, è salva

Monopoli, a 4 anni si infila moneta nel naso: operata, è salva

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
Cornacchini: "Daremo battaglia ad AvellinoDimostreremo di essere la squadra più forte"

Cornacchini: «Ad Avellino dimostreremo di essere la squadra più forte»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'ecomostro
Bari, sì al salvataggio Sud Fondi: «Punta Perotti verrà venduta»

Bari, sì al salvataggio Sud Fondi: «Punta Perotti verrà venduta»

 
TarantoArcelormittal
Ex Ilva, il maxi-altoforno sarà sempre più «verde»

Ex Ilva, il maxi-altoforno sarà sempre più «verde»

 
Brindisinel brindisino
Mesagne: ex boss Scu si laurea in giurisprudenza

Mesagne: ex boss Scu si laurea in giurisprudenza

 
LecceIn Piazza S.oronzo
«Fascista!»: a Lecce cori e proteste contro il comizio di Salvini

«Fascista!»: a Lecce cori e proteste contro il comizio di Salvini

 
MateraDai carabinieri
Matera: spaccia droga al parco, arrestata 38enne

Matera: spaccia droga al parco, arrestata 38enne

 
PotenzaComando provinciale
Controlli dei Carabinieri, sei denunciati nel Potentino

Controlli dei Carabinieri, sei denunciati nel Potentino

 
HomeLa visita
Cagnano Varano, Trenta balla la tarantella con le ballerine del Gargano

Cagnano Varano, Trenta balla la tarantella con le ballerine del Gargano

 

i più letti

lotta alla mafia

16 anni a ex boss
per duplice omicidio

Vittime degli agguati furono il 29enne Vito Napoli e il 29enne Giuseppe Dellino

toga

BARI - Il gup del Tribunale di Bari Annachiara Mastrorilli ha condannato a 16 anni di reclusione il pluripregiudicato pentito Giacomo Valentino, ex boss del clan Strisciuglio di Bari, imputato per un duplice omicidio avvenuto a Bitonto nel luglio 2007.
Vittime degli agguati furono il 29enne Vito Napoli, ritenuto all’epoca elemento di spicco del clan mafioso Conte di Bitonto, e il 29enne Giuseppe Dellino, affiliato allo stesso gruppo criminale dei presunti assassini, il clan Strisciuglio.

Stando alle indagini dei carabinieri, coordinati dal pm della Dda di Bari, Renato Nitti, il 20 luglio 2007 Giuseppe Digiacomantonio, Salvatore Ficarelli, Dellino, e Giuseppe Ladisa (quest’ultimo morto suicida in carcere nel 2009) avrebbero ucciso a colpi di arma da fuoco Vito Napoli, mentre nel conflitto a fuoco rimase illeso il capo clan Domenico Conte. Alcuni giorni dopo Digiacomantonio e Giosuè Perrelli, su ordine del clan, avrebbero deciso di eliminare Dellino, ritenuto inaffidabile. Lo avrebbero sequestrato, portato in un casolare, ucciso con un colpo di pistola alla testa e gettato poi il cadavere in un pozzo. I suoi resti verranno ritrovati nel luglio 2013.
Per quei fatti sono già stati condannati nei mesi scorsi Ficarelli e Digiacomantonio all’ergastolo, Perrelli a 30 anni di carcere. Valentino è ritenuto il mandante di entrambi gli agguati. La sentenza nei suoi confronti è stata emessa al termine di un separato processo celebrato con il rito abbreviato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400