Mercoledì 23 Gennaio 2019 | 05:00

NEWS DALLA SEZIONE

La denuncia
Rissa dopo riunione mercato Bari, presidente Fiva: «Mi hanno spinto»

Rissa dopo riunione mercato Bari, presidente Fiva: «Mi hanno spinto»

 
Dal Montenegro in Puglia
Contrabbando bionde in Puglia, dopo 25 anni prescritta anche associazione mafiosa

Contrabbando bionde in Puglia, dopo 25 anni prescritta anche associazione mafiosa

 
L'iniziativa
Bari, mercato di via Napoli vicino al cimitero: c'è il progetto

Bari, mercato di via Napoli vicino al cimitero: c'è il progetto

 
La decisione
Regione, Emiliano conferma Di Gioia: è di nuovo assessore all'Agricoltura

Regione, Emiliano conferma Di Gioia: è di nuovo assessore all'Agricoltura. M5S: «È una sceneggiata»

 
il salvataggio dell'Aeronautica
Foggia, bimba in pericolo di vita trasportata d'urgenza con Falcon 50 Aeronautica

Foggia, bimba in pericolo di vita trasportata d'urgenza con Falcon 50

 
IL BARLETTANO DAGOSTINO
Fatture false, il «re degli outlet» valuta se usare pace fiscale

Fatture false, il «re degli outlet» valuta se usare pace fiscale

 
Per stalking
Picchiata perché russava e minacciata con video osé da pubblicare online: barese fa arrestare l'ex marito

Picchiata perché russava e minacciata con video osé da diffondere: barese fa arrestare ex marito

 
Il caso
Bari, nuovo «no» della Procura al salvataggio di Interporto

Bari, altro «no» della Procura al salvataggio di Interporto

 
Capitale della Cultura
Matera 2019, la Fondazione: «Bilancio dell'inaugurazione fantastico»

Matera 2019, la Fondazione: «Bilancio dell'inaugurazione fantastico»

 
Il riconoscimento
Xylella, ingegnere di Conversano premiato: ecco la macchina per uccidere la sputacchina

Xylella, ingegnere di Conversano premiato: ecco la macchina per uccidere la sputacchina

 

cibo, sport, artigianato

Appuntamento in piazza
per i nuovi stili di vita

Ogni prima domenica del mese (la prossima del 3 aprile, il 1° maggio, il 5 giugno, il 2 ottobre e il 6 novembre) dalle 9 alle 14 piazzale Lorusso si trasforma in uno spazio multifunzionale

benessere

di ANTONELLA FANIZZI

BARI - Prodotti alimentari a chilometro zero, manufatti artigianali e frutto dell’ingegno, progetti di solidarietà, educazione a tavola, rispetto dell’ambiente, riciclo e baratto, orti urbani, ambiente e igiene, legalità e difesa del consumatore, sport e tempo libero. La piazza diventa una grande vetrina non soltanto per mettere in mostra, ma soprattutto per sperimentare un approccio alla realtà quotidiana più lento, consapevole e salutare.
Ripartono il 3 aprile gli appuntamenti con la «Piazza dei nuovi stili di vita», una iniziativa che il Municipio II eredita dall’esperienza fatta in passato dall’ex circoscrizione, ma che propone rinnovata e ampliata nei contenuti.
Ogni prima domenica del mese (la prossima, il 1° maggio, il 5 giugno, il 2 ottobre e il 6 novembre) dalle 9 alle 14 piazzale Lorusso - l’area che si affaccia su via Omodeo e dove ogni giovedì si tiene il mercato settimanale - si trasforma in uno spazio multifunzionale dove far pratica e imparare a migliorare la qualità della vita.
La piazza ospiterà una novantina di gazebo affidati alle cooperative, agli enti, alle associazioni che hanno risposto all’avviso pubblicato dal Municipio per partecipare alla manifestazione. Saranno in vendita prodotti agricoli delle aziende del territorio a sostegno della filiera corta, prodotti del mercato equo e solidale, alimenti caseari di provenienza biologia e biodinamica. Gli artigiani proporranno i propri manufatti e le associazioni potranno far conoscere le proprie attività. Sulla seconda metà del piazzale verranno praticate attività ludico-sportive realizzate dal Coni.

Una ulteriore novità, oltre alla presenza delle associazioni sportive, sono gli incontri aperti ai cittadini che si svolgeranno nell’auditorium della scuola «Re David», a cura della Fondazione italiana biologi (Fib). Il Comune ha sottoscritto una convenzione con la Fondazione, che fa formazione e porta avanti progetti di ricerca, per avvalersi di esperti nel campo della nutrizione, della corretta alimentazione e della sicurezza alimentare proprio per promuovere il benessere nelle scuole, e attraverso dibattiti sulla sicurezza alimentare, sulla spesa intelligente, su come si leggono e si interpretano le etichette rivolti ai baresi. Un gruppo di sei biologi, coordinati da Maria Campanile, ha lanciato il progetto pilota «Bari smart nutrition days»: sono stati stampati depliant e un calendario sulla stagionalità degli alimenti e una serie di consigli da seguire a tavola.

Commenta l’assessore all’Ambiente Pietro Petruzzelli: «La Piazza dei nuovi stili di vita è un’iniziativa che la ex circoscrizione Carrassi-San Pasquale organizzava da anni e che ora il Municipio II ripropone in una nuova veste. Quest’anno abbiamo promosso la partecipazione della Fib che ha realizzato una campagna di sensibilizzazione e di educazione su tutto ciò che ruota intorno alla nutrizione. Il progetto riguarderà i cittadini, coinvolgerà le scuole e il mondo dello sport e sarà declinato in modo da indicare un corretto stile di vita, che comprende anche una sana attività sportiva».

In cabina di regia c’è Andrea Dammacco, presidente del Municipio II: «Abbiamo voluto confermare piazzale Lorusso quale luogo per ospitare la manifestazione, arricchita dalle sinergie attivate con una serie di soggetti pubblici e privati. Il nostro obiettivo è quello di fare in modo che i baresi riflettano sul concetto dei nuovi stili di vita, che vanno dalla alimentazione alla cura del corpo, al modo corretto di differenziare i rifiuti. Per questo domenica gli operatori dell’Amiu parleranno con i visitatori per far conoscere i vantaggi di una corretta separazione degli scarti domestici».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400