Giovedì 21 Marzo 2019 | 16:33

NEWS DALLA SEZIONE

Il torneo
Tennis, esordio per il biscegliese Pellegrino: buona la prima

Tennis, esordio per il biscegliese Pellegrino: buona la prima

 
Subentra a Carmine Esposito
Giuseppe Bisogno è il nuovo questore di Bari: viene da Perugia

Giuseppe Bisogno è il nuovo questore di Bari: viene da Perugia

 
Ambiente
Anche Al Bano aderisce alla campagna della Regione per dire «No alla plastica»

Anche Al Bano aderisce alla campagna della Regione per dire «No alla plastica»

 
Scintille Nato-Russia
I piloti italiani in missione nei cieli della Guerra Fredda

I piloti italiani in missione nei cieli della Guerra Fredda

 
È diretto a Gerusalemme
Da 2 anni viaggia con un'asina: il portoghese Bruno Dias in visita a Bari

Da 2 anni viaggia con un'asina: il portoghese Bruno Dias in visita a Bari

 
Il caso
Elezioni in Basilicata, spuntano 5 impresentabili per l'Antimafia

Elezioni in Basilicata, spuntano 5 «impresentabili» per l'Antimafia

 
Il confronto
Giornata Memoria vittime mafia a Bari, Rita Dalla Chiesa: «Ho speranza nei giovani»

Giornata Memoria vittime mafia a Bari, Rita Dalla Chiesa: «Ho speranza nei giovani»

 
In 5mila al corteo
Emiliano a manifestazione Libera: «Lottiamo con i ragazzi»

Marcia Libera, Emiliano a Brindisi «Approvata legge pugliese sulla legalità» VD

 
L'aggressione
Monopoli, lancia scrivania contro i medici del pronto soccorso: arrestato 44enne

Monopoli, lancia scrivania contro i medici del pronto soccorso: arrestato 44enne

 
Università
Puglia, sì a due lauree in contemporanea: l'idea della Lega che piace a Uricchio

Puglia, sì a due lauree in contemporanea: l'idea della Lega che piace a Uricchio

 
È intervenuta la polizia
Barletta, tenta di uccidere il fratello accoltellandolo dopo lite, 53enne in cella

Barletta, tenta di uccidere il fratello accoltellandolo dopo lite, 53enne in cella

 

Il Biancorosso

LA NOTIZIA
Vi ricordate lo steward della Turris?Condannato a cinque anni di Daspo

Vi ricordate lo steward della Turris?
Condannato a cinque anni di Daspo

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceDall'8 al 13 aprile
Festival Cinema Europeo, a Lecce Ulivo d'Oro a Nino Frassica

Festival Cinema Europeo, a Lecce Ulivo d'Oro a Nino Frassica

 
BariSubentra a Carmine Esposito
Giuseppe Bisogno è il nuovo questore di Bari: viene da Perugia

Giuseppe Bisogno è il nuovo questore di Bari: viene da Perugia

 
HomeIl caso
Elezioni in Basilicata, spuntano 5 impresentabili per l'Antimafia

Elezioni in Basilicata, spuntano 5 «impresentabili» per l'Antimafia

 
Materail «diplomificio» dello jonio
Policoro, ottenere il diploma? Un sogno al costo di 2.500 euro annui

Policoro, ottenere il diploma? Un sogno al costo di 2.500 euro annui

 
BrindisiNel Brindisino
Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

 
BatAnalisi e scenari
Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

 
FoggiaCieli aperti
Foggia, droni a go-go Amendola vuole più sicurezza

Foggia, droni a go-go Amendola vuole più sicurezza

 
TarantoNel tarantino
Castellaneta Marina, sequestrato ristorante sulla spiaggia completamente abusivo

Castellaneta Marina, sequestrato ristorante in spiaggia abusivo

 

Lite in famiglia a Taurisano
casa di nuovo in fiamme

Lite in famiglia a Taurisano casa di nuovo in fiamme

foto Toma

TAURISANO - Se la notte del 30 dicembre non era riuscito ad andare oltre l’ingresso, ieri sera chi ha appiccato le fiamme all’abitazione di Francesco Preite ha causato un danno decisamente piu grave. Ancora fiamme in via Manzoni, nel centro di Taurisano: qualcuno ha appiccato le fiamme all’abitazione del 45enne che, a sua volta, è accusato, insieme al 50enne di Matino Sergio Caputo, del rogo che la notte tra il 23 e il 24 dicembre ha distrutto l’abitazione della sorella di Preite, in via Vittorio Emanuele III.

Le fiamme sono scoppiante intorno alle 20 e si sono subito propagate alle tre stanze di cui si compone il piccolo appartamento. Sono andati distrutti mobili e oggetti, mentre non sembra essere stata intaccata la staticità dell’edificio. In casa non c’era nessuno: Preite e Caputo, infatti, dopo l’incendio del 23 dicembre sono in carcere. Sul posto sono giunti i vigili del fuoco di Tricase, che hanno domato le fiamme e messo in sicurezza la zona.

Dall’interno dell’abitazione sono state tirate fuori tre bombole di gas, che però erano vuote. Il luogo dell’incendio è stato raggiunto anche dai poliziotti del commissariato cittadino, agli ordini del vicequestore Salvatore Federico, che ora dovranno indagare per risalire agli autori non solo di questo incendio, ma anche di quello avvenuto nella notte tra il 30 e il 31 dicembre sempre ai danni della stessa abitazione. Nelle vicinanze non sono installate telecamere di sorveglianza.

p.t.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gianfranco

    gianfranco

    07 Gennaio 2016 - 23:11

    a Bari avrebbero commentato: C famiggh!!!!

    Rispondi