Domenica 11 Aprile 2021 | 23:40

NEWS DALLA SEZIONE

Le dichiarazioni
Vaccini Puglia, gruppo FI chiede dimissioni Lopalco. Marti (Lega): «Inadeguatezza pericolo per la comunità»

Vaccini Puglia, gruppo FI chiede dimissioni Lopalco. Marti (Lega): «Inadeguatezza pericolo per la comunità»

 
il bollettino
Coronavirus, in Italia oltre 15mila casi su 253mila tamponi (6,2%). Altri 331 morti, dopo giorni tornano a salire i ricoveri in Intensiva

Covid, in Italia 15mila casi su 253mila test (6,2%). Altri 331 morti, dopo giorni tornano a salire i ricoveri in Intensiva

 
Politica
Michele Emiliano e Antonio Decaro, sfida tra i «big» della sinistra

Michele Emiliano e Antonio Decaro, sfida tra i «big» della sinistra

 
il bollettino
Coronavirus, in Puglia 1359 nuovi casi su 10mila test. 15 decessi, nuovo aumento ricoveri. Da inizio pandemia 2 milioni di tamponi

Coronavirus, in Puglia 1359 casi su 10mila test. 15 decessi, su i ricoveri. Vaccinate oltre 762mila persone

 
Le linee guida
Vaccinazioni over 60 in Puglia: ecco come funzionerà da domani

Vaccinazioni over 60 in Puglia: ecco come funzionerà da domani

 
Sanità
Giornata della Donazione: in Puglia crescono i trapianti nonostante la pandemia

Giornata della Donazione: in Puglia crescono i trapianti nonostante la pandemia

 
Industria
Stellantis «minaccia» la Basilicata

Stellantis «minaccia» la Basilicata

 
Lecce
Corini e il risultato bugiardo: «Un pari sarebbe stato più equo»

Corini e il risultato bugiardo: «Un pari sarebbe stato più equo»

 
L'intervista
Dal Recovery Fund la risposta alla crisi, ma il piano rischia di restare un mistero

Dal Recovery Fund la risposta alla crisi, ma il piano rischia di restare un mistero

 
Nel Tarantino
Palagianello, lo zio «orco» la tiene incatenata in casa e prova a darle fuoco: in carcere

Palagianello, lo zio «orco» la tiene incatenata in casa e prova a darle fuoco: in carcere

 
La circolare
Coronavirus Puglia, da domani vaccino agli over 60 senza prenotazione

Puglia, da domani vaccino a over 60 senza prenotazione «Ma non da subito per tutti» Le linee guida: ecco come funzionerà

 

Il Biancorosso

Il punto
Bari, Carrera a modo suo: «Non tutto da buttare»

Bari, Carrera a modo suo: «Non tutto da buttare»

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaIndustria
Stellantis «minaccia» la Basilicata

Stellantis «minaccia» la Basilicata

 
BrindisiNel Brindisino
Torre Canne, la spiaggia è sempre più accessibile e alla portata di tutti

Torre Canne, la spiaggia è sempre più accessibile e alla portata di tutti

 
TarantoNel Tarantino
Palagianello, lo zio «orco» la tiene incatenata in casa e prova a darle fuoco: in carcere

Palagianello, lo zio «orco» la tiene incatenata in casa e prova a darle fuoco: in carcere

 
BariPolizia Locale
Bari, pizzeria accoglie clienti ai tavoli e comitiva organizza festino in un B&B: pioggia di multe

Bari, pizzeria accoglie clienti ai tavoli e comitiva organizza festino in un B&B: pioggia di multe

 
HomeIncidente mortale
Tragedia a Nardò, scontro tra 3 auto: due morti e 4 feriti

Tragedia a Nardò, scontro fra tre auto: morta 75enne, quattro feriti gravi FOTO

 
MateraIl caso
Policoro, paziente positivo al pronto soccorso: chiuso per sanificazione

Policoro, paziente positivo al pronto soccorso: chiuso per sanificazione

 
FoggiaIl caso nel Foggiano
Apricena, sottrae 40mila euro a due fratelli disabili: indagato parroco

Apricena, sottrae 40mila euro a due fratelli disabili: indagato parroco

 
BatNella Bat
Bisceglie, bombe danneggiarono ben 7 auto parcheggiate: 2 arresti

Bisceglie, bombe danneggiarono ben 7 auto parcheggiate: 2 arresti

 

i più letti

mala sanità

Morì dopo tre interventi
Tre chirurghi a giudizio

Morì dopo tre interventi Tre chirurghi a giudizio

BARI - La Procura di Bari ha chiuso le indagini sulla morte di un 65enne, deceduto a causa di un’infezione dopo tre interventi chirurgici. Tre medici del reparto di Chirurgia del Policlinico di Bari sono indagati per omicidio colposo. L’inchiesta della Procura è stata aperta dopo la denuncia della famiglia della vittima.
Stando alle indagini disposte dal pm Ettore Cardinali attraverso lo studio delle cartelle cliniche e accertamenti medico-legal, il paziente, Nicola Altamura, fu sottoposto ad un intervento di «laparocele mediano e concomitanti fistola perianale ed eteroplasia vescicale» il 20 settembre 2013. Durante l’operazione i chirurghi avrebbero però causato "l'insorgere di una complicanza postoperatoria perforativa con conseguente peritonite».


Il 28 settembre il paziente fu quindi sottoposto ad un secondo intervento nel quale i medici avrebbero aggravato le sue condizioni «provocando un’ulteriore perforazione della parete intestinale». L’8 ottobre Altamura fu sottoposto ad un terzo intervento nel quale sarebbero state eseguite altre "perforazioni del segmento intestinale», con «ripetute peritoniti acute diffuse». Sarebbe stata quindi una «importante condizione di sepsi locale e generale» a causare il decesso dell’uomo alcuni mesi più tardi, il 3 febbraio 2014.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie