Lunedì 27 Settembre 2021 | 21:06

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

il bollettino

Covid Puglia, superati mille contagi in 24h e altri 14 morti: oltre 7mila i tamponi. Raggiunti i mille ricoveri

Le province più colpite sono il Foggiano con 312 casi e il Barese con 277. 16.573 sono i pigliesi casi attualmente positivi

Coronavirus Puglia

Sempre più in salita il numero dei positivi da Covid  in Puglia: nelle ultime 24 ore, infatti, sono stati superati i mille casi (+1.054) a fronte di 7.081 tamponi effettuati. Cresce il numero dei ricoveri: siamo a quota 1000 rispetto ai 909 di ieri. 

I nuovi contagi sono così distribuiti: 277 in provincia di Bari, 91 in provincia di Brindisi, 112 nella provincia BAT, 312 in provincia di Foggia, 95  in provincia di Lecce, 154 in provincia di Taranto, 13 residenti fuori regione.

A Foggia, il numero alto delle positività dipende anche dal focolaio scoperto in una Rsa.

Sono stati registrati 14 decessi: 3 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi, 1 in provincia BAT, 4 in provincia di Foggia, 5 in provincia di Taranto. Il totale dei morti è di 816 dall'inizio dell'emergenza. 

Dall'inizio dell'emergenza, inoltre, sono stati effettuati 601.611 test. 7.546 sono i pazienti guariti.16.573 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 24.935, così suddivisi:

9.946 nella Provincia di Bari;

2.691  nella Provincia di Bat;

1.778  nella Provincia di Brindisi;

6.030  nella Provincia di Foggia;

1.792 nella Provincia di Lecce;

2.519 nella Provincia di Taranto;

179 attribuiti a residenti fuori regione.

Intanto, sulla querelle creatasi su "scuole aperte sì-scuole aperte no", una nuova ordinanza firmata dal governatore Michele Emiliano stabilisce che «con decorrenza dal 7 novembre 2020 - si legge - e sino a tutto il 3 dicembre 2020, l'attività didattica si deve svolgere in applicazione del Dpcm 3 novembre 2020».

«È il contagio che mette a letto studenti e insegnanti ostacolando il diritto allo studio, non la Dad che, invece, in tempi di pandemia consente di supplire alla didattica in presenza (che tutti preferiamo in tempi normali, ci mancherebbe) ma troppo pericolosa oggi con l’attuale livello dei contagi». Lo scrive su Facebook il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano.

TAURISANO, AL VIA POSTAZIONE DRIVE THROUGH DELL'ESERCITO - Hanno preso il via le operazioni al «Drive-through» difesa di Taurisano: l'Esercito è lavoro dalle prime ore di questa mattina, di concerto con il dipartimento di prevenzione della Asl, per l'esecuzione di test rapidi per il Covid-19.

La tecnostruttura si trova in piazza Unità d’Italia, nell’area mercatale ed è rimasta aperta dalle 8 alle 13. Lo sarà nella stessa fascia oraria, ogni giorno, dal lunedì al sabato. Nella giornata odierna erano previsti 240 test. E’ stata la Protezione civile a fornire la strumentazione. A quanto si è appreso Esercito, Marina e Protezione civile sono pronti ad attivare 13 postazioni in Puglia. Le prime due sono proprio quelle di Taurisano e Conversano. 

TEST RAPIDI AI MEDICI - La Regione Puglia è pronta a distribuire ai medici di medicina generale e ai pediatri di libera scelta 20mila tamponi rapidi antigenici: è la comunicazione fatta dal dipartimento Salute alle organizzazioni sindacali.

Si tratta del primo dei due lotti previsti al momento. Il dipartimento ha chiesto, però, di conoscere a stretto giro l’elenco dei medici che effettueranno i tamponi nei propri studi e quelli, invece, che decideranno di eseguire i test in strutture diverse dai propri ambulatori.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie