Martedì 22 Giugno 2021 | 01:11

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Bari, allarme in città, tre donne picchiate

Bari, allarme in città, tre donne picchiate

 
sviluppo
Pnrr, Zes: la grande sfida della ripartenza

Pnrr, Zes: la grande sfida della ripartenza

 
Il fatto
Taranto, Bus in fiamme ai Tamburi

Taranto, bus in fiamme ai Tamburi

 
Il nodo del siderurgico
Ex Ilva di Taranto, il sindaco chiede al Governo un accordo di programma

Ex Ilva di Taranto, il sindaco chiede al Governo un accordo di programma

 
L'intervista
Bari, «Nessuno scudo penale a vantaggio di chi rovina la reputazione della gente»

Bari, «Nessuno scudo penale a vantaggio di chi rovina la reputazione della gente»

 
L'intervista
Bari, «È una misura assurda degna dell’Unione sovietica o della Germania nazista»

Bari, «È una misura assurda degna dell’Unione sovietica o della Germania nazista»

 
Libertà di stampa
Bari, Carcere per i giornalisti domani la Consulta decide

Bari, carcere per i giornalisti domani la Consulta decide

 
L'analisi
Se il liberi tutti mette fine all'alleanza anti Covid

Se il liberi tutti mette fine all'alleanza anti Covid

 
il bollettino
Covid, s'allevia la tensione in Puglia

Covid, s'allevia la tensione in Puglia

 
Archeologia
Bari, torna a casa il tesoro archeologico finito in Belgio - IL VIDEO -

Bari, torna a casa il tesoro archeologico finito in Belgio VIDEO

 
Covid
Vaccini: entro il 14 luglio in arrivo in Puglia oltre 920mila dosi

Vaccini: entro il 14 luglio in arrivo in Puglia oltre 920mila dosi. E la Regione potenzia il sequenziamento dei ceppi virali

 

Il Biancorosso

Calcio
Michele Mignani

Il Bari si affida a Mignani: è lui il nuovo allenatore

 

NEWS DALLE PROVINCE

Lecceil fenomeno
Lecce,  volontari croce rossa

Castro, sbarco di migranti vicino la grotta Zinzulusa

 
BariIl caso
Bari, allarme in città, tre donne picchiate

Bari, allarme in città, tre donne picchiate

 
MateraIl caso
Montalbano pronta a dire no alle scorie

Montalbano pronta a dire no alle scorie

 
PotenzaIl caso
Potenza, frenata sull’acqua cara

Potenza, frenata sull’acqua cara

 
TarantoIl fatto
Taranto, Bus in fiamme ai Tamburi

Taranto, bus in fiamme ai Tamburi

 
BrindisiIl fatto
Fasano, il navigatore «tradisce» camionista traffico in tilt

Fasano, il navigatore «tradisce» camionista traffico in tilt

 
Batil caso nella Bat
Andria, sicurezza, agricoltori nel mirino

Andria, sicurezza, agricoltori nel mirino

 
FoggiaIl caso
Foggia, gestione rifiuti tanti i nodi al pettine

Foggia, gestione rifiuti tanti i nodi al pettine

 

i più letti

Il caso

Ostuni, immigrato deriso su Instagram, la versione della consigliera: «Tutto falso»

Margherita Penta si è fatta ritrarre davanti a una persona svenuta sul sagrato di una chiesa, si è pensato a un immigrato, ma stando alla sua versione si è trattato di un fraintendimento

«Imprenditore digitale» vendeva droga su Instagram

«Sulle menti più deboli le chiacchiere anti immigrazione producono mostri che dovrebbero scusarsi e togliersi dalla circolazione politica per qualche mese». Con queste dure parole il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha attaccato la consigliera della Lega di Ostuni (Br) Margherita Penta protagonista di un video che nelle scorse ore ha fatto il giro del web, salvo poi sparire dalla rete. Nella clip si vedeva lei in posa davanti al sagrato di una chiesa, e sullo sfondo un immigrato addormentato, forse svenuto.

Tuttavia, stando alla versione della Penta, che poco fa ha inviato una smentita ufficiale, ci sono stati vari fraintendimenti nella diffusione della notizia.

«Il signore sdraiato che appare nella fotografia pubblicata non è un immigrato, e non è neppure abbronzato, è un cittadino ostunese, quindi assolutamente di nazionalità italiana, il cui nome è Vito ed il soprannome "Il parcheggiatore" [...]

Non solo è un italiano, ma la fotografia non mi ritrae accanto a quell'uomo, probabilmente ubriaco, ma a distanza e la canzone scelta dal mio amico che ha pubblicato la foto su Instagram ("Se mi lasci non vale" di Julio Iglesias) non si riferiva all'uomo sdraiato per terra, ma era la canzone che avevamo ascoltato rientrando da Brindisi dalla partita del Brindisi Basket.

I presenti ricorderanno perfettamente che proprio la sottoscritta è stata la prima ad intervenire, avvicinandosi a quell'uomo, per accertarsi delle sue condizioni di salute e, verificato che l'uomo era solo in uno stato incosciente, si consultava con gli astanti sulla necessità di far intervenire un'ambulanza. Solo quando l'ambulanza era già stata allertata e si era in attesa dell'arrivo di personale specializzato, la sottoscritta si allontanava dall'uomo sdraiato per terra ed in quel frangente veniva scattata la foto, poi postata su Instagram, e io ero per altro ignara che quell'uomo fosse nell'inquadratura della foto.

Probabilmente, dopo aver visto che nella foto c'era anche quell'uomo sdraiato per terra, quella foto doveva essere rimossa dal social ed, in effetti, così è stato! Effettivamente l'ambulanza interveniva e – necessariamente – presso il locale nosocomio esiste tutta la documentazione sanitaria inerente tale intervento. Le altre foto, gli altri video e le altre canzoni pubblicate non hanno alcun nesso con chi scrive!».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie