Venerdì 19 Aprile 2019 | 12:52

NEWS DALLA SEZIONE

Cut Puglia 2019
Castellaneta Urban Trail: 4 e 5 maggio dedicati a sport, turismo e natura, per correre tra le bellezze joniche

Castellaneta Urban Trail: 4 e 5 maggio dedicati a sport, turismo e natura, per correre tra le bellezze joniche

 
Nel Barese
Locorotondo, abbandonati 5 cuccioli sulla strada per il canile: salvati

Locorotondo, abbandonati 5 cuccioli sulla strada per il canile: salvati

 
Sanità
Puglia, verso lo stop all'intra-moenia: blocco visite a pagamento se file troppo lunghe

Puglia, verso lo stop all'intra-moenia: blocco visite a pagamento se file troppo lunghe

 
Verso il 25 aprile
Puglia, nasce Osservatorio regionale sui Neofascismi

Puglia, nasce Osservatorio regionale sui Neofascismi

 
L'inchiesta
Giustizia truccata, a Lecce verso l'incidente probatorio

Giustizia truccata, a Lecce verso l'incidente probatorio

 
Dalla GdF
Acquistano 3 velieri senza versare Iva e con documenti falsi: sequestri a Bari

Acquistano 3 velieri senza versare Iva e con documenti falsi: sequestri a Brindisi

 
Nel Brindisino
Fasano, GdF sequestra 570mila euro di beni a ex contrabbandiere

Fasano, GdF sequestra 570mila euro di beni a ex contrabbandiere

 
La curiosità
Calcio, anche il piccolo Picerno arriva in C: squadra di un paese di 5mila anime

Calcio, anche il piccolo Picerno arriva in C: aggrediti 3 calciatori del Taranto

 
Arte
Bari, inaugurata opera di Tremlett «Wall Surface», dedicata a gallerista Marilena Bonomo

Bari, inaugurata opera di Tremlett «Wall Surface», dedicata a gallerista Marilena Bonomo

 
Le dichiarazioni
Ex Ilva, sindaco Taranto: «Esterrefatto da clima di semplificazione, come se problemi fossero risolti»

Ex Ilva, sindaco Taranto: «Esterrefatto da clima di semplificazione, come se problemi fossero risolti»

 
Il progetto
Aqp, sì al risanamento di 94 reti idriche comunali

Aqp, sì al risanamento di 94 reti idriche comunali

 

Il Biancorosso

LE ULTIME NOTIZIE
Il Bari giocherà col 4-4-2avanti Simeri e Iadaresta

Il Bari giocherà col 4-4-2
avanti Simeri e Iadaresta

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoCut Puglia 2019
Castellaneta Urban Trail: 4 e 5 maggio dedicati a sport, turismo e natura, per correre tra le bellezze joniche

Castellaneta Urban Trail: 4 e 5 maggio dedicati a sport, turismo e natura, per correre tra le bellezze joniche

 
Materavittima un materano
Compra iPhone 7 sul web a 200€, ma è una truffa: una denuncia

Compra iPhone 7 sul web a 200€, ma è una truffa: una denuncia

 
BariNel Barese
Locorotondo, abbandonati 5 cuccioli sulla strada per il canile: salvati

Locorotondo, abbandonati 5 cuccioli sulla strada per il canile: salvati

 
PotenzaL'annuncio
Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

 
BrindisiA Ostuni
Fu investita: multata perché non attraversò sulle strisce

Fu investita: multata perché non attraversò sulle strisce

 
LecceVerso il voto
«Santini» elettorali per strada, a Lecce appello al senso civico

«Santini» elettorali per strada, a Lecce appello al senso civico

 
FoggiaAccoglienza
Borgo Mezzanone, migranti cercano un altro ghetto

Borgo Mezzanone, migranti cercano un altro ghetto

 
BatÈ incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 

L'attacco del batterio

Xylella: 12 ulivi colpiti nel Brindisino, forse infettati da alberi non sradicati

Dieci sono stati aggrediti a Ostuni, uno a Fasano e uno a Cisternino

xylella

Implacabile. La Xylella fastidiosa, la batteriosi che stermina gli ulivi e che, dopo avere azzerato l’olivicoltura di una vasta area del Salento, si accinge a sferrare l’attacco al Nord Barese, spadroneggia in lungo e in largo in Puglia. Colpiti altri 12 ulivi nella zona di contenimento che vanno ad aggiungersi ai 338 del pallottoliere. Dieci alberi sono stati aggrediti ad Ostuni, uno a Fasano e un altro a Cisternino. La «città bianca», insomma, versa il prezzo più alto. Sei delle dodici piante infettate sono prossime a quelle individuate con il monitoraggio 2017-2018 quando il focolaio ricadeva nella zona cuscinetto, imponendo - secondo le norme comunitarie - lo sradicamento delle piante ospiti nel raggio dei 100 metri. Inoltre, sia i nuovi 6 alberi infetti che i 16 già risultati ammalati nei precedenti aggiornamenti, ricadono nei 100 metri di raggio intorno alle piante colpite del monitoraggio 2017-2018.

Insomma, i conti non tornano: se fosse stata applicata per tempo e alla lettera la normativa comunitaria, il focolaio sarebbe stato estinto. «L’11 giugno prossimo saranno in Puglia gli ispettori dell’Ue e in queste condizioni non possiamo di certo aspettarci comprensione e aiuto perché, a distanza di anni, la Regione Puglia continua ad essere inadempiente rispetto alle misure di contenimento imposte dall’Ue», denuncia Savino Muraglia, presidente di Coldiretti Puglia. Nel Barese, l’individuazione di un ulivo colpito dalla batteriosi a Monopoli ha reso rovente il clima fra gli olivicoltori. Il timore è che il disastro salentino possa replicarsi. «Il tentativo di istituire, prima, un’altra inutile agenzia regionale, l’Arxia e oggi il commissariamento dell’Arif e la non ancora precisata struttura speciale di coordinamento tecnico amministrativo dedicata all’emergenza Xylella sempre in seno all’Arif, la dicono lunga sull’operato inadeguato dell’assessore regionale all’Agricoltura, Leo Di Gioia», polemizza Carlo Barnaba, olivicoltore di Monopoli e titolare dell’agriturismo Tenuta Chianchizza, a pochi metri dall’ulivo infetto dissequestrato dalla Procura nei giorni scorsi.

Il paesaggio agrario della Piana degli oliveti è uno dei 10 paesaggi rurali storici riconosciuti dal ministero. A Fasano c’è apprensione per i meravigliosi ulivi monumentali. «Nell’area di Fasano, Ostuni, Carovigno e Monopoli sono presenti 250mila ulivi, esemplari di pregio straordinario - afferma Floriana Fanizza, olivicoltrice di Montalbano di Fasano - che potrebbero fregiarsi della prestigiosa dichiarazione di “sito patrimonio dell’Unesco”, azione per cui abbiamo sostenuto il Parco delle dune costiere nel percorso di riconoscimento della Piana degli ulivi monumentali quale patrimonio dell’Unesco. È impensabile che questo immenso patrimonio di ulivi straordinari vada perduto». Intanto, cresce il numero delle specie ospiti di Xylella fastidiosa. Nell'ambito delle attività di ricerca svolte nell’ambito del Progetto europeo H2020 POnTE e del Progetto regionale EPIZIXY, con un azione di monitoraggio, sviluppata congiuntamente dai gruppi di ricerca dell’Ipsp del Cnr, del Dipartimento delle scienze del suolo, della pianta e degli alimenti dell’Università di Bari e dal Centro di ricerca, sperimentazione e formazione Basile-Caramia di Locorotondo, mirate alla definizione della gamma di ospiti naturali di Xylella fastidiosa nella zona infetta, le specie erbacee infestanti Euphorbia chamaesyce L. e Amaranthus retroflexus L. sono risultate infette mediante analisi Elisa e Pcr. Ha trovato conferma in entrambi i casi l'appartenenza alla sottospecie Pauca, ST53 e conseguentemente è stata aggiornata la lista delle specie ospiti della popolazione di Xylella presente in Puglia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400